Cancelli automatici prezzi e consigli

Preventivi Gratuiti per Cancelli Automatici

> Chiedi preventivi ON-LINE
> Richiedi preventivi gratuitamente
> Confronta fino a 4 preventivi on line nella tua zona

I cancelli automatici hanno prezzi molto diversi. L'installazione di un cancello di 400 Kg può costare fra i 900,00 € e i 1.200,00 €.

I cancelli automatici hanno prezzi molto differenti, in base a dimensioni e potenza del motore. Automatizzare un cancello di circa 400 Kg può costare circa 900,00 € - 1.200,00 € a cui aggiungere il costo del kit di automazione.


 

Oggi moltissimi accessi ai garage o ai viali di ingresso alle abitazioni sono muniti di un cancello automatico. Si tratta di un'apertura munita di un motore elettrico, che ne consente il movimento automatico. Questi motori si avviano tramite una piccola chiavetta, da inserire in una toppa posta nei pressi dell’ingresso, anche se in molti casi si preferisce attivarli tramite un radiocomando.

Quando si arriva nei pressi di casa si attiva il cancello tramite il telecomando per cancelli automatici, raggiungendo in tutta comodità il parcheggio interno al giardino, o il garage.

 

Prezzi di riferimento per dei cancelli automatici

  Da A
Motore per cancello elettrico fino a 500 Kg 300,00 € 500,00 €
Motore oleodinamico per cancelli automatici superiori a 500 Kg 800,00 € 1.200,00 €
Telecomando per cancelli elettrici 5,00 € 20,00 €
Coppia di fotocellule 15,00 € 50,00 €
Quadro elettrico di controllo per cancelli automatizzati 120,00 € 280,00 €
Costo installazione cancello automatico di peso inferiore a 400 Kg 900,00 € 1.200,00 €
Costo installazione cancello automatico di peso superiore a 400 Kg 1.200,00 € 4.000,00 €

 


Cosa è e come funziona un cancello automatico

 

I cancelli automatici sono detti anche cancelli elettrici, perché sono appunto muniti di un motore elettrico. Possono essere sia a battente, sia scorrevoli; questo secondo tipo necessita di fissare l’anta del cancello ad una rotaia semi interrata, per garantire maggiore solidità alla struttura.

I motori per cancelli elettrici sono posizionati vicino alle ante che devono movimentare, interrati o anche posizionati esternamente, nei pressi di uno dei cardini della struttura. Sono collegati al cancello tramite un braccio, che permette di spostare l’anta durante l’apertura e la chiusura.

Il motore dei cancelli elettrici è comandato da una piccola centralina, munita di un PLC (Programmable Logic Controller – Controllore Logico Programmabile). La centralina consente di inviare gli impulsi di comando al cancello, ricevuti tramite l’uso di un’apposita chiave, con un pulsante o anche tramite radiocomando.

Ogni cancello automatico a norma oggi montato in Italia deve essere munito di fotocellule, che arrestano il movimento del cancello quando avvertono la presenza di oggetti nella zona di apertura/chiusura. Sul piantone che sorregge il cancello è obbligatorio posizionare una luce lampeggiante, che si attiva quando il motore è in funzione.

 


Tipologie e classi di cancelli automatici

 

Oggi i cancelli automatici più diffusi sono quelli a battente e scorrevoli; in rari casi sono presenti anche cancelli a ventaglio, un tipo particolare di cancello a battente molto utilizzato in abitazioni di un certo pregio.

L’apricancello si può diversificare anche per tipologie di meccanismo di comando: un tempo si utilizzavano prevalentemente automazioni di tipo oleodinamico, mentre oggi sono sempre più diffuse quelle elettromeccaniche.

La scelta del tipo di cancello e del tipo di motorizzazione dipende dall’utilizzo che si fa dell’apertura e anche dello spazio che si ha a disposizione. I cancelli scorrevoli hanno un ingombro minimo e non occupano lo spazio antistante all’apertura durante le operazioni di movimentazione. Quelli a battente (e a ventaglio), invece, sono più ingombranti e sono interessanti solo per chi ha a disposizione un'area sufficientemente ampia davanti all'installazione.

Per uso residenziale spesso si scelgono i cancelli in ferro a battente quando si ha tutto lo spazio necessario alla sua movimentazione. Il cancello scorrevole è quello più sfruttato dove lo spazio è ridotto, ma anche in ambito industriale e commerciale, dove si ha un elevato utilizzo dell'apertura.

I cancelli a ventaglio sono particolarmente costosi, per questo si trovano in soluzioni abitative signorili, di un certo pregio.

Per quanto riguarda il tipo di tecnologia, i meccanismi elettromeccanici sono diffusi soprattutto nelle abitazioni singole: il meccanismo di questo tipo è più economico, ma anche meno durevole nel tempo.

Un cancello automatico con bracci oleodinamici è più costoso, ma consigliato nei condomini e a livello industriale e commerciale, grazie alla sua maggiore durata all'usura.

 


Cancelli automatici: i prezzi

 

Le voci di spesa per l'installazione di un cancello elettrico sono due: il costo del materiale, come ad esempio il motore e la centralina di comando, e quello dell’installazione del cancello automatico.

In molte situazioni chi installa un cancello automatico su un cancello in ferro preesistete tende a conservare le parti che già possiede. Il fatto che il motore e il meccanismo di apertura facciano forza sul cancello però porta a dover rinforzare la struttura preesistente: il cancello deve essere sufficientemente robusto, così come i cardini che lo sostengono.

