Quanto costa una recinzione?

Preventivi Gratuiti per una Recinzione

> È Gratis
> Risparmi tempo e denaro
> Trovi la migliore azienda ✔

Per sapere esattamente quanto costa una recinzione è opportuno richiedere più preventivi

Una recinzione è una struttura architettonica fissa, che serve a delimitare una proprietà da un'area pubblica o da un'altra zona privata. In base ai materiali con cui è realizzata può avere un costo compreso fra i 10,00 € e i 250,00 € per metro lineare.


 

Perché utilizzare una recinzione?

 

Recintare i propri spazi esterni può avere diverse motivazioni e vantaggi. Innanzitutto, è importante per la sicurezza. Una recinzione ben fatta può fungere da deterrente contro i tentativi di introduzione in casa da parte di ladri, contro atti vandalici ai danni della facciata e contro il passaggio o il parcheggio di mezzi di trasporto di persone estranee.

La recinzione ha, inoltre, una funzione di tutela della propria privacy. Delimitare le proprie zone permette di avere più intimità e di vivere più disinvoltamente gli ambienti esterni privati, adiacenti o circondanti casa propria. Inoltre, per chi ha bambini o animali domestici, una recinzione è un importante strumento di controllo, per evitare che possano avventurarsi sulla strada.

 

Recinzioni: prezzi di realizzazione per metro lineare (inclusa manodopera)

     
  Da A
Recinzioni a secco in pietra naturale (altezza 1 m) 120,00 € 150,00 €
Recinzioni in mattoni (altezza 1,2 m) 40,00 € 50,00 €
Staccionate in legno 60,00 € 70,00 €
Recinzioni metalliche 10,00 € 20,00 €
Recinzioni in pannelli di PVC 30,00 € 40,00 €
Recinzioni in ferro dolce 100,00 € 150,00 €
Recinzioni in ferro battuto a mano 180,00 € 250,00 €

 

 

Recinzioni: quali tipologie?

 

Esistono diversi tipi di recinzione. È possibile sceglierle in base alle proprie esigenze, alla tipologia della casa da recintare, ai gusti personali e ai prezzi. I principali metodi di recinzione sono:

  • Recinzione lineare: fatta da un recinto che segue, perimetralmente, tutta la proprietà privata. Questo tipo di recinzione è semplice, liscia e tutta di uguale altezza.
  • Recinzione sdoppiata, o a sdoppiamento: composta da moduli di recinzione di diverse altezze, per realizzare una recinzione più artistica. Se il cancello d'entrata è posizionato su un angolo, generalmente si parte con moduli più alti che, a scalare, concludono con l'ultimo ad altezza cancello. Se, invece, l'ingresso è nel mezzo, si utilizzano i moduli in scala, simmetricamente da ambo i lati, sempre tenendo le altezze maggiori all'esterno.
  • Parete di cinta: si tratta di una vera e propria parete, strutturata e decorata, indicata per separare la proprietà da quella adiacente e per salvaguardare la propria la privacy.
  • Recinzione a catena e paletti: poco utile ai fini della sicurezza, ma funzionale ai fini della delimitazione degli spazi. Di solito è realizzata con paletti collegati tra loro da catenelle metalliche.
  • Recinzioni decorative: Alla funzionalità aggiungono un particolare scopo decorativo, come nel caso di quelle in ferro battuto.
  • Recinto interno: un recinto realizzato all'interno di un'area già delimitata da una recinzione, in caso si voglia creare uno spazio nel proprio giardino adibito a scopi particolari.

Per quanto riguarda i materiali, invece, possiamo avere le seguenti recinzioni:

- in muratura: veri e propri muretti,
- in legno, dette anche staccionate,
- in rete metallica,
- in PVC,
- in moduli prefabbricati,
- in ferro o ferro battuto.

 

 

Recinzioni: quali materiali?

