Impianto climatizzazione canalizzato: quanto costa?

Preventivi Gratuiti Impianto Climatizzazione Canalizzato

> Chiedi preventivi ON-LINE
> Richiedi preventivi gratuitamente
> Confronta fino a 4 preventivi on line nella tua zona

Un impianto di climatizzazione canalizzato è molto utile se si desidera mantenere una temperatura costante in tutti gli ambienti di un'abitazione o un ufficio.

Un impianto di condizionamento canalizzato è ideale per la climatizzazione di abitazioni di grandi dimensioni o con ambienti distribuiti su più piani, in quanto permette di uniformare la temperatura in tutto l'immobile. Realizzarlo può comportare una spesa abbastanza significativa e, per questo motivo, è indispensabile richiedere e confrontare più preventivi da parte di imprese installatrici.


 

 

Cosa è un impianto di climatizzazione canalizzato

 

L'impianto di climatizzazione canalizzato è realizzato con una serie di tubature e canaline che percorrono tutti gli ambienti della casa, allo stesso modo dell'impianto idrico e dell'impianto elettrico.

Le tubature possono passare sia sotto il pavimento sia sotto il soffitto e sono dotate di bocchette, nascoste da griglie, da cui fuoriesce aria calda o fredda, a seconda delle necessità.
L'unità motore viene installata esternamente all'immobile e l'aria fresca e/o tiepida giunge all'interno attraverso le bocchette ben mimetizzate sul soffitto o sul pavimento senza alcun rumore.

In un immobile di nuova costruzione realizzare un simile impianto non crea alcun problema, mentre in uno già esistente invece si possono realizzare contro-soffitti e travi di cartongesso in cui far passare le tubazioni. Le griglie di areazione saranno posizionate in modo da non essere visibili e comunque da risultare parte dell'arredamento.

 

 

Il costo di un impianto di climatizzazione canalizzato

 

Il costo di un impianto di condizionamento climatizzato è composto da varie voci e varia moltissimo a seconda della conformazione dell'immobile che si desidera climatizzare.
E' importante richiedere più preventivi e confrontarli: in questo modo si potranno valutare diverse possibili soluzioni e individuare quella in grado di soddisfare le proprie esigenze al minor costo.

La prima voce di spesa di cui si dovrà tener conto è quella relativa alle macchine. Questa potrà variare in funzione della potenza, delle caratteristiche tecniche e delle varie case produttrici.

Mediamente, un climatizzatore canalizzato inverter con comando a muro in classe A+/A++ dotato di riavvio automatico, con una potenza BTU di 27500 sia in caldo che in freddo e che abbia un timer per impostare l'orario di funzionamento può avere un costo compreso fra i 900,00 € e i 1.250,00 € IVA inclusa.

Si dovrà essere pronti a sostenere una spesa di circa 1.300,00 € - 1.700,00 € IVA inclusa nel caso si scelga un climatizzatore con le stesse funzioni del precedente, ma con potenza in freddo 39.900 BTU e potenza in caldo 48.000 BTU.

Invece, un climatizzatore canalizzato inverter trifase, con comando a muro in classe A+/A++ e riavvio automatico, in grado di sviluppare una potenza BTU di 65000 in freddo e 67000 in caldo e dotato di funzione sleep e di timer per impostare l'orario di funzionamento, può avere un costo oscillante fra i 1.800,00 € e i 2.250,00 € IVA inclusa.

E' possibile anche scegliere condizionatori motocondensanti ad acqua che possono essere posizionati all'interno, ad esempio in cantina, e sono utili per chi non ha spazi esterni dove poter collocare un compressore esterno.

I condizionatori motocondensanti ad acqua sono coibentati internamente con materiale fonoassorbente, in doppio strato bituminoso, per renderli il più silenziosi possibile. Sono progettati per garantire la massima resa frigorifera e per soddisfare ogni tipo di esigenza.

Ulteriori costi che si dovranno sostenere per quanto concerne apparecchiature e materiali sono quelli relativi alle tubature, alle bocchette e alle griglie. Mentre per tubature e bocchette i costi dipendono quasi unicamente dal loro numero e dalla loro lunghezza, per le griglie dipendono dalle caratteristiche.

