Quanto costa isolare acusticamente una stanza

Preventivi Gratuiti per Insonorrizzare una Stanza

> Chiedi preventivi ON-LINE
> Richiedi preventivi gratuitamente
> Confronta fino a 4 preventivi on line nella tua zona

Per sapere quanto costa isolare acusticamente una stanza è opportuno richiedere e confrontare più preventivi

Se si desidera isolare acusticamente una stanza si può agire tanto sugli infissi quanto sulle pareti. I costi per degli infissi antirumore oscillano fra i 200,00 € e i 500,00 € al mq, mentre per materiali fonoassorbenti da applicare alle pareti si potrà dover sostenere una spesa di 20,00 € - 45,00 € per mq. I costi della manodopera, in genere, oscillano tra i 15,00 € e i 20,00 € l'ora.


 

 

L'isolamento acustico di una stanza, chiamato anche insonorizzazione, prevede diversi interventi edilizi. Si può scegliere di isolare acusticamente una stanza mettendone in pratica uno o più, abbinati tra loro. Prima di scegliere la soluzione più indicata è consigliabile eseguire una fonometria. La fonometria stabilirà quali sono le onde sonore più fastidiose e quanto incide il riverbero acustico. Con questi dati tecnici alla mano, un esperto saprà indicare la soluzione migliore a limitare i rumori della stanza, sia in entrata che in uscita.

 

Costi per isolare acusticamente una stanza

     
  Da A
Infissi antirumore in legno (a mq) 300,00 € 500,00 €
Infissi antirumore in alluminio (a mq) 250,00 € 400,00 €
Infissi antirumore in PVC (a mq) 200,00 € 300,00 €
Pannello in cartongesso antirumore (a mq) 20,00 € 40,00 €
Lana di roccia (a rotolo) 20,00 € 30,00 €
Lana di vetro (a rotolo) 30,00 € 40,00 €
Panelli insonorizzanti in fibra di legno 25,00 € 40,00 €
Panelli insonorizzanti in sughero 25,00 € 40,00 €
Panelli insonorizzanti polimerici 35,00 € 45,00 €
Panelli insonorizzanti di gomma 35,00 € 45,00 €
Costo orario manodopera 15,00 € 20,00 €

 

 

 

Perché isolare acusticamente una stanza?

 

L'insonorizzazione di una stanza può avere diverse motivazioni. Il principale è proteggersi dai rumori molesti provenienti dall'esterno. Se si vive su una strada trafficata o in una zona di passaggio o, ancora, se nelle vicinanze ci sono locali che chiudono a tarda notte, l'inquinamento acustico può compromettere la vivibilità domestica.

Un altro motivo, comune soprattutto nei condomini o nelle case a schiera, sono i vicini rumorosi. Il disturbo può arrivare sia dagli appartamenti adiacenti che da quelli posizionati al piano superiore o inferiore. Infine, si può voler insonorizzare una stanza per poterla utilizzare per i propri hobby, senza recar fastidio agli altri componenti della famiglia o ai vicini di casa. Chi ama suonare, ascoltare la musica o la tv ad alto volume può pensare alla soluzione insonorizzante. Anche chi vuole adibire una stanza di casa ad uso palestra potrebbe evitare problemi col vicinato, optando per l'isolamento acustico.

 

 

Come isolare acusticamente una stanza?

 

Le soluzioni insonorizzanti vanno scelte in base al tipo di inquinamento acustico da contrastare. Se i rumori molesti provengono principalmente dall'esterno, bisogna agire sugli infissi e sul cassone della tapparella. Per i serramenti si dovranno sostituire i vecchi infissi o applicarne di aggiuntivi. Per il cassone, invece, è spesso risolutivo intervenire con appositi materiali fonoassorbenti ed antivibranti, per sigillare tutte le eventuali fessure.

