Ristrutturazione bagno Como: quale il costo?

Preventivi Gratuiti per una Ristrutturazione Bagno a Como

> È Gratis
> Risparmi tempo e denaro
> Trovi la migliore azienda ✔

Per sapere quale sia il costo di una ristrutturazione bagno a Como è necessario confrontare più preventivi.

La ristrutturazione di un bagno a Como nella sua formula “chiavi in mano”, quindi con realizzazione completa a seconda delle esigenze del cliente, può avere un costo variabile, tra i 1.000,00 € e i 2.500,00 €. Il costo varia anche a seconda dei materiali utilizzati e dello stile ricercato: ma come si fa a risparmiare e quali sono i permessi e le autorizzazioni da richiedere?


 

Ristrutturazione bagno Como: quando e quali permessi richiedere

 

Al giorno d’oggi, anche in merito ad una ristrutturazione come quella di un bagno, a Como come in molte altre città italiane, le regole sono spesso oggetto di modifiche e di cambiamenti e quindi è importante essere aggiornati. In questo senso, quindi, è importante prima di tutto essere consapevoli del fatto che, per la ristrutturazione ordinaria e per interventi che non modificano la parte strutturale, non è affatto necessario chiedere un permesso per i lavori.

Esistono infatti dei casi, chiamati attività di edilizia libera, che non richiedono alcun permesso e che, secondo quanto disposto nel Testo Unico dell’Edilizia, richiedono solo una comunicazione dell’inizio dei lavori. Questi sono chiamati interventi di manutenzione ordinaria e riguardano tutte quelle attività che integrano o mantengono gli impianti esistenti, senza fare modifiche sostanziali alla struttura dell’edificio. Rientrano in questi tipi di intervento anche il rifacimento degli impianti, la sostituzione della vasca da bagno o di altri sanitari, e la sostituzione delle piastrelle, purché ciò non implichi delle modifiche strutturali all’edificio.

È invece necessario richiedere dei permessi qualora si debbano eseguire dei lavori che modificano la parte strutturale, come ad esempio in caso di abbattimento dei muri. Tra i permessi più importanti, ricordiamo la SCIA, che è la segnalazione di inizio attività certificata, un permesso che riguarda i lavori di manutenzione straordinaria, risanamento e conservazione, che modificano la struttura dell’edificio. Va applicato, in questo caso, un contributo da 121,00 € a 527,00 €.

È però consigliato richiedere maggiori informazioni, a seconda del tipo di intervento da eseguire, presso gli appositi uffici del Comune di Como.

 

Costo ristrutturazione bagno Como: prezzi di riferimento
     
  Da A
Acquisto sanitari 90,00 € 160,00 €
Costo manodopera (tariffa oraria) 20,00 € 25,00 €
Ristrutturazione bagno “chiavi in mano” Como 1.000,00 € 2.500,00 €

 

 

Ristrutturare un bagno a Como: quali i prezzi

 

Ogni intervento che viene eseguito richiede una particolare attenzione, dal punto di vista tecnico, dal punto di vista estetico, ed ovviamente anche sotto il profilo dei costi. Infatti, definire un prezzo univoco e valido per tutti gli interventi di rifacimento di un bagno non è certamente cosa semplice: vi sono molti elementi da valutare, a partire dal materiale utilizzato per la sostituzione delle piastrelle, fino alla scelta dei sanitari da sostituire, ed all’uso di eventuali elementi più o meno costosi.

Anche lo stile che si vuole ottenere determina una variazione di prezzo: tutto ciò, ovviamente, fa salire o scendere il costo dell’intervento, e quindi si possono fornire solo delle indicazioni sui prezzi di massima.

In media, possiamo dire che per una ristrutturazione di un bagno a Como nella formula “chiavi in mano”, completa di manodopera e di materiali, si può spendere dai 1.000,00 € ai 2.500,00 €.

Il caso è più semplice se la ristrutturazione implica solo alcune piccole migliorie, come ad esempio la sostituzione dei sanitari, che possono avere un costo compreso tra i 90,00 € e i 160,00 €.

 

 

Ristrutturazione bagno Como: alcune idee

 

Il bagno è uno degli ambienti della casa in cui la funzionalità e la praticità d’uso dei suoi elementi sono un obbligo, prima ancora che una necessità. Non a caso, il Comune stabilisce che vi siano delle dimensioni ben precise relative al bagno principale della casa – alle quali è molto importante attenersi – e che tra i vari elementi del bagno vi siano delle distanze minime rispettate.

Tutto questo fa parte delle esigenze tecniche relative alla ristrutturazione di un bagno, ma oggi non possiamo tuttavia non prestare attenzione anche ai continui cambiamenti che riguardano il modus operandi delle imprese, sempre più rivolte anche a rispettare gusti ed esigenze estetiche del cliente.

Perché il bagno non è più, ormai da parecchi anni, solo un ambiente nel quale si svolgono le attività fisiologiche, ma è anche un ambiente nel quale possiamo rilassarci: ed è quindi molto importante, nella realizzazione dei lavori di rifacimento, seguire anche le proprie propensioni estetiche.

