Parete in cartongesso: quale il prezzo?

Preventivi Gratuiti per una Parete in Cartongesso

> È Gratis
> Risparmi tempo e denaro
> Trovi la migliore azienda ✔

Il prezzo di una parete in cartongesso è calcolato al metro lineare o al mq.

Le pareti in cartongesso rappresentano alternative efficaci alle realizzazioni in muratura, soprattutto quando si avverte la necessità di ricavare una stanza da un ambiente molto grande. Ecco cosa c’è da sapere sulle pareti in cartongesso: quando e come realizzarle, quanto costano, come risparmiare.


 

Perché realizzare una parete in cartongesso?

 

Realizzare una parete in cartongesso è una soluzione da prendere in considerazione in almeno due casi.

 

  • Divisione delle stanze. Il cartongesso è l’ideale per dividere una stanza in due e ricavare quindi nuovi locali.
  • Creazione di una parete attrezzata. Questa soluzione d’arredamento coniuga estetica e funzionalità. Rappresenta la soluzione per risparmiare spazio, per arricchire cucine, soggiorni etc, e il cartongesso è il materiale giusto per attuarla.

 

Il cartongesso, poi, ha delle qualità intrinseche e indiscutibili.

 

Leggerezza. Il cartongesso pesa davvero poco. Anche i pannelli più grandi possono essere trasportati senza sforzo da una o al massimo da due persone.

Facilità di lavorazione. Il cartongesso è un materiale da costruzione che non impone l’utilizzo di tecniche di assemblaggio molto complesse. Ne consegue una certa facilità di lavorazione (e velocità).

Solidità. Il cartongesso, sia chiaro, non è in grado di gestire carichi strutturali. Tuttavia, si fa apprezzare per una certa solidità, comunque sufficiente a realizzare pareti, siano esse parti di una stanza o semplicemente attrezzate.

 

Costo parete in cartongesso: prezzi medi
     
  Da A
Costo parete attrezzata in cartongesso (al metro) 40,00 € 85,00 €
Costo parete divisoria in cartongesso (al mq) 30,00 € 90,00 €

 

 

Come si realizza una parete in cartongesso?

 

Per capire come si realizza una parete in cartongesso occorre prima di tutto considerare lo scopo. Se essa è finalizzata alla realizzazione di una parete attrezzata il procedimento è uno, se essa è finalizzata alla creazione di una stanza il procedimento è un altro.

Se lo scopo è creare una stanza, e quindi realizzare una parete divisoria, è necessario costruire una intelaiatura che sostenga i pannelli in cartongesso. Tale intelaiatura può essere in legno o in acciaio. In quest’ultimo caso, che è poi quello consigliato, vanno utilizzati i profilati d’acciaio, i quali dovranno essere tagliati su misura. I passaggi sono i seguenti.

 

  • Disegnare la traccia.
  • Appuntare sulla traversa del pavimento la posizione dei montanti verticali.
  • Fissare la traversa del pavimento.
  • Ripetere quanto fatto sul pavimento sulla traversa del soffitto.
  • Incastrare il legno o i profilati d’acciaio.
  • Montare i pannelli in cartongesso con chiodi o tasselli.
  • Stuccare e verniciare.

 

Se volete creare una parete attrezzata, si pone il medesimo problema: dovete costruire prima un telaio e solo dopo montare i pannelli in cartongesso. Con l’unica differenza che, per quanto riguarda le pareti attrezzate, una intelaiatura in legno può dare le stesse soddisfazioni di una intelaiatura in acciaio. Il procedimento, se possibile è più laborioso perché, alla bisogna, occorrerà inserire delle mensole.

 

Una delle fasi di rifinitura di una parete in cartongesso.

Una parete in cartongesso, per essere veramente "a regola d'arte", deve essere rifinita da mani esperte.

 

 

Quale cartongesso per una parete?

 

A seconda degli impieghi, è necessario utilizzare un tipo di cartongesso piuttosto che un altro. Ecco un chiarimento a questo proposito.

 

  • Stanza in cartongesso, ovvero pareti divisorie. In questo caso, sono consigliati i pannelli in cartongesso rivestiti con fibre di vetro. In questo modo, le pareti vanteranno un certo grado di isolamento termo-acustico. In alternativa, è possibile utilizzare pannelli in cartongesso che hanno subito un procedimento di impregnatura. Essi si caratterizzano, infatti, per una particolare resistenza all’umidità.

 

  • Parete attrezzata. Per questo tipo di opera va bene qualsiasi tipo di cartongesso, anche quello standard, dunque non sottoposto ad alcun trattamento specifico.

 

 

Pareti in cartongesso: quali i costi?

 

Ovviamente, i prezzi dipendono sia dalla finalità della parete, sia della grandezza della stessa. In genere, si parla di qualche decina di euro metro quadro (anche se, in riferimento alle pareti attrezzata, si utilizza l’unità di misura del metro lineare).