Se il rumore da contrastare proviene dall'appartamento del piano superiore, la soluzione più indicata è la controsoffittatura. Si tratta di realizzare un controsoffitto ad intercapedine, spesso almeno 22 centimetri, da riempire con un buon materiale insonorizzante o fonoassorbente. Se il rumore proviene da appartamenti adiacenti bisogna intervenire sulle pareti confinanti. Per farlo si edificano delle contropareti in cartogesso, ad intercapedine riempita di materiale insonorizzante o fonoassorbente. Il procedimento è identico a quello usato per la controsoffittatura anche se l'ingrombro richiesto per la controparete è minore.

Una controparete insonorizzante da 9 cm, ad uso domestico, garantisce già ottimi risultati. Infine, è possibile intervenire sulla porta, montandone una fonoassorbente direttamente sul telaio di quella già esistente. È possibile insonorizzare anche il pavimento, anche se negli edifici residenziali non è quasi mai indispensabile. Qualora si volesse procedere, il metodo è quello di inserire dei tappeti di materiale fonoassorbente tra il massetto ed il pavimento.

Se invece si vuole isolare acusticamente una stanza per adibirla ai propri passatempi, come ad esempio suonare musica, potrebbe essere sufficiente applicare dei pannelli di materiale fonoassorbente sulle pareti e il soffitto.

 

 

Isolare acusticamente una stanza: i materiali

 

Per quanto riguarda gli infissi, quelli che garantiscono migliori performance di isolamento acustico sono quelli in legno, in alluminio e in PVC, soprattutto se dotati di doppi vetri.

Tutti e tre questi materiali assicurano un ottimo risultato per il contrasto dei rumori. Ciò che, però, fa la differenza è la messa in posa. Un infisso isolante deve essere montato a regola d'arte, utilizzando per i sigilli dei biadesivi antivibrazione e delle specifiche guarnizioni in gomma fonoassorbente. Questi stessi materiali sono i migliori per sigillare il cassone.

Per quanto riguarda i controsoffitti e le contropareti, si utilizzano telai in metallo zincato e rivestimenti in cartongesso. Il cartongesso assicura un ottimo isolamento acustico. Anche per pareti e soffitti le rifiniture e le sigillature vanno eseguite con gomma fonoassorbente ed adesivi refrattari alle vibrazioni.

Il materiale con cui si riempie l'intercapedine, invece, merita un discorso a parte. In commercio è possibile trovare diversi tipi di materiali, che possono essere classificati secondo queste tipologie:

Materiali minerali: sono considerati i migliori, a prestazioni più elevate, anche in relazione al costo. Assorbono le onde sonore trasformandole in calore. I più utilizzati sono la lana di roccia e la lana di vetro. Sono venduti sotto forma di rotoli.

Materiali vegetali: erano molto usati fino a qualche anno fa, prima della scoperta dell'efficienza di quelli minerali. I principali sono il legno ed il sughero. Tutt'oggi sono considerati un'ottima soluzione, si vendono in fogli o pannelli, da tagliare su misura.

Pannelli polimerici: si tratta di pannelli ad alto potere fonoisolante, che respingono le onde sonore e contribuiscono alla diminuzione del riverbero. Il più famoso materiale dei pannelli polimerici è il poliuretano, ossia il polistirolo. Vengono usati più per la correzione acustica che non per l'insonorizzazione vera e propria.

Pannelli fonoisolanti: realizzati in gomma o in un altro materiale fonoisolante con l'aggiunta di lamine di piombo.

 

 

Isolare acusticamente una stanza: quali prezzi?

 

Prima di dare indicazioni sui prezzi è necessario considerare che i prezzi possono variare nettamente in base a molti fattori. Per esempio la ditta da cui li si acquista, le misure ed il numero dei pannelli o la qualità del materiale che si sta comprando. Allo stesso modo, anche i costi di manodopera possono variare molto da una ditta all'altra, in base ai listini ed ai tariffari.

