Piscine fuori terra: quali i prezzi?

Preventivi Gratuiti per una Piscina Fuori Terra

> È Gratis
> Risparmi tempo e denaro
> Trovi la migliore azienda ✔

I prezzi delle piscine fuori terra variano in base al materiale.

La piscina fuori terra è una variante più economica e pratica delle piscine tradizionali. Consente, a prezzi tutto sommato accessibili, alla gente comune di avere un angolo da dedicare al relax direttamente nel proprio giardino. Ecco cosa c’è da sapere sulle piscine fuori terra: materiale, tecniche, costi e quant'altro.


 

Piscine fuori terra: cosa sono?

 

Le piscine fuori terra costituiscono una tipologia di piscine diverse da quelle cui fa riferimento l’immaginario collettivo. Esse, infatti, non sono inserite all’interno del terreno, non sono frutto di uno scavo. La platea, o la superficie, quindi, è al livello del terreno.

Rappresentano una tipologia di piscina a portata di tutti, o quasi, e possono essere considerate come un bene non di lusso.

Esistono svariate tipologie di piscine fuori terra, ciascuna delle quali si distingue per forma, per tecniche di costruzione e per materiale impiegato.

 

Costo piscine fuori terra: prezzi medi
     
  Da A
Piscina fuori terra gonfiabile (10 mq) 230,00 € 1.100,00 €
Piscina fuori terra in PVC (12 mq) 360,00 € 1.750,00 €
Piscina fuori terra in acciaio (24 mq) 900,00 € 5.500,00 €
Piscina fuori terra  in legno (50 mq) 1.750,00 € 15.000,00 €

 

 

 

Piscine fuori terra: pro e contro

 

Ecco i principali vantaggi legati alle piscine fuori terra.

 

  • Basso costo. Costruire una piscina fuori terra è molto meno costoso che costruire una piscina interrata. Anche perché all’appello manca un passaggio molto dispendioso: lo scavo.

 

  • Facilità di costruzione. Non necessitando di uno scavo, e rappresentando spesso costruzioni non permanenti, costruire una piscina fuori terra è relativamente semplice e veloce.

 

  • Assenza di burocrazia. Le piscine fuori terra non richiedono l’ottenimento di alcun titolo abilitativo. Nella stragrande maggioranza dei casi, non impongono nemmeno una comunicazione di inizio lavori (sia essa la CILA o la SCIA) agli uffici di competenza.

 

L’unico svantaggio consiste nelle dimensioni. Le piscine fuori terra sono costruzioni leggere, spesso non permanenti, dunque non adatte alle grandezze tipiche delle piscine interrate.

 

 

Piscine fuori terra: le tipologie

 

Esistono tre tipologie di piscine fuori terra.

 

  • Permanenti. Di questa categoria fanno parte le piscine fuori terra realizzate per mezzo di una opera muraria, anche qualora questa si riducesse alla sola costruzione della platea. E’ una delle soluzioni meno apprezzate.

 

  • Non permanenti. Di questa categorie fanno parte le piscine fuori terra più diffuse, come quelle realizzate in lamiera, PVC e legno. Possono essere facilmente disinstallate in quanto non prevedono alcuna opera muraria.

 

  • Smontabili. Appartengono a questa tipologie le piscine fuori terra di piccole dimensioni, realizzate principalmente in gomma. Ad esempio, piscine gonfiabili, piscine a gommone etc.

 

 

Piscine fuori terra: i materiali

 

Le piscine fuori terra possono essere realizzate con i seguenti materiali.

 

  • PVC. E’ la soluzione più diffusa, in quanto capace di coniugare prezzi passi, solidità e facilità di montaggio. Il PVC ovviamente viene impiegato per realizzare la struttura e occasionalmente, magari per conferire un impatto estetico notevole, è rivestito con il legno.

 

  • Acciaio. E’ la soluzione più solida, nonché l’unica in grado di sopportare dimensioni almeno lontanamente paragonabili alle piscine interrate. Lo svantaggio consiste nelle difficoltà di installazione, che è leggermente inferiore alle analoghe in PVC.

 

  • Legno. Simile alle piscine in acciaio, quelle in legno consentono dimensioni importanti ma soffrono di un rischio usura di gran lunga maggiore.

 

  • Gomma. E’ il caso delle piscine a gommone. Soluzione poco costosa, molto pratica ma allo stesso solida in quanto auto-portante.

 

 

Piscine fuori terra: come si installano?

 

Le tecniche di installazione dipendono dalla tipologia e soprattutto dal materiale utilizzato. Per esempio, l’installazione delle piscine a gommone è molto banale e richiede semplicemente una pompa per insufflare aria.

Già più difficile l’installazione delle piscine in acciaio, legno e PVC, che necessitano la posa di un tappetino in materiale impermeabile quando non una platea vera e propria.

In ogni caso, vi è una operazione preliminare da compiere: livellare il terreno, se non è completamente piano.

 

 

Piscine fuori terra: a chi rivolgersi?

