Pavimenti in marmo: prezzi e consigli

Preventivi Gratuiti per dei Pavimenti in Marmo

> Chiedi preventivi ON-LINE
> Richiedi preventivi gratuitamente
> Confronta fino a 4 preventivi on line nella tua zona

I pavimenti in marmo sono un'ottima soluzione per interni ed esterni. I prezzi variano in funzione dei marmi e delle tecniche di messa in posa.

I pavimenti in marmo sono una soluzione elegante e di classe tanto per interni che per esterni. I prezzi dei materiali possono oscillare fra i 20,00 € e i 102,00 € a mq, mentre per la messa in posa si potranno spendere tra i 19,00 € e i 45,00 € per mq a seconda della lavorazione.


 

Che cos'è il marmo?

 

Il marmo è una pietra calcarea disponibile in molti colori. Utilizzato fin dall'antichità nella costruzione e decorazione degli edifici, è stato fin da subito apprezzato non solo per il pregio estetico ma anche per la resistenza. Questa pietra naturale nasce come roccia calcarea formata da calcite che nel sottosuolo subisce una serie di trasformazioni coinvolgenti la sua stessa struttura fisica e chimica.

L'intenso calore e la fortissima pressione a cui è sottoposta quando si trova in presenza di magma converte la morbida calcite in roccia di marmo grazie ad un processo di ricristallizzazione, cioè al riposizionamento dei cristalli di calcite il cui prodotto finale è il carbonato di calce, di cui alcune varietà di marmo possono contenerne fino al 95%.

Il marmo viene tagliato nella cave in lastre da macchine speciali e con particolari tecniche che si sono evolute fin dall'antichità. Grazie a successive lavorazioni assumono i formati commerciali e vengono lucidate a macchina. I moderni processi di estrazione e taglio della pietra hanno reso piuttosto conveniente il ricorso a questo materiale in edilizia, dove il marmo viene considerato il re tra le pietre da costruzione.

Dal punto di vista prettamente tecnico le proprietà più importanti della lastra di marmo sono la resistenza alla flessione e la resistenza agli urti, quest'ultima particolarmente rilevante se la lastra viene impiegata nelle pavimentazioni.

 

Costi a mq per la realizzazione di pavimenti in marmo

     
Marmi Da A
Bianco di Carrara 42,00 € 77,00 €
Botticino 47,00 € 88,00 €
Giallo Reale 66,00 € 84,00 €
Nero Marquina 86,00 € 100,00 €
Perlato di Sicilia 62,00 € 89,00 €
Verde Alpi  85,00 € 102,00 €
Travertino 20,00 € 50,00 €
Graniglia di marmo 24,00 € 40,00 €
     
Messa in posa  19,00 € 45,00 €

 


Pavimenti in marmo: pro e contro

 

Esteticamente il marmo è traslucido, poiché i cristalli di calcite sufficientemente grandi permettono alla luce di penetrare la superfice senza grande assorbimento creando l'effetto "waxy" che conferisce profondità alla superfice.

Il marmo viene usato indifferentemente nelle pavimentazioni per interni e per esterni, tenendo conto di alcune caratteristiche specifiche dei diversi tipi di marmo.

I pavimenti in marmo per interni rendono l'ambiente fresco e raffinato. In più, se in seguito alla corretta installazione, il marmo viene sigillato, spazzolato e lucidato professionalmente avrà bisogno di una sporadica manutenzione, tanto da poterlo definire eterno.

Di contro, gli ambienti rivestiti in marmo possono risultare un po' troppo austeri e, soprattutto nei climi freddi, occorrerà spesso fare ricorso ai tappeti. Questi proteggono anche dall'usura a cui possono essere soggette la lucidatura e la levigatura.

Il marmo, inoltre, è aggredibile dalle sostanze acide e non è indicato laddove la superfice potrebbe venirne a contatto. È inoltre vulnerabile anche ai prodotti clorurati normalmente usati per le pulizie domestiche e la sua durezza lo rende incapace di assorbire gli urti.

Le stesse qualità meccaniche ed estetiche che rendono le pavimentazioni per interni in marmo tanto eleganti e durevoli valgono anche per gli esterni. Qui la resistenza della pietra agli agenti atmosferici è un vantaggio limitato nel caso di ambienti acidi, che intaccano lo strato lucido.

Resiste alle muffe, ma non alla persistenza dell'acqua. E se il marmo, nei climi molto caldi, mantiene una sensazione di freschezza grazie alla sua conduttività, è anche vero che la lucidatura lo rende particolarmente scivoloso, soprattutto se bagnato, e andrebbe evitato nelle zone ad alto traffico.

Tuttavia, esistono marmi che possono essere bocciardati a macchina in modo da irruvidirne la texture della superficie conferendole un aspetto sabbiato che rende la pietra meno scivolosa.

Il pavimento in marmo all'esterno, inoltre, potrebbe richiedere una maggiore manutenzione. Nella scelta dei pavimenti in marmo per esterni possono essere senz'altro privilegiate le colorazioni chiare, che sono quelle più resistenti alla luce.

