Indagini geognostiche e geotecniche: quali i prezzi?

Preventivi Gratuiti per Indagini Geognostiche e Geotecniche

> È Gratis
> Risparmi tempo e denaro
> Trovi la migliore azienda ✔

I prezzi per delle indagini geognostiche e geotecniche dipendono dalla tecnica utilizzata.

Ecco tutto ciò che c’è da sapere sulle indagini geognostiche e geotecniche, due operazione essenziali per costruire in conformità alla normativa vigente. In che cosa consistono? Quando sono obbligatorie? Quanto costano? Risponderemo a queste e ad altre domande.


 

Indagini geognostiche e geotecniche: cosa sono?

 

Le indagini geotecniche e geognostiche sono due procedure finalizzate all’analisi del terreno, necessarie, tre la altre cose, in prospettiva edilizia. Dal momento che spesso indagini geognostiche e geotecniche vengono confuse, o peggio utilizzate come sinonimi, è bene presentare una definizione chiara di entrambe, prendendo come riferimento la sentenza n. 3283/2012 del Consiglio di Stato.

Con il termine “indagine geognostica” si intende la procedura di esplorazione del terreno che si svolge direttamente in cantiere.

Con il termine “indagine geotecnica” si intende la procedura di analisi dei campioni del terreno raccolto in sede geognostica. Tale analisi può avvenire in situ ma anche, e soprattutto, in laboratorio. Essa è finalizzata a individuare in maniera inequivocabile le caratteristiche del terreno, come quelle riguardanti i concetti di compressione, flessione, impermeabilità, composizione.

Si può affermare, dunque, che la prima sia propedeutica alla seconda.

 

Costi indagini geognostiche e geotecniche: prezzi medi
     
  Da A
Indagine geognostica (perforazione a secco) 50,00 € 150,00 €
Indagine geognostica (perforazione rotary) 80,00 € 170,00 €
Indagine geotecnica (STP) 140,00 € 250,00 €
Indagine geotecnica (CPT) 185,00 € 370,00 €

 

 

I prezzi indicati rappresentano unicamente delle stime indicative.

 

 

Indagini geognostiche e geotecniche: quando sono necessarie?

 

Le indagini geognostiche e geotecniche sono sempre necessarie, se si intende costruire un qualsiasi tipo di immobile su un terreno non analizzato precedentemente.

Nello specifico, la legge impone la redazione e la consegna di una relazione geotecnica, da depositare agli uffici del Genio Civile e allegare alla richiesta del Permesso di Costruire.

E, come facilmente intuibile, visto il carattere rispettivamente esplorativo ed analitico, le indagini geognostiche e geotecniche rappresentano la fonte principale per la composizione di tale documento.

L’obbligo di relazione geotecnica, che rende conseguentemente indispensabili anche le indagini geognostiche e geotecniche, è stabilito dal Decreto Ministeriale del 14 gennaio 2008.

 

 

Indagini geognostiche e geotecniche: tipologie

 

Le indagini geognostiche possono essere di almeno due tipi. Il primo prevede la perforazione a secco, la seconda prevede la perforazione con il metodo rotary.

La perforazione a secco viene realizzata per mezzo di un trivellatore con motore collegato a filo d’acciaio. E’ molto più semplice da realizzare ma anche piuttosto lenta, soprattutto se applicata su terreni molto duri.

La perforazione con il metodo rotary avviene grazie alla rotazione di uno scalpello, lubrificato con una soluzione mista acqua e bentonite. E’ una tecnica molto veloce, efficace anche in presenza di terreni ostici ma molto onerosa, soprattutto in termini di consumo dell’acqua.

In genere, in merito alle costruzioni residenziali, si preferisce procedere con la perforazione a secco, dal momento che le profondità da raggiungere sono ridotte, dunque il terreno da esplorare non è mai particolarmente proibitivo.

Per quanto riguarda le indagini geotecniche, l’alternativa, almeno in relazione alle costruzioni residenziali, è tra prove penetrometriche standard (SPT) e prove penetrometriche statiche (CPT). Ne parleremo approfonditamente nel prossimo paragrafo.

 

 

Indagini geognostiche e geotecniche: come si realizzano?

 

Se per ciò che concerne le indagini geognostiche, che hanno carattere esplorativo, la questione si riduce spesso alla tipologie di perforazione (a secco vs rotary), per ciò che concerne le indagini geotecniche la faccenda si complica. Possiamo riassumerla, però, descrivendo le due tipologie più utilizzate: la prova penetrometrica standard (STP) e la prova penetrometrica statica (CPT).

La prova penetrometrica standard (STP) consiste nella penetrazione del terreno mediante un campionatore standardizzato spinto in profondità da un maglio di 63,5 kg. La penetrazione avviene sempre con un passo di 15 cm. Dunque, per così dire, avviene a “strappi”, colpo dopo colpo.

La prova penetrometrica statica (CPT) consiste nella penetrazione del terreno mediante una punta conica di 10 cm quadrati e dal diametro di 35,7 mm. La penetrazione avviene in modo continuo e costante, senza strappi.

