Impianto di irrigazione: quanto costa?

Preventivi Gratuiti per un Impianto di Irrigazione

> È Gratis
> Risparmi tempo e denaro
> Trovi la migliore azienda ✔

Il costo di un impianto di irrigazione è calcolato al mq.

Chi lo ha detto che l’impianto di irrigazione è appannaggio solo delle attività agricole? Esso, infatti, rappresenta una soluzione molto utile anche a chi possiede un semplice giardino o un piccolo orto. Ecco cosa c’è da sapere, con un focus sui prezzi, sulle modalità di risparmio e sulle agevolazioni fiscali.


 

Impianto di irrigazione: cos’è?

 

L’impianto di irrigazione è un impianto che favorisce la distribuzione automatica dell’acqua nei terreni soggetti a coltura, nonché ai prati e ai giardini. La costruzione dell’impianto di irrigazione è legata alle attività agricole ma è una soluzione che può essere adottata anche in tutti gli altri casi. Anzi, rappresenta una soluzione allo stesso tempo utile, efficace ed economica.

Esistono svariate tipologie di impianti di irrigazione, sebbene possano essere comprese in due categorie: impianti di irrigazioni interrati e impianti di irrigazione a goccia. Ciascuna categoria è più indicata per determinate tipologie di terreno piuttosto che per altre, e presenta specifici vantaggi.

 

Costo impianto di irrigazione: prezzi indicativi
     
  Da A
Costo impianto di irrigazione interrato (al mq) 12,00 € 21,00 €
Costo impianto di irrigazione a goccia (al mq) 10,00 € 18,00 €

 

 

 

Impianto di irrigazione: perché realizzarlo?

 

Nel senso comune, come specificato nel paragrafo precedente, l’impianto di irrigazione è legato alle attività agricole. Tuttavia, vi sono svariati motivi che possono spingere a realizzarlo anche i privati cittadini proprietari di giardini o di orti.

 

  • Consente di risparmiare acqua. Gli impianti di irrigazione permettono una distribuzione dell’acqua ottimizzata, nella misura che serve e quando serve. Ciò si traduce in un notevole risparmio di acqua, il quale a lungo andare - specie se il giardino o l’orto presenta dimensioni notevoli - si fa sentire.

 

  • Consente di risparmiare tempo. Come abbiamo già detto, benché in alcuni casi vada programmato, l’impianto di irrigazione distribuisce l’acqua in automatico. Ciò significa che non è necessario l’intervento umano, o almeno non è necessario nella misura di una irrigazione manuale. Insomma, grazie all’impianto di irrigazione non dovrete innaffiare le piante.

 

  • Non costa molto. O, almeno, è possibile risparmiare. La fonte principale di risparmio è costituita dall’accesso alle agevolazioni fiscali, che sono disponibili anche per gli interventi di costruzione degli impianti di irrigazione.

 

 

Impianto di irrigazione: quali tipologie?

 

Come specificato nei paragrafi precedenti, esistono svariate tipologie di impianti di irrigazione. Tutte, però, sono riconducibili a due categorie.

 

Impianti di irrigazione interrati

In questo caso, l’impianto è installato sotto il livello della terra. L’irrigazione viene effettuata da appositi irrigatori “a scomparsa”, che emergono dal terreno quando vi è necessità di distribuire l’acqua. Questa tipologia di impianto è completamente automatica.

Utilizza, infatti, delle valvole di controllo collegate a una centralina, grazie alla quale è possibile programmare giorno e ora di avvio, nonché la durata dell’irrigazione. Il suo pregio principale, oltre il meccanismo automatizzato, consiste nell’impatto estetico. Esso, infatti, è nullo. Per questo motivo, rappresenta la soluzione migliore per parchi e giardini.

 

Impianti di irrigazione a goccia

Questo genere di impianti è composto da un programmatore connesso al rubinetto e da un reticolo di tubi sottili che si sviluppano fino a una distanza di pochi centimetri dalla pianta. Tali tubi rilasciano l’acqua poco a poco, in modo che questa non ristagni.

L’irrigazione a goccia presenta numerosi vantaggi. In primo luogo, è in assoluto il metodo che fa risparmiare più acqua (che, appunto, viene rilasciata gradualmente). Secondariamente, è l’ideale per le colture particolarmente complesse, in quanto, evitando il ristagno, l’impianto favorisce un rapido assorbimento delle sostanze nutritive. Per questi motivi, l’impianto a goccia rappresenta la soluzione migliore per gli orti, specie se di dimensioni contenute.