 

  • Parete attrezzata: da 40,00 € a 85,00 € a metro lineare.
  • Pareti in cartongesso per stanze: da 30,00 € a 90,00 € al metro quadro.

 

Il costo al mq del cartongesso per la realizzazione di una parete è di poche decine di euro.

Il costo al mq del solo cartongesso per la realizzazione di una parete è di qualche decina di euro.

 

 

Pareti in cartongesso: a cosa fare attenzione?

 

Realizzare una parete in cartongesso è semplice se siete del mestiere. Se volete procedere con il fai da te, preparatevi a compiere alcuni errori. Anche perché gli elementi da prendere in considerazione e ai quali prestare attenzione sono numerosi.

Per quanto riguarda le pareti attrezzate, il rischio è di creare una struttura poco solida. Occorre quindi stare attenti da un lato a non sovraccaricare la parete di mensole, dall’altra a installare le mensole nei punti giusti, in modo da non creare problemi strutturali.

Per quanto riguarda le pareti divisorie, l’elemento da tenere d’occhio è il grado di isolamento. Il cartongesso, infatti, non è un isolante naturale. E’ bene quindi arricchire le pareti con delle sostanze ad hoc, per esempio la lana di roccia. Essa va posta tra due file di pannelli in cartongesso, in modo molto fitto (e per garantire l’isolamento e per non creare problemi strutturali).

 

 

Parete in cartongesso: come poter risparmiare

 

Come abbiamo già detto, il fai da te è da evitare. Certo, è sempre possibile fare da soli, quindi rinunciare al contributo di professionisti, ma a proprio rischio e pericolo: si potrebbe creare una parete poco solida, con problemi strutturali, o caratterizzata da un pessimo grado di isolamento termo-acustico (il che ha un impatto notevole sulla vivibilità di un ambiente). Quindi, il consiglio è di rivolgersi a una ditta o almeno a un muratore che sappia il fatto suo.

Anche perché, pur rinunciando al fai da te, esistono svariati modi per risparmiare.

 

  • Agire di preventivo. Proprio lui, il preventivo, è anche in questo caso l’arma più efficace in mano al cliente. Chiedete il preventivo a più soggetti (almeno quattro), confrontate le varie ipotesi di costo e infine individuate una soluzione che vi aggrada dal punto di vista del rapporto qualità prezzo.

 

  • Accedere alle agevolazioni. La costruzione di una parete attrezzata non dà diritto alle agevolazioni. La costruzione di una stanza, invece, sì. Anche perché è qualificato come intervento di un certo peso, in grado di cambiare la planimetria (e infatti necessita della CILA). Nello specifico, le agevolazioni consistono in una detrazione IRPEF con aliquota al 50%, da spalmare in dieci periodi di imposta.

 

 



Come funziona il servizio per confrontare preventivi gratuiti:

Chiedi un preventivo gratuito

Descrivi di cosa hai bisogno in meno di un minuto

Ricevi subito le offerte

Riceverai a tua scelta e velocemente fino ad un massimo di 4 preventivi gratuiti, senza impegno e da aziende della tua zona. Ricordati sempre che noi di Edilnet siamo attentissimi alla protezione dei tuoi dati, infatti saranno visibili solo alle aziende interessate che decideranno di proporti la loro offerta.

Valuta l'affidabilità e confronta i preventivi

Leggi le recensioni degli altri utenti, le referenze lasciate ai professionisti iscritti al portale, una volta fatta la tua richiesta e ricevuti i preventivi, potrai anche tu valutare i preventivi e la professionalita' ricevuta.

Fai una scelta consapevole risparmiando tempo e denaro

Potrai scegliere consapevolmente a chi affidarti se lo vorrai grazie ai feedback e grazie alle recensioni

Risparmi tempo perché saranno le aziende a contattarti

Risparmi denaro perché le aziende saranno in concorrenza fra loro

Leggi le altre domande

Ecco i nostri consigli su come scegliere un professionista

Ultime richieste dai clienti

Fare la controsoffittatura e qualche parete in cartongesso, tinteggiatura. A Sulmona.

Devo fare lo sbiancamento di un soppalco di circa 20 metri quadrati più scale. Grazie.

Rifacimento di un impianto elettrico e termico/idraulico per una casa anni '50/'60 di circa 90 mq (circa 45 mq per piano) complessivi in due piani, con un bagno. Al piano superiore e' presente un bagno con vasca da rifare completamente con doccia e sarebbe nostra intenzione fare un bagno al piano terra (sotto a quello già esistente). Impianto di riscaldamento con 6 termi tradizionali. Nell'a

Creare un secondo bagno nella lavanderia dove già si trova lo scarico lavatrice e lavatoio con acqua calda e fredda, nella stessa stanza si trovano gli scarichi dell'unico baglio che c'è, compreso pozzo nero. La stanza è grande. Grazie.