 

Le recinzioni in muratura sono composte, solitamente, da pietra naturale o da mattoni. Le pietre più utilizzate sono il tufo ed il granito. Le recinzioni di questo tipo vengono realizzate con la tecnica del muro a secco, che consiste nell'incastonare i singoli blocchi di pietra sfruttando la gravità e l'attrito. Le recinzioni in mattoni, invece, vanno realizzate “incollando” tra loro i singoli mattoni con il cemento. In alternativa, si possono acquistare blocchi prefabbricati e realizzare il muro componendoli tra loro, sempre con l'ausilio di cemento e malta. Le recinzioni in muratura sono soluzioni molto belle e costose, ma tra le più durevoli nel tempo.

Le recinzioni in legno, o staccionate, sono composte da liste di legno delle forme più svariate, in colore naturale o dipinto della tinta che si desidera. I recinti in legno possono essere orizzontali, quindi mettendo le liste una sull'altra orizzontalmente, o verticali, per dare due impatti estetici differenti. Inoltre possono essere realizzate recinzioni a croce, dove si usano dei cilindri di legno: due come base e due incrociati nel mezzo, per un disegno più particolare. Il legno può essere utilizzato anche per costruire pareti divisorie, decorate a quadretti o con altre forme disegnate su una parete di legno. Naturalmente, la forma dei pannelli in legno per costruire una recinzione può variare: può essere liscia, ad arco, sdoppiata per creare asimmetrie, in scala d'altezza o intagliata, secondo i propri gusti.

Recinzioni in rete metallica: si tratta di recinzioni realizzate con una rete metallica, a maglia sciolta o saldata. Si installano tendendo i pezzi di rete e saldandoli ai due capi a paletti metallici piantati nel terreno. Le recinzioni in rete sono semplici da installare, garantiscono un'ottima durata nel tempo e sono piuttosto economiche.

Recinzioni in PVC: le forme possono ricalcare esattamente quelle viste per il legno e trovano le stesse applicazioni. Possono essere personalizzate per forma, per altezza, per modulazione e per colore. Il PVC è un materiale molto duttile e molto usato negli ultimi anni. Resiste molto bene agli agenti atmosferici, è solido ed esteticamente gradevole.

Recinzione in moduli: sono tutte quelle recinzioni che possono essere costruite grazie all'acquisto di moduli prefabbricati. Rientrano in questa categoria quelle in mattoni, in legno, in PVC e quelle in calcestruzzo. I muretti in calcestruzzo vengono preparati in appositi stampi in cantiere e venduti in blocchi, da assemblare in base alla necessità con l'ausilio di malta, cemento ed intonaco. Possono, infine, essere decorati e colorati utilizzando le classiche tecniche pittoriche da esterni.

Recinzioni in ferro o ferro battuto: sono una tipologia di recinzione molto raffinata, frutto dell'arte artigiana di fabbri specializzati. Si differenziano in ferro normale, semplicemente verniciato, e ferro battuto. Il ferro battuto è un ferro lavorato a mano a basso contenuto di carbonio. Viene portato ad alte temperature fino a diventare incandescente e poi battuto, per conferirgli la forma desiderata. Si tratta di una procedura artigiana molto sofisticata e costosa, ma di valore e di grande bellezza.

 

 

Quanto costa una recinzione?

 

I prezzi delle recinzioni possono essere molto diversi e la loro variabilità può dipendere da vari fattori. Ad esempio la qualità di materiali scelti, i colori che si vogliono usare o le decorazioni che si desiderano realizzare, oltre ai costi della manodopera sono tutti fattori che possono concorrere nella determinazione del prezzo finale. In linea del tutto indicativa si può dire che i prezzi, per metro lineare, sono:

  • Recinzioni in muratura a secco, con pietra naturale: circa 120,00 € - 150,00 € al metro, comprensivo di manodopera.
  • Recinzioni in mattoni: un bel mattone costa circa 5,00 € al pezzo, quindi, considerando una misura di 20 cm, si arriva a circa 25,00 € al metro lineare, ai quali aggiungere il costo di malta e cemento e quello di manodopera. In totale, un muretto in mattoni costa all'incirca 40,00 € - 50,00 € al metro. Costo che può raddoppiare o triplicare se si scelgono mattoni pregiati, ad esempio quelli in marmo.
  • Recinzioni in legno: naturalmente, più il legno è pregiato e più il prezzo sale. Lo stesso discorso vale per la richiesta di verniciatura o trattamento. Una recinzione in legno di fascia qualitativa media, in colore naturale, ha un prezzo di realizzazione che si aggira attorno ai 60,00 € - 70,00 € al metro.
  • Recinzioni in rete metallica: una recinzione economica, con un prezzo attorno ai 10,00 € - 20,00 € al metro.
  • Recinzioni in PVC: solitamente si vendono a pannelli, che possono costare dai 30,00 € fino ai 40,00 €, se si scelgono prodotti di media qualità.
  • Recinzioni in ferro semplice: si parte dai 100,00 € fino ad arrivare a 150,00 € e più, in base alla lavorazione ed alla raffinatezza delle rifiniture.
  • Recinzioni in ferro battuto, realizzate a mano: si parte da un minimo di circa 180,00 € - 250,00 € a salire, in base alla raffinatezza del lavoro.