 

 

Impianto di irrigazione: quali i prezzi?

 

I prezzi variano in base all’entità dell’intervento, ossia alla dimensione del terreno da coprire; alla tipologia dell’impianto e alle richieste dell’impresa installatrice, che può essere più o meno economica. Comunque si parla al massimo di poche decine di euro al metro quadro. Ecco una panoramica esaustiva.

 

  • Costo impianto di irrigazione interrato: da 12,00 € a 21,00 € al mq.
  • Costo impianto di irrigazione a goccia: da 10,00 € a 18,00 € al mq.

 

 

Impianto di irrigazione: a chi rivolgersi?

 

In alcuni casi, soprattutto se l’orto o il giardino sono piccoli, è potenzialmente possibile procedere con il fai da te. Esso, però, è sconsigliato, a meno che non possediate competenze specifiche: il rischio, infatti, è di realizzare un impianto poco efficace, con grande detrimento delle piante e delle specie vegetali che state coltivando.

Dunque, è bene rivolgersi a personale qualificato. A tal proposito va detto che non tutte le imprese edili realizzano impianti di irrigazioni, dunque è necessario rivolgersi a imprese specializzate esattamente in questo servizio. L’offerta, da questo punto di vista, è ottima. C’è solo l’imbarazzo della scelta.

 

 

Impianto di irrigazione: come risparmiare?

 

Come abbiamo visto, i prezzi variano molto e non solo in base alla tipologia di impianto e alla grandezza del terreno. Un fattore impattante è rappresentato anche dalle richieste dell’installatore. Tale discrezionalità, se da un lato può far storcere il naso, dall’altro pone in essere possibilità di risparmio notevoli.

L’unico modo per sfruttarle consiste nella richiesta del preventivo. Chiedete il preventivo a più imprese e, una volta racimolate alcune ipotesi di costo, procedete a un confronto. Infine, scegliete l’offerta migliore in termini di rapporto qualità prezzo.

Il modo più sicuro per risparmiare, però, è accedere al cosiddetto bonus verde, un'agevolazione sui generis disposta dalla Legge di Stabilità. Essa consente di detrarre dall’IRPEF il 36% delle spese di realizzazione dell’impianto. La detrazione, però, ha un tetto massimo, corrispondente a 5.000,00 €. Inoltre la detrazione va distribuita in dodici periodi di imposta.

 

 



Come funziona il servizio per confrontare preventivi gratuiti:

Chiedi un preventivo gratuito

Descrivi di cosa hai bisogno in meno di un minuto

Ricevi subito le offerte

Riceverai a tua scelta e velocemente fino ad un massimo di 4 preventivi gratuiti, senza impegno e da aziende della tua zona. Ricordati sempre che noi di Edilnet siamo attentissimi alla protezione dei tuoi dati, infatti saranno visibili solo alle aziende interessate che decideranno di proporti la loro offerta.

Valuta l'affidabilità e confronta i preventivi

Leggi le recensioni degli altri utenti, le referenze lasciate ai professionisti iscritti al portale, una volta fatta la tua richiesta e ricevuti i preventivi, potrai anche tu valutare i preventivi e la professionalita' ricevuta.

Fai una scelta consapevole risparmiando tempo e denaro

Potrai scegliere consapevolmente a chi affidarti se lo vorrai grazie ai feedback e grazie alle recensioni

Risparmi tempo perché saranno le aziende a contattarti

Risparmi denaro perché le aziende saranno in concorrenza fra loro

Leggi le altre domande

Ecco i nostri consigli su come scegliere un professionista

Ultime richieste dai clienti

Costruire casa singola di 100 mq su unico livello con progetto già eseguito, sto valutando il tipo di costruzione da fare in bioedilizia o acciaio. Inizio dell'opera anno 2019.

Appartamento di nostra proprietà, secondo piano di una palazzina costituita da piano terra, primo e secondo piano (appunto dove siamo noi, che sarebbe dunque ultimo piano), e poiché i balconi sono piccoli, devo allargarli, per renderli più vivibili ed aver un po' di spazio in più. Ho inoltre bisogno dei permessi per fare ciò ed aver quindi tutto in regola. Grazie. Monia.

Rimozione del vecchio pavimento e messa nuovo gres porcellanato/parquet nella mia nuova abitazione di mq 85. Grazie.

Devo installare persiane in alluminio su porte a finestra cucina e salone. Lavoro da effettuare entro Novembre.