Il costo delle griglie non motorizzate dipende dal materiale con cui sono realizzate e dalle dimensioni e parte dai 10,00 €.

Anche il costo delle serrande elettriche varia a seconda delle caratteristiche del materiale e delle dimensioni, ma in questo caso occorre considerare un costo di almeno 30,00 € per ogni serranda, che aumenta se dotate anche di sensore.

Occorre poi considerare il costo per le opere murarie da effettuarsi necessariamente per la realizzare dell'impianto di climatizzazione canalizzato e che non sono quantificabili senza richiedere preventivi ad imprese specializzate.

 

Costi per un impianto di climatizzazione canalizzato

     
  Prezzi indicativi
Climatizzatore canalizzato inverter Classe A+/A++ 27.500 BTU in freddo 900,00 € - 1.250,00 €
Climatizzatore canalizzato inverter Classe A+/A++ 39.900 BTU in freddo 1.300,00 € - 1.700,00 €
Climatizzatore canalizzato inverter trifase Classe A+/A++ 65.000 BTU in freddo 1.800,00 € - 2.250,00 €
     
Griglie non motorizzate (a unità) 10,00 €
Serrande elettriche (a unità) 30,00 €
     
I costi evidenziati sono da considerarsi puramente indicativi

 

 

Agevolazioni fiscali per impianti di climatizzazione canalizzati

 

Installando un impianto di climatizzazione canalizzato nel proprio immobile è possibile usufruire delle detrazioni fiscali attualmente previste per chi intenda ristrutturare casa o implementare misure d'efficienza energetica.

Qualora si soddisfino i requisiti per accedere a tali benefici si potrà portare in detrazione Irpef il 50% della spesa sostenuta per l'intera ristrutturazione, mentre tale aliquota salirà al 65% nel caso si siano effettuati interventi di efficienza energetica.

Qualunque sia la detrazione richiesta, il rimborso avverrà nell'arco di dieci anni, con quote annuali di pari importo. Queste detrazioni non sono cumulabili, pertanto sarà necessario individuare quella maggiormente rispondente ai lavori effettivamente eseguiti. Può essere utile sapere che, attualmente, queste detrazioni sono state confermate per tutto il 2017.

Inoltre, se l'impianto di climatizzazione canalizzato è l'unico impianto di riscaldamento presente nell'immobile, si può usufruire dell'aliquota IVA agevolata per i beni significativi e richiedere la tariffa elettrica agevolata D1 al proprio fornitore di energia elettrica.

 

 

Come si realizza un impianto di climatizzazione canalizzato

 

Per la realizzazione di un impianto canalizzato in grado di produrre sia caldo che freddo, occorre innanzitutto scegliere l'unità esterna che deve avere una potenza sufficiente a rendere uniforme la temperatura in tutti gli ambienti dell'immobile.

Una volta effettuata la scelta relativa al posizionamento dell'unità esterna, sarà necessario stabilire il percorso delle tubazioni e la posizione delle bocchette.

Collocate tubazioni e bocchette, si eseguono le opere murarie (contro-soffittature, travi di cartongesso, pavimentazioni) necessarie a coprirle. Infine, si posizionano le griglie di copertura.

 

 

I vantaggi di un impianto di climatizzazione canalizzato

 

Gli impianti di climatizzazione canalizzati non prevedono l'uso di split per aria condizionata, ma solo di bocchette coperte da griglie che possono essere ben mimetizzate nell'ambiente. Il tutto risulta, quindi, esteticamente molto più piacevole da vedere e per nulla invasivo.

Questo tipo di impianto risulta molto silenzioso, non ci si rende conto dell'immissione di aria nell'ambiente, calda o fredda che sia. Pertanto, utilizzando la canalizzazione, si possono climatizzare tutti gli ambienti e non solo quelli in cui è possibile l'installazione di uno split.

