Quanto costa una porta scrigno?

Preventivi Gratuiti per una Porta Scrigno

> Chiedi preventivi ON-LINE
> Richiedi preventivi gratuitamente
> Confronta fino a 4 preventivi on line nella tua zona

Per sapere quanto costa una porta scrigno è bene richiedere e confrontare fra più preventivi

Le porte a scrigno sono porte scorrevoli a scomparsa. Questo significa che, in fase di apertura, scorrono all'interno del muro, diventando invisibili. Sono considerate porte molto belle esteticamente e salva-spazio, contestualizzabili in diversi ambiti arredativi. Possono avere costi compresi fra i 400,00 € e i 1.000,00 €.


 

Cosa è una porta scrigno e quando è indicata?

 

La porta scrigno è una tipologia di porta scorrevole. Quando la si apre lascia libero l'intero foro luce e rientra nella parete adiacente, scomparendo dalla vista. A differenza delle porte ad apertura tradizionale, dette a battente, non ingombrano. Sono, inoltre, porte molto belle ed eleganti. Sono molto silenziose: il meccanismo di scorrimento evita il fastidioso rumore, tipico della porta normale, di apertura e chiusura.

La discrezione, ed il minimo spazio che richiedono, sono i motivi principali del loro crescente successo. La porta scrigno è un'ottima soluzione in diverse situazioni. È una tipologia di porta molto apprezzata dai proprietari di appartamenti piccoli, compatti e moderni. In una casa di metrature esigue, ogni centimetro di spazio recuperato è prezioso e la porta scorrevole a scomparsa ne fa recuperare parecchio. In ambito domestico piace soprattutto per l'eleganza che conferisce all'ambiente.

Molto spesso, le porte a scrigno, soprattutto quelle a due ante, vengono scelte per grandi saloni. Questo perché l'apertura dal centro, tipo sipario, innesca un'atmosfera particolarmente scenografica e suggestiva, in grado di valorizzare ancora di più una bella stanza. È un'eccellente soluzione per gli ambienti ad uso professionale. Per esempio, per gli studi medici o dentistici che, nello stesso ambiente, accorpano più ambulatori. Si inserisce bene in molti altri ambienti simili: nei centri estetici dove ci sono più cabine raggruppate in un grande atrio, negli asili dove le porte a battente possono rappresentare un pericolo per i bambini e nei grandi studi professionali forganizzati con cubicoli o più uffici.

 

Porta a scrigno: costi di riferimento

     
  Da A
Porta a scrigno in legno o vetro 600,00 € 1.000,00 €
Porta a scrigno in PVC o alluminio 400,00 € 600,00 €
Telaio per porta a scrigno 200,00 € 300,00 €
Adattamento parete 300,00 € 400,00 €

 

 

Porte a scrigno: le tipologie

 

Le porte a scrigno si dividono in due categorie: quelle ad anta singola e quelle a doppia anta.

La porta a scrigno ad una sola anta scorre per tutta la larghezza del foro luce. In fase di chiusura, conclude la sua corsa sullo stipite opposto a quello nel quale si inserisce. È la tipologia di porta a scrigno più utilizzata sulle porte di dimensioni standard e la preferita per l'uso domestico.

Le porte a scrigno doppie, invece, sono composte da due ante che, in chiusura, si incontrano al centro del foro luce. Entrambe le ante scompaiono all'interno della parete di appartenenza, in fase di apertura. La porta a scrigno a doppia anta è considerata una tipologia di porta particolarmente bella e raffinata. Lo stesso gesto di apertura delle due ante è in grado di regalare alla stanza un valore emozionale particolare. Sono porte utilizzate, nella maggior parte dei casi, su fori luce molto ampi. Si addicono ai grandi saloni, all'arredamento di uffici e studi professionali o applicate alle pareti divisorie tra grandi ambienti. Per esempio tra due reparti di un'azienda o di uno studio di professionisti.

 

 

Porte scrigno: i materiali

 

Le porte scrigno possono essere realizzate in diversi materiali. Uno dei più usati è il legno. Il legno è una materia prima pregiata, con ottime qualità di isolamento, tanto termico quanto acustico. È un materiale resistente e durevole nel tempo. Inoltre, è esteticamente bello, raffinato ed elegante. Trattandosi di una materia prima particolarmente versatile, si presta a qualsiasi tipo di decorazione pittorica ed artistica. Per questo, le porte scrigno in legno, sono disponibili sul mercato in diversi colori e decorazioni, per essere abbinate a qualsiasi tipo di arredamento e soddisfare un vasto ventaglio di gusti personali.

Il secondo materiale di cui possono essere fatte le porte a scrigno è il PVC. Il PVC è una materia prima termoplastica completamente riciclabile. È un ottimo materiale, economico e duttile, dalle buone caratteristiche di solidità, resistenza e capacità isolante. Anche il PVC si presta ad essere colorato e decorato, così da offrire al pubblico una vasta scelta di disegni e colori.

La terza materia prima utilizzata per la realizzazione di porte a scrigno è l'alluminio. Le porte in alluminio, molto resistenti e dall'aspetto sobrio e professionale, sono particolarmente apprezzate negli uffici e nelle aziende produttive.