 


Le varie tipologie di marmi

 

Le varie tipologie di marmo sono determinate dalle caratteristiche geologiche della zona di formazione della pietra e anche per questo prendono come prima denominazione quella della regione di estrazione, seguita dalle diverse varietà.

La colorazione del marmo, come pure le volute e le caratteristiche venature derivano dalla presenza di alluminio, magnesio, ossidi di ferro, silice, e altri minerali che hanno la tendenza a disporsi in strati più o meno regolari.

La colorazione verde, ad esempio, è dovuta alla presenza di serpentinite (roccia ignea contenente silice e magnesio) o dolostone, tipica formazione delle dolomiti. A seconda delle percentuali contenute il verde può virare al blu e anche al nero.

I marmi rossi contengono ferro così come quelli rosa, mentre il ferro ossidato dà luogo ad una colorazione verdastra. Il candore del marmo è segno di assenza di impurità e di massima purezza.

Le cave italiane sono tra le più famose al mondo. Il Bianco di Carrara è solo una delle tante varietà del famosissimo Bianco prediletto da Michelangelo. Il Bianco comune ha un colore tendente al latte, con rare venature grigie e macchiettature, è formato quasi esclusivamente da calcite. Ha un'ottima resistenza alla compressione, al gelo e alla flessione ed è l'ideale per gli esterni.

Un altro marmo dalla conformazione molto dura e dal fondo chiaro, è il Perlato di Sicilia. Sul fondo tendente al beige spiccano fossili tondeggianti di colore scuro e le belle venature dall'arancione al bordeaux ne fanno un rivestimento di lusso. Resiste molto bene al sole e agli agenti inquinanti quindi è molto adatto alle pavimentazioni esterne dei climi caldi.

Una delle varietà più diffuse in Italia è il Rosso di Verona, catterizzato da un bel colore rosso e dal basso potere di assorbimento. Ha alte performance nelle pavimentazioni interne anticate e in quelle a scacchi, alternato con il Bianco Perlino.

Un altro marmo molto compatto caratterizzato da venature oblique su fondo beige è il Marmo di Orosei. Questo tipo di pietra si presta bene alla lavorazione a macchia aperta, con ottime prestazioni anche all' esterno.

Particolarmente adatto nelle pavimentazioni esterne rustiche e in quelle dove si vuole un effetto anticato è il marmo Giallo Reale, le lastre hanno un colore più o meno intenso che può essere lucidato o soltanto spazzolato per ottenere un effetto grezzo.

Forse il marmo più indicato nelle pavimentazioni esterne per compattezza eccellente, basso grado di porosità e basso assorbimento è il marmo Botticino che si ricava dai giacimenti di Brescia. E' una pietra chiara con delicate venature ocra e inclusioni fossili tendenti al bianco. Ai climi particolarmente rigidi si adatta il Verde Alpi, un bel marmo nazionale dal colore uniforme.

Colore uniforme anche per il Nero Marquina, marmo proveniente dalle cave spagnole attraversato da venature bianche o grigio chiaro ad andatura irregolare. Si presta molto bene ad essere combinato con pietra grigia o bianca, o in originali accostamenti con altri materiali come parquet e legno.

Il costo del marmo varia in funzione della varietà e del formato della mattonella. Orientativamente il Bianco di Carrara va dai 42,00 € ai 77,00 € per mq. Il Botticino dai 47,00 € agli 88,00 €, mentre il Giallo Reale dai 66,00 € agli 84,00 €. Il Nero Marquina dagli 86,00 € ai 100,00 €, il Perlato di Sicilia dai 62,00 € agli 89,00 €, il Verde Alpi dagli 85,00 € ai 102,00 €. Questi prezzi possono subire flessioni in presenza di offerte oppure costi aggiuntivi a seconda della finitura scelta.

Un'alternativa alla pietra marmorea classica è costituita dal Travertino, un tipo di calcare che si forma intorno ai depositi minerali. E' venduto in piastrelle o listoni in una vasta gamma di colori che vanno dal bianco, al beige e al grigio. E' un materiale molto utilizzato in edilizia per pavimenti, davanzali e scale, insieme al finto marmo o al marmo sintetico, si trova in commercio con prezzi che vanno dai 20,00 € ai 50,00 € a mq.

Infine, di fronte al dilemma marmo o granito occorre sapere che queste due pietre sono molto simili ma la seconda nasce e resta roccia ignea composta da feldspato alcalino e quarzo insieme con altri minerali che gli conferiscono la grande varietà di colori e sfumature. Ha un aspetto granulare, è resistente agli acidi e non si graffia facilmente nell'utilizzo quotidiano, per questo è la scelta primaria per i piani da lavoro da cucina, i pavimenti di bagno e cucina.

Tra le alternative al marmo non si può dimenticare una protagonista delle vecchie case italiane, molto usata fino agli anni '60 e '70, la graniglia di marmo. Si tratta di mattonelle dove pezzi di marmo assortiti e cemento erano impastati insieme. Le varietà e le gradazioni che derivavano da queste lavorazioni erano tantissime con la possibilità di formare diversi motivi e disegni. Avevano lo svantaggio di essere molto pesanti e sono state soppiantate dalle mattonelle in finto marmo o gres porcellanato o ceramica.

