Quanto costa un impianto fotovoltaico?

Preventivi Gratuiti Impianto Fotovoltaico

> Chiedi preventivi ON-LINE
> Richiedi preventivi gratuitamente
> Confronta fino a 4 preventivi on line nella tua zona

Un impianto fotovoltaico è una soluzione efficiente per il risparmio energetico e costa in funzione della potenza installata.

L'installazione di un impianto fotovoltaico può essere un'ottima soluzione per rendere maggiormente ecologica la propria abitazione e per ridurre i costi della bolletta elettrica. Un impianto fotovoltaico, da non confondere con il solare termico, converte l'energia solare in corrente elettrica alternata che può essere usata per soddisfare i propri bisogni.


 

 

Cosa è un impianto fotovoltaico e come sono fatti i pannelli fotovoltaici

 

Un impianto fotovoltaico è un sistema che, volendo essere sintetici, permette di trasformare la luce solare in energia elettrica e potrebbe essere un intervento da prendere in considerazione quando si pensa di ristrutturare casa. Il funzionamento di un impianto fotovoltaico è determinato dal tipo di materiale con cui sono stati realizzati i pannelli che lo servono.

Questi materiali sono dei semiconduttori che riescono a imbrigliare la radiazione solare trasformandola in corrente continua. Quindi, la corrente continua viene trasformata in corrente alternata grazie a degli inverter.

Il materiale che viene principalmente utilizzato per la realizzazione dei pannelli fotovoltaici è il silicio. Questo elemento, che risulta essere il materiale più diffuso sul pianeta dopo l'ossigeno, per poter essere impiegato nella realizzazione di un pannello fotovoltaico deve essere nel suo stato cristallino.

Un qualsiasi pannello fotovoltaico è costituito da più celle fotovoltaiche (che sono l'elemento fondamentale in quanto generano l'energia) che vengono unite in moduli. Pertanto i pannelli fotovoltaici sono un insieme di celle e di uno o più moduli fotovoltaici.
Questa struttura modulare dei pannelli consente, oltre che di proteggere le singole celle, di poter rendere scalabile qualsiasi impianto fotovoltaico.

Vi sono essenzialmente tre tipi di celle fotovoltaiche:

- celle mono-cristalline: sono le più diffuse e le più utilizzate, ma allo stesso tempo le più costose. Possiedono un alto tasso di rendimento energetico che può arrivare, in condizioni ottimali, fino al 16% (inteso come rapporto percentuale di energia solare tramutata in energia elettrica). Celle di questo tipo si ottengono tagliando barre di silicio mono-cristallino e hanno il caratteristico colore blu.

- celle multi-cristalline: sono realizzate a seguito di varie lavorazioni che culminano con la colatura del silicio in differenti stampi. Questo tipo di celle possono essere riconosciute da un colore che varia dall'azzurro al blu scuro. Il tasso di conversione energetica, in questo caso, è leggermente inferiore rispetto alle celle mono-cristalline (12%) e tale minor rendimento si riflette in un loro minor costo.

- celle in silicio amorfo: si realizzando facendo aderire, mediante differenti tecniche, gli atomi di silicio su delle lastre di vetro. Hanno un tasso di conversione molto basso, dal momento che la resa massima può arrivare solo fino all'8%. Tuttavia risultano più efficienti, rispetto alle precedenti, in quanto in caso di cielo non completamente limpido o in caso di pioggia. Hanno un colore molto scuro, tendente al nero.

Un impianto fotovoltaico non deve essere confuso con un impianto solare termico. Anche quest'ultimo ha la capacità di raccogliere l'energia prodotta dai raggi solari, tuttavia – invece che trasformarla in energia elettrica – la converte in energia termica, ossia energia che può essere utilizzata per il riscaldamento domestico oppure per la produzione di acqua calda.

Pure i materiali di cui sono composti i due tipi di impianti possono essere differenti: un collettore solare non richiede la presenza di silicio, ma può essere di biossido di titanio, di rame o di qualsiasi altro materiale ad alta conducibilità termica.

