Computo metrico estimativo: quale il costo?

Preventivi Gratuiti per un Computo Metrico Estimativo

> È Gratis
> Risparmi tempo e denaro
> Trovi la migliore azienda ✔

Una guida che evidenzia il costo per un computo metrico estimativo.

Il computo metrico è un documento che viene redatto nell’ambito dei lavori edili. E’ fondamentale, soprattutto in una ottica di relazione tra committente e azienda. Nell’articolo che segue approfondiamo l’argomento, fornendo inoltre informazioni sui costi e qualche indicazione per risparmiare.


 

Computo metrico estimativo: cosa è?

 

Il computo metrico estimativo è un documento che riporta i lavori edili da realizzare e il loro costo. E’ un documento fondamentale per almeno un paio di motivi.

In primis, offre una panoramica della spesa che il committente andrà ad affrontare, prima ancora di ricevere un preventivo ufficiale e, spesso, prima di decidere esattamente quali lavori verranno realizzati.

In secondo luogo, rappresenta uno strumento di relazione tra l’impresa e il committente edile, ovvero un veicolo di trasparenza e che consente di gestire nel migliore dei modi la questione informativa.

Il computo metrico estimativo è un documento che viene eseguito secondo un modello preciso, e che quindi reca informazioni sui lavori edili da fare o fattibili in maniera chiara e comprensibile anche da chi non possiede competenze e professionalità specifiche.

D’altronde, è redatto a uso e consumo non solo dell’impresa edile stessa, da cui è considerato alla stregua di un piano di massima, ma anche del committente dei lavori, che in questo modo può avere una chiara idea delle spese cui potrà andare incontro.

 

 

Costo computo metrico estimativo: prezzi medi
     
  Da A
Computo metrico estimativo per ristrutturazione con valore opere 50.000,00 € - 100.000,00 € 400,00 € 2.200,00 €
Computo metrico estimativo per ristrutturazione con valore opere 15.000,00 € - 50.000,00 € 120,00 € 1.100,00 €
Computo metrico estimativo per ristrutturazione con valore opere 5.000,00 € - 15.000,00 € 40,00 € 330,00 €

 

I prezzi indicati rappresentano solo delle stime indicative: per conoscere i costi reali consigliamo di richiedere preventivi.

 

 

Computo metrico estimativo: quando serve?

 

Il computo metrico estimativo non è obbligatorio per legge. E’ tuttavia un documento la cui redazione è caldamente consigliata, soprattutto se l’opera edilizia o la ristrutturazione presenta determinate caratteristiche. Ovvero, quando i lavori da realizzare sono molto complessi e si compongono da tante voci, a tal punto che un semplice preventivo o, peggio ancora, una comunicazione verbale potrebbe non bastare.

Il computo metrico estimativo, infatti, ha proprio lo scopo di fornire una panoramica precisa del costo dei singoli lavori. Idealmente, ancora prima che il committente abbia scelto questa o quella azienda, dal momento che questo documento prende in considerazione le oscillazioni di mercato.

Il computo metrico estimativo viene chiamato in causa sia nell’edilizia pubblica (ove è particolarmente diffuso) sia nell’edilizia privata. Viene richiesto soprattutto dai condomini, in quanto può fungere anche da strumento per la prevenzione delle controversie che, nei contesti condominiali, sono piuttosto frequenti.

 

 

Computo metrico estimativo: come si realizza?

 

Il computo metrico estimativo è il frutto di un lavoro analitico molto approfondito, a cui segue una specifica analisi dei costi. Il tecnico, infatti, è chiamato in primo luogo a individuare le varie voci, ossia i lavori da effettuare, e solo dopo stimarne i costi. Alla luce di questi elementi di complessità, negli anni è andata sviluppandosi una prassi ben precisa nell’elaborazione del computo metrico estimativo.

Nello specifico, viene redatta una tabella a cinque colonne. Ciascuna colonna riporta rispettivamente:

 

  • Il numero d’ordine.
  • La descrizione del lavoro.
  • Le dimensioni dell’intervento.
  • Peso.
  • Unità di misura.
  • Prodotti strumentali e materiali.
  • Prezzo unitario.
  • Importo totale dell’intervento.

 

I vari interventi vengono menzionati secondo un ordine ben preciso. Ecco la scala delle priorità.

 

  • Lavori di scavo.
  • Interventi strutturali.
  • Opere murarie.
  • Opere di finitura.
  • Opere in legno o metallo.
  • Impianti.
  • Spazi attrezzati.

 

Particolare importanza ricopre la questione delle unità di misura. In genere, l’alternativa è tra metro cubo, metro quadro e metro lineare. Ecco un prospetto di facile lettura.

 

  • Vengono riportati al metro cubo: scavi di qualsiasi tipo, rilevati e rinterri, murature di spessore uguale o maggiore di 15 cm, tutte e strutture in cemento armato.

 

  • Vengono riportati al metro quadro: murature di spessore inferiore a 15 cm, rivestimenti, solai con travetti, coperture del tetto, intonaci.

 

  • Vengono riportati al metro lineare: gronde e tubi per la defluizione dell’acqua, tubazioni non in ghisa o acciaio, cornici e decorazioni, ringhiere.

 

Infine, vengono valutate al peso l’acciaio per gli interventi in calcestruzzo armato, le lastre di piombo, le tubazioni di ghisa o acciaio e le altre opere in metallo.

 

 

Computo metrico estimativo: a chi rivolgersi?