In linea di massima, i costi dei materiali per l'insonorizzazione di una stanza sono i seguenti:

- finestre fonoassorbenti in legno: 300,00 € - 500,00 € a mq
- finestre fonoassorbenti in alluminio: 250,00 € - 400,00 € a mq
- finestre fonoassorbenti in PVC: 200,00 € - 300,00 € a mq
- cartongesso fonoassorbente al mq per controsoffitti e pareti: 20,00 € - 40,00 € per mq
- rotoli di lana di roccia: circa 20,00 € - 30,00 € al rotolo
- rotoli di lana di vetro: circa 30,00 € - 40,00 € al rotolo
- pannelli isolanti in fibra legnosa: 25,00 € - 40,00 € per mq
- pannelli isolanti in sughero: 25,00 € - 40,00 € a mq
- pannelli isolanti polimerici: 35,00 € - 45,00 € per mq
- pannelli isolanti in gomma: 35,00 € - 45,00 € a mq

A questi prezzi, puramente indicativi, va sommata la manodopera che, di solito, si attesta intorno ai 15,00 € - 20,00 € all'ora.

 

 

Isolare acusticamente una stanza: come risparmiare?

 

Per risparmiare quanto più possibile su un intervento di insonorizzazione di una stanza è una buona idea rivolgersi a diverse ditte specializzate e chiedere differenti preventivi. Confrontandoli tra loro si potrà individuare l'offerta più consona alle proprie esigenze e che presenta il miglior rapporto fra qualità e prezzo.

C'è da tenere presente che la Legge di Stabilità assicura, a chiunque esegua lavori di ristrutturazione o efficientamento energetico, il diritto ad uno sgravio fiscale. Tutte le informazioni al riguardo sono facilmente reperibili su internet, consultando il sito dell'Agenzia delle Entrate.

 

 

Come funziona il servizio per confrontare prventivi gratuiti:

Chiedi un preventivo gratuito

Descrivi di cosa hai bisogno in meno di un minuto

Ricevi subito le offerte

Riceverai a tua scelta e velocemente fino ad un massimo di 4 preventivi gratuiti, senza impegno e da aziende della tua zona. Ricordati sempre che noi di Edilnet siamo attentissimi alla protezione dei tuoi dati, infatti saranno visibili solo alle aziende interessate che decideranno di proporti la loro offerta.

Valuta l'affidabilità e confronta i preventivi

Leggi le recensioni degli altri utenti, le referenze lasciate ai professionisti iscritti al portale, una volta fatta la tua richiesta e ricevuti i preventivi, potrai anche tu valutare i preventivi e la professionalita' ricevuta.

Fai una scelta consapevole risparmiando tempo e denaro

Potrai scegliere consapevolmente a chi affidarti se lo vorrai grazie ai feedback e grazie alle recensioni

Risparmi tempo perché saranno le aziende a contattarti

Risparmi denaro perché le aziende saranno in concorrenza fra loro

Leggi le altre domande

Ecco i nostri consigli su come scegliere un professionista

Ultime richieste dai clienti

Richiedo preventivo per pavimento industriale ad Arconate circa 300. Metri quadrati. Grazie.

Vorremmo ristrutturare il nostro bagno di circa 5,40 mq e volevamo avere il preventivo completo dell'opera, esclusi: colla, stucco, mattonelle, rubinetterie e sanitari che saranno acquistati da noi. I lavori da fare sarebbero: -rinnovo delle tuberie -sostituzione di lavandino e sanitari vecchi con quelli nuovi. Grazie dell'attenzione.

Ho da poco preso in locazione un'abitazione con grande giardino in zona di campagna appena fuori Vicenza. Visto che lo spazio lo permette, pensavo di acquistare una piscina fuori terra (con capacità di circa 60 mc al 90% di riempimento) per la famiglia e in accordo con il proprietario volevo valutare la realizzazione di un pozzo per il riempimento della piscina e per irrigazione. Il terreno è pi

Per dare in locazione il mio appartamento a Sesto Fiorentino il nuovo inquilino mi chiede di sostituire la vecchia vasca con una cabina doccia. Vorrei valutare la possibilità senza dover rifare tutto il bagno, chiedo preventivo ed i tempi per l'intervento.