 

 

Realizzare una recinzione: normative e permessi

 

I permessi per le recinzioni variano da zona a zona. Nelle zone adibite a lavoro agricolo non sempre viene concessa la possibilità di innalzare una recinzione, a causa delle normative per la circolazione dei mezzi di lavoro e per le transumanze. Per verificare se il proprio terreno agricolo può essere recintato, bisogna rivolgersi all'Ufficio Tecnico del Comune di appartenenza.

Per le zone residenziali ed i terreni privati di case padronali, invece, la normativa prevede che la recinzione debba essere inferiore ai 3 metri di altezza e non invadere la linea di confine con la proprietà confinante. Prima di edificare un muro di cinta, di qualsiasi tipo, bisogna chiedere l'autorizzazione all'Ufficio Tecnico del Comune di residenza. Un buon consiglio è quello, eventualmente, di parlarne con i vicini di casa perché, spesso, i problemi provengono da loro più che dalle norme legali.

I recinti interni ad un'area privata già recintata, invece, non necessitano di alcun permesso.

 

 

Recinzioni: come poter risparmiare?

 

Per ottenere una recinzione a buon prezzo è bene rivolgersi a più ditte specializzate, richiedendo ad ognuna il proprio preventivo. In questo modo si ha la possibilità di confrontare più prezzi e più soluzioni in modo da poter scegliere la proposta migliore per le proprie esigenze, in base alla qualità dei materiali e del servizio offerto.

 

 

 


Come funziona il servizio per confrontare preventivi gratuiti:

Chiedi un preventivo gratuito

Descrivi di cosa hai bisogno in meno di un minuto

Ricevi subito le offerte

Riceverai a tua scelta e velocemente fino ad un massimo di 4 preventivi gratuiti, senza impegno e da aziende della tua zona. Ricordati sempre che noi di Edilnet siamo attentissimi alla protezione dei tuoi dati, infatti saranno visibili solo alle aziende interessate che decideranno di proporti la loro offerta.

Valuta l'affidabilità e confronta i preventivi

Leggi le recensioni degli altri utenti, le referenze lasciate ai professionisti iscritti al portale, una volta fatta la tua richiesta e ricevuti i preventivi, potrai anche tu valutare i preventivi e la professionalita' ricevuta.

Fai una scelta consapevole risparmiando tempo e denaro

Potrai scegliere consapevolmente a chi affidarti se lo vorrai grazie ai feedback e grazie alle recensioni

Risparmi tempo perché saranno le aziende a contattarti

Risparmi denaro perché le aziende saranno in concorrenza fra loro

Leggi le altre domande

Ecco i nostri consigli su come scegliere un professionista

Ultime richieste dai clienti

Ho acquistato dei condizionatori nuovi per la casa che sto ristrutturando e ho necessità di installarli. Sono 2 condizionatori da 2 split l'uno con impianto già fatto (bisogna solo montarli). Ho molta urgenza! Grazie, RM.

Necessito la sovrapposizione della Vasca nella vasca a Terranuova. Sono disposto ad effettuare il sopralluogo.

Sovrapporre una vasca su vasca, con seguenti dimensioni: L 1,68 P 67,5 Profondità interna H 40 Scarico.

Attualmente ho una vasca idro jacuzzi rettangolare con pannello che misura 180 x 75,5 Cosa costa la sostituzione con una vasca normalissima non idromassaggio.