Noleggio ponteggi: prezzi e consigli

Preventivi Gratuiti per Noleggiare Ponteggi

> Chiedi preventivi ON-LINE
> Richiedi preventivi gratuitamente
> Confronta fino a 4 preventivi on line nella tua zona

I prezzi per il noleggio di ponteggi possono oscillare fra gli 8 e i 15 euro al mq per il primo mese.

Il noleggio di ponteggi è un aspetto da non sottovalutare quando si devono effettuare interventi edili. In linea di massima, per il primo mese di nolo, hanno dei prezzi compresi fra gli 8,00 € e i 15,00 € al mq (trasporto, montaggio e smontaggio inclusi).


 

Cosa è un ponteggio e quando è necessario

 

Il ponteggio è una struttura tipicamente reticolare provvista di tavole, dette "impalcati", da cui appunto il più comune nome "impalcatura", ideato e necessario per la costruzione e ristrutturazione, più o meno complessa, di edifici.

I ponteggi possono raggiungere altezze considerevoli, pertanto dovranno necessariamente prevedere un fissaggio sicuro al suolo e tra i vari piani, detto "ancoraggio". Inoltre, laddove un ponteggio venga montato in prossimità di luoghi di passaggio, dovrà prevedere un impalcato di sicurezza, detto "mantovana", come protezione per evitare la caduta di materiali pericolosi dall’alto.

La struttura di un ponteggio è generalmente costruita in acciaio, e raramente in alluminio, mentre gli impalcati, ossia le tavole, potranno essere anch'esse in acciaio oppure in legno.

Il ponteggio, per quanto oggi si sia rinnovato nelle tecniche e nella struttura che è divenuta più complessa e sicura, è un'idea nata secoli addietro, utilizzata per costruzioni antiche e persino rifiniture e dipinti. Quando si parla di ponteggi antichi, infatti, viene subito alla mente quello ideato da Michelangelo per affrescare la Cappella Sistina: grazie a quella struttura era in grado di dedicarsi contemporaneamente sia al soffitto, che alle otto vele e alle quattordici lunette.

I ponteggi possono essere di svariati tipi e realizzati con tecniche molto diverse tra loro, a seconda dell'utilizzo previsto, dell'altezza da raggiungere e del peso da sostenere. Fondamentalmente, però, possiamo distinguere due macro-categorie, che sono i ponteggi fissi e i ponteggi mobili.

Inoltre, se si pensa ad un utilizzo di un ponteggio non destinato alla realizzazione di grandi opere, ma anche nell'ottica di piccoli lavoretti fai-da-te, tra i ponteggi mobili si potrà parlare del cosiddetto trabattello, tecnicamente definito come "ponte su ruote a torre", costituito da tubi metallici ed impalcati prefabbricati.

 

Costi indicativi per il noleggio di un ponteggio

   
  Fascia di prezzo
Noleggio mensile ponteggio a mq (1° mese) 8,00 € - 15,00 €
Noleggio mensile ponteggio a mq (dal 2° mese) 1,20 € - 3,00 €
   
Noleggio giornaliero trabatello 2 m altezza 40,00 € - 65,00 €
Noleggio settimanale trabatello 2 m altezza 120,00 € - 165,00 €
   
Noleggio giornaliero trabatello 12 m altezza 180,00 € - 220,00 €
Noleggio settimanale trabatello 12 m altezza 400,00 € - 600,00 €
   
Tassa occupazione suolo pubblico (giornaliera) 0,80 € - 1,20 €
Redazione PIMUS 250,00 € - 350,00 €
Redazione POS 100,00 € - 150,00 €
Installazione impianto allarme 600,00 € - 1.000,00 €

 

Prezzi indicativi per il noleggio di ponteggi a mq nelle principali città italiane (1° mese)