 

 

Indicazioni di prezzo per realizzare un impianto fotovoltaico

     
Tipologia Fascia di prezzo
  Min Max
Impianto fotovoltaico da 3 Kw 1.800,00 € 3.000,00 €
Impianto fotovoltaico da 4,5 Kw 2.800,00 € 4.000,00 €
Impianto fotovoltaico da 6 Kw 3.800,00 € 5.000,00 €
     
     
I prezzi evidenziati sono da considerarsi puramente indicativi

 

Costi indicativi di un impianto fotovoltaico da 3 Kw nelle principali città italiane

     
  Da A
Roma 2.300,00 € 3.500,00 €
Milano 2.400,00 € 3.600,00 €
Torino 2.000,00 € 3.200,00 €
Firenze 1.750,00 € 2.950,00 €
Bologna 1.800,00 € 3.000,00 €
Brescia 1.850,00 € 3.050,00 €
     
I prezzi evidenziati sono da considerarsi puramente indicativi

 

Costi indicativi di un impianto fotovoltaico da 4,5 Kw nelle principali città italiane

     
  Da A
Roma 3.300,00 € 4.500,00 €
Milano 3.400,00 € 4.600,00 €
Torino 3.000,00 € 4.200,00 €
Firenze 2.750,00 € 3.950,00 €
Bologna 2.800,00 € 4.000,00 €
Brescia 2.850,00 € 4.050,00 €
     
I prezzi evidenziati sono da considerarsi puramente indicativi

 

Costi indicativi di un impianto fotovoltaico da 6 Kw nelle principali città italiane

     
  Da A
Roma 4.300,00 € 5.500,00 €
Milano 4.400,00 € 5.600,00 €
Torino 4.000,00 € 5.200,00 €
Firenze 3.750,00 € 4.950,00 €
Bologna 3.800,00 € 5.000,00 €
Brescia 3.850,00 € 5.050,00 €
     
I prezzi evidenziati sono da considerarsi puramente indicativi

 

 

Quando e perché installarlo

 

Un impianto fotovoltaico è un tipo di apparato che, per poter funzionare in modo ottimale, deve conformarsi a tutta una serie di fattori e parametri. Innanzitutto, un impianto fotovoltaico necessita dell'insolazione solare e, quindi, di luce: installarlo in un luogo molto piovoso e poco soleggiato potrebbe ridurne l'efficienza tanto da determinare un tasso di conversione della luce in energia elettrica tale da non essere conveniente.

Proprio in virtù di questo fatto è possibile spiegare i dati statistici evidenzianti un maggior ricorso a questo tipo di tecnologia nel Centro-Sud della penisola rispetto alle regioni del Nord Italia.

Oltre al fattore ambientale che non può essere controllato, ma che può essere valutato con ragionevole certezza grazie alla consultazione delle mappe dell'irraggiamento solare in Italia, vi sono ulteriori fattori che possono incidere sull'opportunità di installare un tale sistema di trasformazione dell'energia.

Uno di questi è sicuramente rappresentato dall'inclinazione con cui vengono posizionati i pannelli fotovoltaici. Infatti, devono essere posizionati con una inclinazione di circa 46 gradi rispetto all'asse orizzontale: inclinazioni inferiori o superiori potrebbero ridurre notevolmente il tasso di rendimento del pannello, fino a renderlo addirittura nullo.

Inoltre, i pannelli devono essere esposti completamente verso Sud, dal momento che in questo modo possono beneficiare dei raggi solari per il massimo numero di ore al giorno. Tuttavia, un'esposizione differente non comporta riduzioni in termini di resa come nel caso di un'inclinazione sbagliata.

Naturalmente, se vengono rispettati tutti i fattori che abbiamo visto, il tasso di rendimento di un impianto fotovoltaico potrebbe attestarsi intorno a un valore del 16% e questo potrebbe determinare un notevole risparmio di energia elettrica. Infatti ogni singola cella fotovoltaica, se posta nelle giuste condizioni, può produrre fino a 1,48 Watt di potenza.

Tale valore potrebbe aumentare in estate e ridursi in inverno, ma comunque mantenere un valore medio in grado di assicurare una riduzione dei costi relativi alla spesa in energia elettrica.

 

 

Permessi e autorizzazioni

 

Prima di procedere alla vera e propria installazione di un impianto fotovoltaico si devono rispettare tutta una serie di formalità burocratiche. Per prima cosa, bisogna rivolgersi all'Ufficio Tecnico del Comune nel quale si intende installare l'impianto.

Nel caso in cui si volesse realizzare un impianto molto ampio, complesso o ricadente in zone sottoposte a vincolo, si dovrà sentire anche il parere di organi amministrativi di livello superiore come la Provincia, la Regione o la Soprintendenza competente per quel territorio.

In realtà, per impianti di piccole dimensioni come quelli che possono essere installati sui tetti delle abitazioni, può essere sufficiente la sola comunicazione al comune, che può può essere effettuata anche per via telematica. Tale comunicazione gode del cosiddetto "silenzio-assenso" e risulta essere una sorta di dichiarazione di inizio lavori.

Un procedura differente per ottenere l'autorizzazione all'installazione di un impianto fotovoltaico è la cosiddetta Procedura Autorizzativa Semplificata. Tale procedura consiste nell'inviare al GSE e una comunicazione relativa alla prossima installazione dell'impianto.