Il costo delle automazioni per cancello elettrico è molto vario, si parte da circa 300,00 € - 500,00 € per motori a 230 V, adatti a movimentare cancelli aventi un peso massimo di 500 Kg; per una movimentazione continua di cancelli pesanti e ampi si possono arrivare a spendere anche 800,00 € - 1.200,00 €, questo prezzo si intende per il motore munito di meccanismo oleodinamico ad elevata resistenza all’usura.

Gli altri accessori per l’installazione hanno costi abbastanza bassi: con circa 5,00 € - 20,00 € si può acquistare un telecomando, mentre il costo di una coppia di fotocellule può aggirarsi intorno ai 15,00 € - 50,00 €. Infine i quadri elettrici di controllo possono costare fra i 120,00 € e i 280,00 €.

Quando si considera il costo delle automazioni per il cancello, la cifra non differisce nel caso in cui si tratti di un’apertura a battente o scorrevole.

Molto spesso che decide di installare un cancello elettrico contatta un elettricista che si occuperà di tutte le operazioni: predisposizione del cancello stesso, con eventuale sostituzione delle ante; cablaggio e connessione all’impianto elettrico della casa; preparazione e installazione delle varie componenti; primo collaudo e certificazione dell’impianto a norma, secondo le vigenti leggi.

Questo tipo di lavoro può costare dai 900,00 € ai 1.200,00 € per cancelli di peso inferiore ai 400 Kg, mentre può superare i 4.000,00 € per cancelli di grandi dimensioni e particolarmente pesanti. Ovviamente, il costo effettivo può variare anche sensibilmente a seconda delle dimensioni dell’apertura e dall’entità dei lavori da svolgere e non comprende il costo del cancello vero e proprio.

 


Cancelli automatici: manutenzione e normative

 

La normativa oggi vigente in Italia, per quanto riguarda i cancelli automatici, è quella indicata con le sigle EN 12453 e EN 12445.

Si tratta di due diverse norme: la prima si riferisce al tipo di installazione che si deve effettuare per qualsiasi porta o cancello, a livello industriale e residenziale; la seconda normativa riguarda invece i metodi di collaudo cui devono essere sottoposti i cancelli automatici per essere a norma con i regolamenti a livello europeo.

La presenza di questo tipo di norme in sostanza vieta al privato cittadino di installare autonomamente l’automazione per il cancello, anche se si trova su terreno di proprietà esclusiva. Per poter installare e utilizzare un cancello elettrico non è necessario presentare alcun tipo di dichiarazione di avvio dei lavori, dopo l’installazione però si deve essere in possesso del certificato di conformità, che può essere redatto solo da un tecnico abilitato.

Per quanto riguarda i cancelli automatici la normativa dichiara che devono essere installati insieme con una serie di dispositivi di sicurezza, quali sono ad esempio le fotocellule, poste sul cancello stesso o anche nei pressi. Perché un cancello di questo tipo possa essere utilizzato i dispositivi di sicurezza devono essere tarati in modo corretto e periodicamente revisionati.

Oltre a questo, dopo l’installazione di un automatismo per cancello il tecnico dovrà consegnare al cliente il libretto di uso e manutenzione dell’apparecchiatura. Non esiste un obbligo di contattare un tecnico specializzato per la manutenzione del cancello, però in molte situazioni si tratta di un buon modo per avere maggiore certezza di una corretta manutenzione.

La manutenzione consiste essenzialmente nel verificare periodicamente il corretto funzionamento del cancello e dei dispositivi di sicurezza ad esso associati.

 


Cancelli automatici: come poter risparmiare?

 

Per quanto riguarda l'installazione di un cancello automatico, se si desidera risparmiare, la cosa più conveniente da fare è quella di richiedere più preventivi a diversi tecnici specializzati, in modo da avere un più preciso panorama delle offerte disponibili.
Il confronto tra vari preventivi permette di trovare il giusto compromesso tra prezzo e qualità.

Quando si decide di installare un cancello elettrico si deve anche considerare che la Legge di Stabilità garantisce una detrazione fiscale del 50% della spesa sostenuta per la ristrutturazione di un’abitazione, e tale incentivo può essere applicato anche all'installazione di cancelli automatici.

 

 

Come funziona il servizio per confrontare prventivi gratuiti:

Chiedi un preventivo gratuito

Descrivi di cosa hai bisogno in meno di un minuto

Ricevi subito le offerte

Riceverai a tua scelta e velocemente fino ad un massimo di 4 preventivi gratuiti, senza impegno e da aziende della tua zona. Ricordati sempre che noi di Edilnet siamo attentissimi alla protezione dei tuoi dati, infatti saranno visibili solo alle aziende interessate che decideranno di proporti la loro offerta.

Valuta l'affidabilità e confronta i preventivi

Leggi le recensioni degli altri utenti, le referenze lasciate ai professionisti iscritti al portale, una volta fatta la tua richiesta e ricevuti i preventivi, potrai anche tu valutare i preventivi e la professionalita' ricevuta.

Fai una scelta consapevole risparmiando tempo e denaro

Potrai scegliere consapevolmente a chi affidarti se lo vorrai grazie ai feedback e grazie alle recensioni

Risparmi tempo perché saranno le aziende a contattarti

Risparmi denaro perché le aziende saranno in concorrenza fra loro

Leggi le altre domande

Ecco i nostri consigli su come scegliere un professionista

Ultime richieste dai clienti

Pavimentazione di casa con eliminazione mattonelle e posa in opera parquet per circa 85 mq

Salve richiedo il preventivo per la fornitura e l'istallazione di un termocamino.

Aprire una porta in un muro di spessore c.a cm. 25 h 2,20 x 1,00

A casa ho una vecchia scala interna in pietra, i gradini sono anneriti e macchiati, Ho fatto sia il trattamento con l'acido che con la candeggina. Chiedo un preventivo per un trattamento efficace. Grazie.