       
Città Fascia di prezzo Città Fascia di prezzo
L'Aquila 8,00 € - 15,00 € Campobasso 8,00 € - 13,00 €
Potenza 7,00 € - 10,00 € Torino 9,00 € - 16,00 €
Catanzaro 7,00 € - 10,00 € Bari 7,00 € - 10,00 €
Napoli 8,00 € - 13,00 € Cagliari 7,00 € - 10,00 €
Bologna 9,00 € - 16,00 € Palermo 7,00 € - 10,00 €
Trieste 8,00 € - 15,00 € Firenze 8,00 € - 15,00 €
Roma 8,00 € - 15,00 € Trento 9,00 € - 16,00 €
Genova 9,00 € - 16,00 € Perugia 8,00 € - 15,00 €
Milano 9,00 € - 16,00 € Aosta 8,00 € - 15,00 €
Ancona 8,00 € - 15,00 € Venezia 9,00 € - 16,00 €

 

 

A cosa fare attenzione quando si noleggia un ponteggio

 

Quando si decide di noleggiare un ponteggio, la prima cosa da valutare è l'utilizzo cui esso sarà destinato. Si potrà dunque optare per un ponteggio a telai prefabbricati, oppure per un ponteggio a tubi e giunti.

Sicuramente il primo è più economico, vista la maggiore facilità di montaggio e smontaggio, ma è richiesto un utilizzo in condizioni di perfetta geometria dell'edificio su cui si deve intervenire, altrimenti la sua convenienza si esaurisce.

Un ponteggio a tubi e giunti è invece sicuramente meno vantaggioso economicamente, vista anche la particolare competenza di cui necessita il suo montaggio, ma molto più flessibile ed adattabile a geometrie irregolari.

Una valida alternativa ai primi due può essere, inoltre, il ponteggio multi-direzionale, che ben si presta all'utilizzo in caso di piani irregolari rimanendo comunque decisamente più facile e veloce da montare rispetto al ponteggio a tubi e giunti.

Qualora invece si dovesse provvedere ad opere di natura molto più modesta e ad altezze ridotte, il noleggio di un trabattello potrebbe essere la soluzione ideale.

Una volta pianificata la specifica necessità ed orientati verso il noleggio del giusto tipo di ponteggio, bisognerà tenere in considerazione anche il luogo in cui si andrà ad operare, se all'esterno oppure all'interno, e la potenza e velocità del vento, qualora fosse presente.

Di norma, ad esempio, un trabattello non deve superare i 12 metri se costruito in luoghi interni in assenza di vento, e gli 8 metri se utilizzato all'esterno. In generale, dunque, la scelta del ponteggio deve tener conto del fatto che le superfici esposte al vento siano sempre quelle autorizzate per il suo utilizzo.

Nel confrontare i diversi preventivi di noleggio di un ponteggio anche il canone avrà la sua fondamentale importanza e il confronto permetterà di individuare la soluzione che si riterrà più giusta e al contempo vantaggiosa per l'opera cui è destinata.

Nella valutazione complessiva, non bisognerà dimenticare di considerare l'ubicazione del fornitore del noleggio e la distanza tra questo e il luogo del cantiere o dove sarà previsto l'uso del ponteggio in questione.

Inoltre, la disponibilità immediata della struttura di cui si necessita, come eventuali tempi di attesa, e il suo stato di conservazione e di manutenzione giocheranno un ruolo decisivo, tenendo sempre presente la necessità di lavorare in condizioni perfettamente sicure, in termini di salute e di prevenzione di incidenti.

 

 

Noleggio ponteggi: quali i prezzi

 

Innanzitutto, la differenza di prezzo che si può riscontrare tra varie ditte di noleggio ponteggi può essere molto marcata a seconda della regione in cui ci si trova, con costi che tendono notevolmente al rialzo man mano che si sale da Sud verso Nord.

Inoltre, la tipologia e la metratura di ponteggio richiesta contribuirà in maniera sostanziosa al costo complessivo finale, senza dimenticare il tempo di noleggio ed i metodi di pagamento.