 

Il computo metrico estimativo viene realizzato in genere dal progettista. Possono ricoprire questo ruolo tutti i professionisti “tecnici” impegnati abitualmente nei contesti edili. Ovvero: ingegneri, architetti e geometri. Non sono necessarie abilitazioni particolari, se non (ovviamente) l’iscrizione al proprio ordine professionale.

Il consiglio, comunque, è di affidarsi sempre a un geometra, a un architetto o a un ingegnere se le opere sono davvero complesse.

In ogni caso, dedicate del tempo alla ricerca del professionista. Non optate per il primo con cui entrate in contatto. Bensì, puntate a individuare un professionista dal buon rapporto qualità prezzo.

 

 

Computo metrico estimativo: a cosa fare attenzione?

 

Ovviamente, il computo metrico estimativo è esclusivo appannaggio del professionista. Tuttavia, il committente può esercitare una certa funzione di controllo, anche perché il documento è molto facile da leggere. Dunque, fate attenzione che, nel computo, non siano state inserite voci che non vi interessano, o riferimenti a lavori completamente inutili o semplicemente non necessari.

Se potete, magari con l’aiuto di una personalità terza, verificate che i costi riportati siano coerenti con la situazione reale del mercato edilizio. Insomma, cercate di prevenire qualsiasi (eventuale) tentativo di gonfiare i costi.

 

 

Computo metrico estimativo: quanto costa?

 

Il computo metrico estimativo ha un costo variabile. In primo luogo, perché i professionisti si avvantaggiano di un margine d’azione molto ampio. Secondariamente, perché un fattore di variabilità è dato proprio dall’importanza degli interventi edili.

In genere, il tecnico sceglie tra due alternative: percentuale compresa tra 0,8% e il 2,2% dell’intero valore dell’opera edilizia oppure tariffa oraria. Prendendo in considerazione la prima metodologia e ipotizzando una ristrutturazione di una casa abbastanza ampia, possiamo procedere con una panoramica.

 

  • Computo metrico estimativo ristrutturazione pesante (valore opere 50.000,00 € - 100.000,00 €): da 400,00 € a 2.200,00 €.

 

  • Computo metrico estimativo ristrutturazione media (valore opere 15.000,00 € - 50.000,00 €): da 120,00 € a 1.100,00 €.

 

  • Computo metrico estimativo ristrutturazione leggera (valore opere 5.000,00 € - 15.000,00 €): da 40,00 € a 330,00 €.

 

 

Esempio di un software usato per il computo metrico estimativo.

 

 

Computo metrico estimativo: come risparmiare?

 

Ovviamente, è possibile risparmiare. Per giunta, senza compromettere l’accuratezza del risultato finale. Il consiglio, in questo caso, è brandire l’arma del preventivo.

Contattate più professionisti, chiedete a tutti il preventivo, confrontate le ipotesi di costo così ottenute. Infine, individuate la soluzione migliore in termini di rapporto qualità prezzo.

Non sottovalutate questo metodo: è l’unico in grado di determinare un risparmio considerevole. Sfruttate le piattaforme che permettono un contatto diretto con i professionisti e l’acquisizione rapida di preventivi.

La migliore in circolazione è Edilnet.it. Grazie a Edilnet.it potete mettervi in contatti con migliaia di professionisti e aziende, e ricevere velocemente i loro preventivi.

 

 




Come funziona il servizio per confrontare preventivi gratuiti:

Chiedi un preventivo gratuito

Descrivi di cosa hai bisogno in meno di un minuto

Ricevi subito le offerte

Riceverai a tua scelta e velocemente fino ad un massimo di 4 preventivi gratuiti, senza impegno e da aziende della tua zona. Ricordati sempre che noi di Edilnet siamo attentissimi alla protezione dei tuoi dati, infatti saranno visibili solo alle aziende interessate che decideranno di proporti la loro offerta.

Valuta l'affidabilità e confronta i preventivi

Leggi le recensioni degli altri utenti, le referenze lasciate ai professionisti iscritti al portale, una volta fatta la tua richiesta e ricevuti i preventivi, potrai anche tu valutare i preventivi e la professionalita' ricevuta.

Fai una scelta consapevole risparmiando tempo e denaro

Potrai scegliere consapevolmente a chi affidarti se lo vorrai grazie ai feedback e grazie alle recensioni

Risparmi tempo perché saranno le aziende a contattarti

Risparmi denaro perché le aziende saranno in concorrenza fra loro

Leggi le altre domande

Ecco i nostri consigli sul Come scegliere un professionista

Ultime richieste dai clienti

Ho bisogno di perito che valuti serra costruita su terreno in affitto. Grazie.

Geometra/Tecnico per Computo metrico per lavori di ristrutturazione di un appartamento di 95 mq circa. I lavori sono in fase di ultimazione, il computo serve per la successiva asseverazione e richiesta cessione del credito.

Avrei bisogno di un professionista per ottenere il valore della proprieta' ( terreno agricolo con un immobile non completato) che mia madre ha lasciato a quattro figli, perche' vorrei vendere la mia quota agli altri eredi. Grazie!

Vorrei valutare se l’immobile che sto per acquistare è in buono stato strutturale; pare che in occasione di piogge abbondanti il piano inferiore è spesso allagato e vorrei accertarmi che questo non abbia compromesso la struttura dell’immobile. La struttura si trova a lignano - isola terramare In attesa del preventivo la ringrazio Cordialmente Marco.