Grazie alla realizzazione di un impianto di climatizzazione canalizzato si ottiene una temperatura uniforme in tutto l'immobile, evitando quindi di dover passare da ambienti caldi ad ambienti freddi.

Scegliendo questa soluzione si può anche ottenere un certo risparmio energetico, dal momento che l'aria (sia fredda che calda) viene prodotta in un unico punto esterno della casa e successivamente convogliata all'interno.

Inoltre, la messa in posa di controsoffitti per la realizzazione di un impianto di condizionamento canalizzato, se ben eseguita, rende gli ambienti molto più intimi e piacevoli da vivere.

 

 

Gli svantaggi di un impianto di climatizzazione canalizzato

 

Lo svantaggio più evidente nello scegliere di installare un impianto di condizionamento canalizzato è il costo iniziale, sicuramente più elevato rispetto a quello di un impianto tradizionale.

Poiché è presente un solo corpo motore esterno, se questo si guasta si blocca tutto il sistema e occorre aspettare l'intervento tecnico per farlo ripartire.

Ovviamente, per l'installazione di un impianto tradizionale occorrono opere murarie minime mentre per l'impianto canalizzato occorrono contro-soffittature e/o finte travi di cartongesso per nascondere il passaggio delle tubazioni. Questo non rappresenta un grosso svantaggio in caso di un immobile in costruzione mentre va tenuto in adeguata considerazione nel caso lo si voglia installare in un immobile già esistente.

La temperatura sarà uguale in tutto l'immobile in quanto da tutte le bocchette uscirà aria alla stessa temperatura.

Tuttavia, installando griglie con serrande motorizzate dotate di termostato, sarà possibile regolare la temperatura di ogni singolo ambiente: le serrande si chiuderanno al raggiungimento della temperatura impostata e si riapriranno, per permettere di nuovo l'immissione dell'aria condizionata nell'ambiente, quando la variazione rispetto alla temperatura impostata sarà superiore a 1°C.

 

 

Come funziona il servizio per confrontare prventivi gratuiti:

Chiedi un preventivo gratuito

Descrivi di cosa hai bisogno in meno di un minuto

Ricevi subito le offerte

Riceverai a tua scelta e velocemente fino ad un massimo di 4 preventivi gratuiti, senza impegno e da aziende della tua zona. Ricordati sempre che noi di Edilnet siamo attentissimi alla protezione dei tuoi dati, infatti saranno visibili solo alle aziende interessate che decideranno di proporti la loro offerta.

Valuta l'affidabilità e confronta i preventivi

Leggi le recensioni degli altri utenti, le referenze lasciate ai professionisti iscritti al portale, una volta fatta la tua richiesta e ricevuti i preventivi, potrai anche tu valutare i preventivi e la professionalita' ricevuta.

Fai una scelta consapevole risparmiando tempo e denaro

Potrai scegliere consapevolmente a chi affidarti se lo vorrai grazie ai feedback e grazie alle recensioni

Risparmi tempo perché saranno le aziende a contattarti

Risparmi denaro perché le aziende saranno in concorrenza fra loro

Leggi le altre domande

Ecco i nostri consigli su come scegliere un professionista

Ultime richieste dai clienti

Ho affittato un locale unico rettangolare di circa 140 mq (10 mt per 14 mt), alto circa 5 mt con un pavimento piastrellato, richiedo un preventivo per l'installazione di un riscaldamento a pavimento, se più conveniente anche senza massetto e con laminato per finitura.

Il condominio EDILPARK in viale G. Matteotti deve sostituire e riparare alcune parti delle grondaie delle 20 villette a schiera. Se mi telefonate per un gradito sopralluogo, sarò più dettagliato. Richiesta diretta alla ditta Tielle di Tiziano Leoni (numero di telefono non verificato, ma garantito da Edilnet).

Sostituzione dei vecchi fili dell'impianto elettrico, senza necessariamente dover effettuare opere murarie.

Preventivo per la ristrutturazione completa del tetto e dei solai di una casa a Cerro Veronese. La casa è disposta su tre piani e la superficie di ogni piano è di circa 50 metri. Come materiale sarebbe preferibile il legno. Grazie.