Sarà poi da mettere in conto il trasporto del materiale ed eventualmente il suo montaggio e smontaggio, oltre ad un deposito cauzionale normalmente richiesto ad inizio noleggio.

I prezzi possono andare dagli 8,00 € ai 15,00 € al metro quadro mensili comprensivi di montaggio e smontaggio del ponteggio, fermo restando la possibilità di trovare ditte che offrano prezzi speciali oppure mensilità gratuite, specie su grandi metrature e lunghi periodi.

Di norma, dal secondo mese in poi di noleggio, i prezzi tendono a diminuire notevolmente, considerando che il costo al metro quadro del primo mese è comprensivo anche dell'eventuale trasporto, montaggio e smontaggio del ponteggio, di cui non ci sarà bisogno successivamente.

Pertanto, spesso diventa conveniente approfittare della presenza di un ponteggio già montato per effettuare tutti quei lavori di ristrutturazione di cui si necessita, senza rimandare a tempi successivi altre piccole opere di cui magari non si avrebbe urgente bisogno nell'immediato, risparmiando così notevolmente sul costo complessivo dell'opera.

Per quanto riguarda invece il noleggio di un trabattello, trattandosi di una struttura decisamente più piccola, si potrà parlare di nolo anche giornaliero o settimanale.

I costi si aggirano tra i 40,00 € e i 65,00 € giornalieri e i 120,00 € e i 165,00 € settimanali per quello più piccolo (circa 2 metri di altezza), mentre di parla di cifre dai 180,00 € ai 220,00 € circa giornalieri fino a cifre di 400,00 € - 600,00 € settimanali per dimensioni maggiori (circa 12 metri di altezza).

Inoltre, saranno da mettere in conto anche i costi della cosiddetta "occupazione temporanea di suolo pubblico", che si aggirano intorno ad 1,00 € circa al metro quadro al giorno per il primo mese, dimezzandosi quasi dal 31esimo giorno in poi (valori medi che possono variare da Comune a Comune), a cui si aggiungeranno i costi di almeno 2 marche da bollo ed il versamento per il rilascio delle autorizzazioni.

Come se non bastasse, a queste spese si dovranno sommare i costi di redazione PIMUS (Piano di Montaggio, Uso e Smontaggio) che si aggirano intorno ai 300,00 €, e del POS (Piano operativo di sicurezza) che si attesta invece sui 100,00 € - 150,00 €.

C'è da dire, però, che molto spesso i costi di redazione di questi piani vengono fatti rientrare in preventivi forfetari proposti da numerose ditte di noleggio.

Al contrario, un costo aggiuntivo che potrebbe far lievitare non di poco il preventivo finale, è quello relativo ad un eventuale impianto di allarme sul ponteggio, con prezzi che vanno dai 600,00 € a più di 1.000,00 € in base alle dimensioni ed alla quantità di accessori richiesti, come ad esempio sensori, batterie aggiuntive, telecomandi, sirene esterne, luci a led e molto altro.

 

 

Noleggio ponteggi: come poter risparmiare

 

Innanzitutto è bene precisare che già il noleggio in sè è un ottimo metodo per risparmiare considerevolmente, specie se nei suoi costi si fanno rientrare anche trasporto, montaggio e smontaggio del ponteggio, cui altrimenti si dovrebbe provvedere autonomamente con una spesa che potrebbe risultare a volte eccessiva.

Specie per una ditta, infatti, il noleggio è un metodo per garantire una notevole flessibilità del parco macchine senza andare ad aumentare i cosiddetti costi fissi e di manutenzione.

Si potrà, inoltre, scegliere se optare per il cosiddetto "nolo a freddo", ossia il noleggio delle sole attrezzature e degli elementi strutturali, provvedendo poi in proprio a montaggio, smontaggio e a tutta la parte burocratica ad esso pertinente; oppure per il "nolo a caldo", che offre una sorta di servizio "tutto compreso". La convenienza del primo si riscontra qualora la superficie da coprire è molto ampia, per cui può essere decisamente più economico provvedere in proprio ai servizi collaterali, mentre per superfici poco estese e periodi brevi, una soluzione "a caldo" può rivelarsi più vantaggiosa.