Infine, ci sono le porte a scrigno in vetro: trasparente, satinato, decorato, colorato o vetro-cristallo. Si tratta di una tipologia di porte estremamente belle, che trovano impiego in tutti gli ambiti in cui, oltre che alla praticità ed alla funzionalità, si punta molto sull'impatto estetico e sull'eleganza.

 

 

Porte scrigno: montaggio e manutenzione

 

Per installare una porta a scrigno bisogna, innanzitutto, verificare che lo spazio adiacente al foro luce, destinato alla parete che ingloberà la porta, sia lungo a sufficienza. Una misura presa male pregiudicherebbe l'intera opera muraria, impedendo all'anta di scomparire all'interno del muro. La parete in cui scomparirà la porta dovrà essere adattata per alloggiare il controtelaio. A questo punto bisogna acquistare un controtelaio.

Il controtelaio, o finto-telaio o cassamatta, è una struttura metallica, che verrà posizionato a pavimento e zancato, poi, alla parete che lo conterrà. I controtelai per porte a scrigno sono dotati di un binario, sui cui scorrerà l'anta della porta. Una volta posizionata la cassamatta, le si costruisce attorno la nuova parete, in muratura o in cartongesso. Se si sceglie la parete in muratura, l'intonaco viene messo nella rete metallica e le zanche del controtelaio, una volta estratte, fungeranno da pinze, per fermarlo saldamente.

Per le pareti in cartongesso, invece, si posizionano le lastre sulle due facce opposte del controtelaio e si fissano con i ganci appositi. I controtelai non sono tutti uguali. Per ogni controtelaio esistono due versioni, differenti tra loro: una per l'intonaco ed una per il cartongesso. Prima di procedere all'edificazione della parete, però, bisogna installare la cornice della porta e fare le dovute prove, per verificare che l'anta, o le ante della porta a scrigno, scorrano agevolmente.

Le porte a scrigno non richiedono una grande manutenzione, ma solo qualche accortezza periodica. È consigliabile spolverare regolarmente il binario di scorrimento. Inoltre, ogni tanto, è bene lubrificare il binario, con un lubrificante specifico o del grasso adatto al metallo. Queste piccole attenzioni impediranno al meccanismo scorrevole di incepparsi o di diventare più rumoroso.

 

 

Porta scrigno: quanto costa?

 

I prezzi delle porte a scrigno variano in base alla tipologia di porta, al tipo di installazione che si desidera effettuare ed al costo della manodopera di chi eseguirà il lavoro.

Tendenzialmente, le porte a scrigno in legno e vetro sono le più costose. I prezzi per una porta di misure standard ad anta singola, rientrano più o meno in queste fasce: 600,00 € - 1.000,00 € per porte a scrigno in legno o vetro e 400,00 € - 600,00 € per quelle in alluminio o PVC. Al prezzo vivo dell'acquisto va aggiunto quello del telaio: circa 200,00 €300,00 €, considerando che quelli da intonaco costano di più. Infine ci sono i costi di adattamento ed eventuale ricostruzione della parete che, all'incirca, si aggirano attorno ai 300,00 € - 400,00 €.

 

 

Porte scrigno: come poter risparmiare?

 

Il prezzo dell'installazione di una porta a scrigno comporta un discreto investimento. Per risparmiare è consigliabile chiedere più preventivi, sia per l'acquisto della porta sia per i prezzi di installazione. Confrontando diverse offerte sarà sicuramente più semplice trovare un'occasione economica ed a portata del proprio budget.

 

 

 

Come funziona il servizio per confrontare prventivi gratuiti:

Chiedi un preventivo gratuito

Descrivi di cosa hai bisogno in meno di un minuto

Ricevi subito le offerte

Riceverai a tua scelta e velocemente fino ad un massimo di 4 preventivi gratuiti, senza impegno e da aziende della tua zona. Ricordati sempre che noi di Edilnet siamo attentissimi alla protezione dei tuoi dati, infatti saranno visibili solo alle aziende interessate che decideranno di proporti la loro offerta.

Valuta l'affidabilità e confronta i preventivi

Leggi le recensioni degli altri utenti, le referenze lasciate ai professionisti iscritti al portale, una volta fatta la tua richiesta e ricevuti i preventivi, potrai anche tu valutare i preventivi e la professionalita' ricevuta.

Fai una scelta consapevole risparmiando tempo e denaro

Potrai scegliere consapevolmente a chi affidarti se lo vorrai grazie ai feedback e grazie alle recensioni

Risparmi tempo perché saranno le aziende a contattarti

Risparmi denaro perché le aziende saranno in concorrenza fra loro

Leggi le altre domande

Ecco i nostri consigli su come scegliere un professionista

Ultime richieste dai clienti

Sostituzione serramenti per una casa a Bollate. - 5 porta finestre doppie 200 x 160; - 5 finestre 100 x 90 alluminio legno con vasistas. Per cortesia non chiamate, solo email.

Richiedo il preventivo per rivestire tre poltrone e due sedie da salone parrucchiere. 19 gennaio - aspetto di ricevere il preventivo richiesto.

Preventivo per intubamento di una canna fumaria di circa 10 metri.

In un impianto di riscaldamento autonomo, richiedo la sostituzione delle valvole dei radiatori monotubo tradizionali con valvole termostatiche WIFI della Tado o similari Materiale da installare: - 7 Termovalvole per radiatori. - 1 termostato. 19 gennaio - aspetto di ricevere il preventivo richiesto.