Ancora oggi questo tipo di pavimento, detto anche veneziano, costituisce una scelta per chi vuole arredare casa con un pavimento dal gusto antico arricchito da elementi decorati.

Il costo è variabile, con stock in offerta da circa 24,00 € al mq. A seconda del marmo utilizzato (Bianco di Carrara, Rosso Verona, Botticino) il prezzo può salire anche a 40,00 € a mq.

 


Pavimenti in marmo: quanto costano?

 

La maggior parte dei pavimenti in marmo viene posata su sabbia e cemento, ovvero sul massetto appena realizzato, oppure con colla se lo spessore della lastra lo consente.

La difficoltà della posa in opera sta nel dare alle venature un effetto visivo continuo esteticamente rilevante a prescindere dalla presenza o meno delle fughe.

La posa a macchia aperta, soprattutto se viene richiesto l'inserimento di inserti, richiede una particolare perizia.

I costi per la messa in posa di pavimenti in marmo variano dai 19,00 € ai 26,00 € a mq, e possono arrivare anche a 45,00 € per la posa a macchia aperta. Da questi prezzi sono esclusi i costi di eventuali trattamenti e della lucidatura.

 


Pavimenti in marmo: come pulirli e mantenerli sempre lucidi

 

Per la pulizia domestica dei pavimenti in marmo o granito è sufficiente usare detergenti neutri, come il sapone da piatti, e acqua tiepida, e risciacquare con acqua fredda.

Passare un panno in microfibra sul pavimento servirà a mantenere sempre lucido il pavimento e eviterà la formazione di antiestetiche macchie d'acqua.

All'esterno possono verificarsi efflorescenze, cioè la comparsa di sali minerali veicolati dall'acqua attraverso la superfice della pietra, che si rimuovono con uno straccio asciutto prima di lavare il pavimento.

 


Pavimenti in marmo: come risparmiare?

 

Per la realizzazione di un pavimento in marmo è fondamentale affidarsi a professionisti esperti, poiché la qualità del materiale (che non sia troppo poroso), il suo spessore (che non sia troppo sottile o irregolare) e la corretta predisposizione del massetto, determinano la durata e la bellezza della pavimentazione. Ovviamente, soluzioni “fai da te” sono assolutamente da escludere e, per poter risparmiare, il modo migliore sarà quello di contattare più imprese specializzate, confrontare vari preventivi ed eventualmente visionare i lavori già effettuati. In questo modo sarà possibile individuare l'impresa che offre il miglior rapporto in termini di qualità e prezzo.

Inoltre, se la realizzazione del pavimento in marmo avviene nel quadro di una più ampia ristrutturazione della propria abitazione, si deve tener presente che la Legge di Stabilità consente di ottenere importanti detrazioni fiscali che permettono di recuperare, dal reddito irpef, il 50% della spesa sostenuta (fino a un massimo di 96.000,00 €).

 

 

Come funziona il servizio per confrontare prventivi gratuiti:

Chiedi un preventivo gratuito

Descrivi di cosa hai bisogno in meno di un minuto

Ricevi subito le offerte

Riceverai a tua scelta e velocemente fino ad un massimo di 4 preventivi gratuiti, senza impegno e da aziende della tua zona. Ricordati sempre che noi di Edilnet siamo attentissimi alla protezione dei tuoi dati, infatti saranno visibili solo alle aziende interessate che decideranno di proporti la loro offerta.

Valuta l'affidabilità e confronta i preventivi

Leggi le recensioni degli altri utenti, le referenze lasciate ai professionisti iscritti al portale, una volta fatta la tua richiesta e ricevuti i preventivi, potrai anche tu valutare i preventivi e la professionalita' ricevuta.

Fai una scelta consapevole risparmiando tempo e denaro

Potrai scegliere consapevolmente a chi affidarti se lo vorrai grazie ai feedback e grazie alle recensioni

Risparmi tempo perché saranno le aziende a contattarti

Risparmi denaro perché le aziende saranno in concorrenza fra loro

Leggi le altre domande

Ecco i nostri consigli su come scegliere un professionista

Ultime richieste dai clienti

Richiedo il noleggio di un furgone Daily cassonato. Grazie.

Salve, mi occorre il preventivo per una stufa a pellet con impianto che comprenda anche i termosifoni.

Costruire un capannone prefabbricato in cemento armato di 300 mq, tutto su un piano, altezza 4 metri, per un asilo. Prezzi per il grezzo e prezzi chiavi in mano. Quartiere Borghesiana Roma. 22 Novembre - Ho ricontattato Edilnet per ricevere ancora un preventivo per questo lavoro. Resto in attesa.

Devo carteggiare/sabbiare e poi sbiancare circa 200 metri quadri di travi in legno. Non si tratta di legno antico ma di un tetto e un solaio di ristrutturazione di circa 20 anni fa. Valuto anche preventivo separato solo per la carteggiatura/sabbiatura. Saluti