La STP è più economica, in ogni caso efficace su terreni poco ostici o quando è necessario raggiungere profondità ridotte. La CPT costa molto di più, si adatta anche ai terreni ostici e alla misurazione profonda. Inoltre, offre evidenze specifiche e affidabili circa la resistenza alla penetrazione del terreno.

 

 

Indagini geognostiche e geotecniche: a chi rivolgersi?

 

Le indagini geognostiche e geotecniche vengono effettuate esclusivamente da imprese specializzate in questi particolari tipi di interventi, in possesso della strumentazione adatta. Dunque, se avete la necessità di procedere con delle indagini geognostiche e geotecniche dovete per forza rivolgervi a questo tipo di imprese.

La relazione finale, quella necessaria per ottenere le autorizzazioni a costruire, è appannaggio del geologo. Spesso e volentieri, in una prospettiva di servizio chiavi in mano, il geologo è “offerto” direttamente dall’impresa.

 

 

Indagini geognostiche e geotecniche: a cosa fare attenzione?

 

Le indagini geognostiche e geotecniche sono due operazioni molto complicate, in cui - per ovvie ragioni - il committente è impossibilitato, anche per una mancanza di competenze, a mettere bocca.

Tuttavia, è suo compito intervenire nella fase precedente, ovviamente in quella della scelta. E’ chiamato, o dovrebbe essere chiamato, a scegliere una impresa competente, in grado di erogare un servizio a regola d’arte, in grado di porre le basi per i passaggi successivi.

 

 

Indagini geognostiche e geotecniche: quanto costano?

 

Entrambe le indagini costano al massimo un paio di centinaia di euro, sebbene si segnalino grosse differenza da tipologia di intervento a tipologie di intervento.

 

  • Indagine geognostica (perforazione a secco): da 50,00 € a 150,00 €.
  • Indagine geognostica (perforazione rotary): da 80,00 € a 170,00 €.
  • Indagine geotecnica (STP): da 140,00 € a 250,00 €.
  • Indagine geotecnica (CPT): da 185,00 € a 370,00 €.

 

Una indagine geognostica.

 

 

Indagini geognostiche e geotecniche: come risparmiare?

 

In sé, le indagini geognostiche e geotecniche hanno un costo sostenibile. Tuttavia, va considerato che esse rappresentano solo una delle tante voci di costo, tra quelle che caratterizzano le fasi preparatorie e antecedenti alla costruzione vera e propria. Dunque, è bene risparmiare il più possibile, fermo restando che i parametri da considerare prioritari sono l’efficacia e la precisione.

Come fare a risparmiare? Semplice, brandendo anche in questo caso l’arma del preventivo: contattate più imprese, chiedete a ciascuna di esse un preventivo, confrontateli e infine individuate la soluzione migliore in termini di qualità e prezzo. In questo modo, e pure usufruendo di un servizio ottimo, potete risparmiare fino al 50%.

 

 




Come funziona il servizio per confrontare preventivi gratuiti:

Chiedi un preventivo gratuito

Descrivi di cosa hai bisogno in meno di un minuto

Ricevi subito le offerte

Riceverai a tua scelta e velocemente fino ad un massimo di 4 preventivi gratuiti, senza impegno e da aziende della tua zona. Ricordati sempre che noi di Edilnet siamo attentissimi alla protezione dei tuoi dati, infatti saranno visibili solo alle aziende interessate che decideranno di proporti la loro offerta.

Valuta l'affidabilità e confronta i preventivi

Leggi le recensioni degli altri utenti, le referenze lasciate ai professionisti iscritti al portale, una volta fatta la tua richiesta e ricevuti i preventivi, potrai anche tu valutare i preventivi e la professionalita' ricevuta.

Fai una scelta consapevole risparmiando tempo e denaro

Potrai scegliere consapevolmente a chi affidarti se lo vorrai grazie ai feedback e grazie alle recensioni

Risparmi tempo perché saranno le aziende a contattarti

Risparmi denaro perché le aziende saranno in concorrenza fra loro

Leggi le altre domande

Ecco i nostri consigli sul Come scegliere un professionista

Ultime richieste dai clienti

Indagine geognostica e geofisica a supporto dell’intervento di ristrutturazione edilizia con ampliamento, su edificio esistente sito in Melzo.

Geologo per 4 prove penetrometriche più elaborazione dati per consegna ingegnere, costruzione immobile. Lavoro in Svizzera (CH)

Indagine geologica per richiesta autorizzazioni al comune di Selargius, ad Abbanoa e quanto altro necessario per espletamento di tutte le pratiche e elaborati, relativa direzione lavori e trivellazione per realizzazione di pozzo artesiano con tutti gli oneri accessori “chiavi in mano” per dare il pozzo finito in ogni sua parte, in terreno agricolo pressi SS 554 Cagliari, strada asfaltata.

Relazione geologica per realizzazione di una scala esterna in cemento armato da costruire in aderenza al fabbricato esistente. Scala di circa 20 gradini due rampe.