Inoltre, bisogna sapere che le spese per il nolo di un ponteggio e quelle ad esso correlate riguardanti la sicurezza, possono essere considerate come strettamente collegate alla realizzazione degli interventi.

Pertanto, se l'intervento da realizzare potrà beneficiare di detrazioni fiscali, anche le suddette spese godranno degli stessi benefici fiscali. Inoltre, il costo del suddetto PIMUS, necessario ed obbligatorio per la realizzazione di un ponteggio, sarà detraibile poiché rientrante tra gli adempimenti obbligatori alla realizzazione dell'opera.

Lo stesso varrà anche per la Tassa di Occupazione del Suolo Pubblico, poiché anch'essa strettamente collegata alla realizzazione dell'intervento edilizio in essere.

Quindi, già sfruttando le detrazioni fiscali si potrà ottenere un primo risparmio generale. Un'altra possibilità di risparmio è offerta in taluni casi dall'affissione di teli pubblicitari alle impalcature del ponteggio, qualora la posizione dell'edificio venisse considerata appetibile in termini di visibilità e quindi pubblicità.

Qualora invece le opere da effettuare fossero di modeste dimensioni ed altezze, il noleggio di un trabattello usato potrebbe rivelarsi molto conveniente, specie per brevi periodi, fermo restando la perfetta manutenzione e sicurezza che anche i trabattelli usati noleggiati dovranno sempre rispettare.

 

 

Come funziona il servizio per confrontare prventivi gratuiti:

Chiedi un preventivo gratuito

Descrivi di cosa hai bisogno in meno di un minuto

Ricevi subito le offerte

Riceverai a tua scelta e velocemente fino ad un massimo di 4 preventivi gratuiti, senza impegno e da aziende della tua zona. Ricordati sempre che noi di Edilnet siamo attentissimi alla protezione dei tuoi dati, infatti saranno visibili solo alle aziende interessate che decideranno di proporti la loro offerta.

Valuta l'affidabilità e confronta i preventivi

Leggi le recensioni degli altri utenti, le referenze lasciate ai professionisti iscritti al portale, una volta fatta la tua richiesta e ricevuti i preventivi, potrai anche tu valutare i preventivi e la professionalita' ricevuta.

Fai una scelta consapevole risparmiando tempo e denaro

Potrai scegliere consapevolmente a chi affidarti se lo vorrai grazie ai feedback e grazie alle recensioni

Risparmi tempo perché saranno le aziende a contattarti

Risparmi denaro perché le aziende saranno in concorrenza fra loro

Leggi le altre domande

Ecco i nostri consigli su come scegliere un professionista

Ultime richieste dai clienti

Preventivo per fare la sabbiatura travi in legno e mezzane. 64 mq circa.

Salve, richiedo il preventivo per i seguenti lavori: 1. Ristrutturazione completa bagno esistente mq4. Sostituzione tubature, sostituzione di vasca con doccia. Mobile lavabo. Non serve sostituire wc e bidet. 2. Creazione nuovo bagno nella camera da letto addossato alla parete del bagno vecchio. Mq3. Il Muro da creare è in cartongesso, porta a battente. Doccia e wc senza bidet. Non serve mobile

Preventivo per realizzare una recinzione su un terreno di 10000 mq su 3 lati. Ed anche per il rifacimento bagno e tramezzo.

Ristrutturazione parziale di un'appartamento in zona Buisson. Da fare: - Demolizione sottofondo e pavimenti; - realizzazione nuovo sottofondo e pavimenti di 26,5 mq totali, - rifacimento bagno con rivestimento a 2 m di altezza di meno di 3 mq. 17 ottobre - aspetto di ricevere il preventivo richiesto. 22 Novembre - Ho ricontattato Edilnet per ricevere ancora un preventivo per questi lavori.