 

E’ impossibile rispondere in maniera univoca. Anche in questo caso dipende dal tipo di piscina. Per ciò che concerne le piscine a gommone / gonfiabili, esse vanno semplicemente acquistate, magari in un punto vendita specializzato nel fai da te.

Quando si tratta di realizzare una piscina fuori terra “stabile”, sia essa permanente o meno, è necessario rivolgersi ad imprese specializzate nel montaggio di piscine fuori terra.

Fermo restando che l’installazione è in ogni caso abbastanza semplice e potrebbe essere realizzata, nei casi più semplici, in modalità fai da te.

 

 

Piscine fuori terra: a cosa fare attenzione

 

Se si acquista una piscina fuori terra, e quindi non ci si avvale di un tecnico per l’installazione, è necessario porre molto attenzione alla questione del terreno. Questo deve essere perfettamente livellato, anche perché altrimenti vi è il rischio che la piscina sia completamente inutilizzabile.

Occhio, infine, alla questione burocratica. Le segnalazioni agli uffici del comune (CILA) vanno inoltrate se la piscina ha una struttura più o meno fissa, per quanto non permanente.

Solo in un caso, peraltro davvero improbabile per questo tipo di strutture, è necessario il Permesso di Costruire: ovvero se la cubatura della piscina supera il 20% della cubatura dell’abitazione.

 

 

Piscine fuori terra: quanto costano?

 

I prezzi sono incredibilmente variabili e dipendono da numerosi fattori: tecniche, materiali, dimensioni etc. Si parla, comunque, di qualche centinaio di euro nella migliore delle ipotesi e di una decina nella peggiore. Ad ogni modo, giusto per dare una panoramica, possiamo presentare i costi di alcuni esemplari particolari di piscine fuori terra.

 

  • Piscina fuori terra gonfiabile di 10 mq: da 230,00 € a 1.100,00 €.
  • Piscina fuori terra in PVC di 12 mq: da 360,00 € a 1.750,00 €.
  • Piscina fuori terra in acciaio di 24 mq: da 900,00 € a 5.500,00 €.
  • Piscina fuori terra in legno di 50 mq: dda 1.750,00 € a 15.000,00 €.

 

 

Una piscina fuori terra.

 

 

Piscine fuori terra: come risparmiare?

 

I costi delle piscine fuori terra, in alcuni casi, possono essere alti, per quanto non paragonabili a quelli delle piscine interrate. Sono inoltre piuttosto vari. Ciò, lungi dal rappresentare un problema, è anzi un vantaggio in termini di risparmio. Grazie alla variabilità dei prezzi, è possibile risparmiare. In alcuni casi, persino il 20-50%.

Come fare? Semplice: contattate più imprese, chiedete a ciascuna di loro il preventivo, confrontate le ipotesi di costo e individuate l’offerta che più soddisfa in termini di rapporto qualità prezzo.

 

 



Come funziona il servizio per confrontare preventivi gratuiti:

Chiedi un preventivo gratuito

Descrivi di cosa hai bisogno in meno di un minuto

Ricevi subito le offerte

Riceverai a tua scelta e velocemente fino ad un massimo di 4 preventivi gratuiti, senza impegno e da aziende della tua zona. Ricordati sempre che noi di Edilnet siamo attentissimi alla protezione dei tuoi dati, infatti saranno visibili solo alle aziende interessate che decideranno di proporti la loro offerta.

Valuta l'affidabilità e confronta i preventivi

Leggi le recensioni degli altri utenti, le referenze lasciate ai professionisti iscritti al portale, una volta fatta la tua richiesta e ricevuti i preventivi, potrai anche tu valutare i preventivi e la professionalita' ricevuta.

Fai una scelta consapevole risparmiando tempo e denaro

Potrai scegliere consapevolmente a chi affidarti se lo vorrai grazie ai feedback e grazie alle recensioni

Risparmi tempo perché saranno le aziende a contattarti

Risparmi denaro perché le aziende saranno in concorrenza fra loro

Leggi le altre domande

Ecco i nostri consigli su come scegliere un professionista

Ultime richieste dai clienti

Devo sbiancare il sottottetto di casa anni 80, con travatura al grezzo, circa 120 mq.

Costruire casa singola di 100 mq su unico livello con progetto già eseguito, sto valutando il tipo di costruzione da fare in bioedilizia o acciaio. Inizio dell'opera anno 2019.

Appartamento di nostra proprietà, secondo piano di una palazzina costituita da piano terra, primo e secondo piano (appunto dove siamo noi, che sarebbe dunque ultimo piano), e poiché i balconi sono piccoli, devo allargarli, per renderli più vivibili ed aver un po' di spazio in più. Ho inoltre bisogno dei permessi per fare ciò ed aver quindi tutto in regola. Grazie. Monia.

Rimozione del vecchio pavimento e messa nuovo gres porcellanato/parquet nella mia nuova abitazione di mq 85. Grazie.