Oggi vi sono quindi molti stili di arredamento a cui fare riferimento per la ristrutturazione di un bagno. Che può essere, quindi:

Bagno shabby chic: in genere è abbastanza costoso, perché questo stile, molto in voga specialmente negli ultimi anni. Il costo elevato dipende proprio dal fatto di andare alla ricerca di mobili ed elementi in stile, ma si può comunque risparmiare con un po’ di furbizia. Questo tipo di arredo prevede pertanto anche il recupero di materiali esistenti, che però possono essere modificati a seconda dei gusti e delle esigenze: e così, con un po’ di vernice possiamo ridipingere un vecchio specchio, oppure modificare un mobile dai colori che non rispettano i nostri gusti, ottenendo risultati ottimali senza spendere troppo.

Bagno vintage: anche questo tipo di bagno può essere soggetto ad un costo elevato, specialmente per via dei materiali che vengono utilizzati per le tubature ed i sanitari. Per le prime si preferiscono materiali dispendiosi, come il rame; per i secondi, possono essere utilizzati anche porcellana o ceramica, ma sempre in stile retrò o dal design che richiama proprio queste caratteristiche.

Bagno moderno: il bagno moderno utilizza elementi più semplici e minimal, che possono essere più o meno costosi a seconda della ricercatezza nello stile e del materiale utilizzato. Molto in voga sono, ad esempio, i sanitari sospesi, che sono più cari rispetto a molti altri; consideriamo poi anche l’applicazione di elementi in vetro, come il lavabo, e l’uso di cabine doccia ultra moderne e dalle caratteristiche di funzionalità che possono richiedere una spesa maggiore.

Bagno rustico: meno costoso rispetto a tutti gli altri, prevede però dal punto di vista del rispetto dello stile l’uso di materiali di colore scuro, come sanitari di colore grigio o rossiccio. Ottimo è l’uso di mattoni a vista, o di colorazioni scure anche per le pareti.

 

 

Ristrutturazione bagno Como: come poter risparmiare

 

Come abbiamo visto, nella ristrutturazione di un bagno a Como dobbiamo fare riferimento a diverse necessità: la parte burocratica e l’aspetto tecnico, le esigenze di spazio, le necessità estetiche e quelle relative al budget. E proprio in riferimento a questa ultima – non per importanza – esigenza, pensiamo che sia utile andare alla ricerca di soluzioni per risparmiare, pur non rinunciando alla qualità dell’impresa a cui si fa riferimento o alla qualità dei materiali.

Inoltre è bene ricordare che la Legge di Stabilità, consente di beneficiare di di specifiche agevolazioni fiscali, variabili a seconda del tipo di intervento applicato. Un'altra possibilità di risparmio è quella di sfruttare un sito web di confronto preventivi. Grazie ad Edilnet.it possiamo, infatti, ottenere più preventivi da parte delle migliori imprese di ristrutturazione bagno a Como, come ad esempio:

 

Europa General Service

Como - Via Canturina – Como

 

KONI

Como - Via Napoleona – Como

 

FE-MI costruzioni edili srl

Como - Via Varsina – Como

 

Impresa di Costruzioni Riunite Gruppo Nicolella

Albavilla - Via Per Parzano Albavilla - Como

 

 



Come funziona il servizio per confrontare preventivi gratuiti:

Chiedi un preventivo gratuito

Descrivi di cosa hai bisogno in meno di un minuto

Ricevi subito le offerte

Riceverai a tua scelta e velocemente fino ad un massimo di 4 preventivi gratuiti, senza impegno e da aziende della tua zona. Ricordati sempre che noi di Edilnet siamo attentissimi alla protezione dei tuoi dati, infatti saranno visibili solo alle aziende interessate che decideranno di proporti la loro offerta.

Valuta l'affidabilità e confronta i preventivi

Leggi le recensioni degli altri utenti, le referenze lasciate ai professionisti iscritti al portale, una volta fatta la tua richiesta e ricevuti i preventivi, potrai anche tu valutare i preventivi e la professionalita' ricevuta.

Fai una scelta consapevole risparmiando tempo e denaro

Potrai scegliere consapevolmente a chi affidarti se lo vorrai grazie ai feedback e grazie alle recensioni

Risparmi tempo perché saranno le aziende a contattarti

Risparmi denaro perché le aziende saranno in concorrenza fra loro

Leggi le altre domande

Ecco i nostri consigli su come scegliere un professionista

Ultime richieste dai clienti

Rifare la guaina sul tetto di circa 100 mq con rimozione della vecchia guaina.

Ho bisogno di installare un termoconvettore a metano nella mia cucina. Realizzare un impianto esterno che va dal contatore alle altre stanze della mia casa.

Devo fare lo sgombero di una abitazione a Piovene Rocchette.

Certificazione impianto elettrico in un capannone esistente e appena sistemato dall'elettricista, capannone di 309 mq con bagni, tre faretti led da 95 w più luci e aspiratore nei bagni, due luci emergenza.