Tale prassi semplificativa è stata resa disponibile per gli utenti a partire dal novembre 2015 e ha il fine di rendere più snello l'iter amministrativo per l'installazione di impianti fotovoltaici.

Seguendo tale procedura sarà necessario compilare ed inviare, in due distinte fasi, il cosiddetto Modello Unico che è possibile trovare sul sito internet del GSE:

- il primo invio, telematico, servirà per comunicare l'inizio dei lavori;

- il secondo invio, da effettuare sempre online, è necessario per comunicare la conclusione dei lavori e l'avvenuta installazione.

Si può seguire questa procedura semplificata solo in alcuni casi:

- i nuovi allacci possono essere realizzati solamente su punti di prelievo già esistenti;

- la potenza installata non può superare quella del punto di prelievo preesistente;

- la potenza non può superare il limite di 20KW;

- l'impianto deve essere realizzato al di sopra di un tetto.

Ad ogni modo, il nuovo impianto dovrà subire il controllo e la verifica da parte degli addetti comunali o di tecnici incaricati dal GSE.

 

 

Costo orientativo di un impianto fotovoltaico

 

Negli ultimi due anni, a partire dal secondo semestre del 2014, i costi per la realizzazione di un impianto fotovoltaico sono diminuiti di circa due terzi rispetto ai livelli degli anni precedenti.

Per quanto non sia possibile fornire un prezzo standard per l'installazione di un impianto fotovoltaico, si può dire – in termini generali e riferiti ad impianti di uso domestico – che:

- un impianto da 3 KW può avere un costo compreso fra 1.800,00 € e 3.000,00 €,

- un impianto da 4,5 KW può costare fra 2.800,00 € e 4.000,00 €,

- un impianto da 6 KW potrebbe richiedere una spesa compresa fra 3.800,00 € e 5.000,00 €.

Si deve anche tener conto che, realizzando un impianto fotovoltaico, si potrà beneficiare di un incentivo fiscale pari al 50% della spesa sostenuta.

Ovviamente, per poter avere delle stime di prezzo più precise e affidabili sarà opportuno richiedere preventivi ad imprese specializzate nell'installazione di impianti fotovoltaici che, una volta valutate le esigenze da soddisfare e il sito di installazione, potranno fornire le loro proposte e soluzioni.

Un modo rapido ed efficiente per poter richiedere preventivi è quello offerto da Edilnet.it: inviando una semplice richiesta di preventivo per la realizzazione di un impianto fotovoltaico si potranno ricevere fino a 4 preventivi da imprese della propria zona.

 

 

Come funziona il servizio per confrontare prventivi gratuiti:

Chiedi un preventivo gratuito

Descrivi di cosa hai bisogno in meno di un minuto

Ricevi subito le offerte

Riceverai a tua scelta e velocemente fino ad un massimo di 4 preventivi gratuiti, senza impegno e da aziende della tua zona. Ricordati sempre che noi di Edilnet siamo attentissimi alla protezione dei tuoi dati, infatti saranno visibili solo alle aziende interessate che decideranno di proporti la loro offerta.

Valuta l'affidabilità e confronta i preventivi

Leggi le recensioni degli altri utenti, le referenze lasciate ai professionisti iscritti al portale, una volta fatta la tua richiesta e ricevuti i preventivi, potrai anche tu valutare i preventivi e la professionalita' ricevuta.

Fai una scelta consapevole risparmiando tempo e denaro

Potrai scegliere consapevolmente a chi affidarti se lo vorrai grazie ai feedback e grazie alle recensioni

Risparmi tempo perché saranno le aziende a contattarti

Risparmi denaro perché le aziende saranno in concorrenza fra loro

Leggi le altre domande

Ecco i nostri consigli su come scegliere un professionista

Ultime richieste dai clienti

Richiedo il noleggio di un furgone Daily cassonato. Grazie.

Salve, mi occorre il preventivo per una stufa a pellet con impianto che comprenda anche i termosifoni.

Costruire un capannone prefabbricato in cemento armato di 300 mq, tutto su un piano, altezza 4 metri, per un asilo. Prezzi per il grezzo e prezzi chiavi in mano. Quartiere Borghesiana Roma. 22 Novembre - Ho ricontattato Edilnet per ricevere ancora un preventivo per questo lavoro. Resto in attesa.

Devo carteggiare/sabbiare e poi sbiancare circa 200 metri quadri di travi in legno. Non si tratta di legno antico ma di un tetto e un solaio di ristrutturazione di circa 20 anni fa. Valuto anche preventivo separato solo per la carteggiatura/sabbiatura. Saluti