Pavimento in Kerlite: quali i prezzi?

Preventivi Gratuiti per Realizzare un Pavimento in Kerlite

> È Gratis
> Risparmi tempo e denaro
> Trovi la migliore azienda ✔

Tutte le informazioni sui prezzi per avere un pavimento in kerlite come quello che potete vedere.

Per ristrutturare i pavimenti di casa in modo semplice, veloce e anche ecosostenibile, nasce la Kerlite. Questo è un materiale di nuova concezione, che è arrivato sul mercato nel 2004 grazie all'azienda Cotto d’Este. Si tratta di un grès laminato, perfetto sia per i pavimenti che per i rivestimenti, che risulta estremamente sottile, intorno infatti ai 3 mm appena. Scopriamone tutte le caratteritiche e i prezzi di messa in posa.


 

Kerlite: cosa è

 

La Kerlite è un grès porcellanato ceramico di nuova generazione, in possesso di uno spessore ridotto. Le lastre infatti sono di appena 3 mm per i rivestimenti murali e di 3,5 mm invece per i pavimenti.

Oltre ad essere a spessore ridotto, la Kerlite risulta liscia in modo impeccabile, elastica, resistente. Perfetta per le ristrutturazioni, dato che può essere posata direttamente sul pavimento preesistente, la Kerlite si sta diffondendo sempre più nelle case di oggi.

 

 

Costo pavimento in Kerlite

Prezzi medi delle aziende per la posa di pavimenti

  Da A
Posa piastrelle in Kerlite (al mq) 7,00 € 35,00 €
     
Piastrelle Kerlite Black-White (al mq) 24,16 € 162,18 €
Piastrelle Kerlite Avantgrade (al mq) 17,50 € 122,87 €
Piastrelle Kerlite Buxy (al mq) 21,13 € 225,61 €
Piastrelle Kerlite Colors (al mq) 22,13 € 107,45 €
Piastrelle Kerlite Elegance (al mq) 22,43 € 133,39 €
Piastrelle Kerlite Exedra (al mq) 24,30 € 167,40 €
Piastrelle Kerlite Forest (al mq) 10,53 € 134,60 €
Piastrelle Kerlite Geoquartz (al mq) 17,35 € 115,22 €
Piastrelle Kerlite Materica (al mq) 21,25 € 126,54 €
Piastrelle Kerlite Oaks (al mq) 22,75 € 153,83 €
Piastrelle Kerlite Over (al mq) 23,85 € 131,56 €

 

N.B.: I prezzi indicati per la realizzazione di un pavimento in Kerlite sono frutto di stime. Per conoscere i costi effettivi consigliamo di richiedere alcuni preventivi alle aziende specializzate nella realizzazione di pavimentazioni interne ed esterne.

 

 

Pavimenti in Kerlite: pro e contro

 

La Kerlite è un materiale resistente. Resiste senza alcuna difficoltà alle basse temperature e al gelo, così come al calore intenso, dato che è in possesso di una bassa conducibilità termica. Queste caratteristiche rendono la Kerlite il materiale ideale anche per garantire alla propria casa un eccellente isolamento termico.

Scegliendo questo materiale sia per i pavimenti che per i rivestimenti, è quindi possibile evitare la dispersione termica, così che in casa si possa ridurre il consumo energetico con ovvie conseguenze positive sull'ambiente in cui viviamo e sul nostro portafoglio.

La Kerlite resiste anche agli urti più violenti. Inoltre è idrorepellente. Assorbe poca acqua, così come ogni altro liquido. Proprio per questo motivo può essere pulita utilizzando qualsiasi tipo di detergente, anche quelli in assoluto più aggressivi, senza il rischio che possa rovinarsi in modo irrimediabile o macchiarsi.

Data la sua superficie liscissima, risulta semplice da pulire. Se la Kerlite non assorbe l’acqua, non può neanche essere intaccata dalla muffa ovviamente, un materiale che risulta sicuro, capace di garantire alla casa la salubrità di cui ha bisogno. Non può essere intaccata neanche da funghi e batteri. Infine è necessario ricordare che la Kerlite è anche estremamente bella ed elegante. È disponibile in molti diversi colori e in innumerevoli finiture, così da poter scegliere quella più adatta per i propri ambienti e per il proprio gusto personale.

Ma ancora non è tutto. Le lastre di Kerlite sono talmente tanto leggere da poter essere sollevate da una persona soltanto senza alcun tipo di difficoltà. Questo significa che il loro trasporto è semplice. Inoltre la Kerlite risulta molto elastica, cosa questa che permette di tagliarla e sagomarla senza difficoltà.

Facile da posare, può anche essere rifinita senza problemi e in modo molto veloce anche solo con della carta vetrata o con delle spugne diamantate, così da ottimizzare i lavori di ristrutturazione. Dato che si tratta di un materiale sottile, può essere posata su ogni pavimento preesistente, senza la necessità di demolirlo. Se il pavimento non deve essere demolito, ci sono meno spese da sostenere, il lavoro risulterà pulito, non ci sono detriti da dover poi smaltire.

Ci sono anche dei contro che è bene prendere in considerazione? No, la Kerlite è uno di quei materiali che non ha dettagli negativi di alcun genere.

 

 

Un pavimento in Kerlite effetto legno.

 

 

Pavimenti in Kerlite o in gres porcellanato?

 

Viene naturale chiedersi se la Kerlite sia davvero da preferire al grès porcellanato di stampo tradizionale, dato che quest'ultimo sino a qualche anno fa era considerato il materiale migliore per i lavori di riifacimento di un pavimento.

Anche il grès porcellanato non ha bisogno, se non in casi particolari, di demolire il pavimento preesistente, è disponibile in molti colori e finiture per adattarsi ad ogni ambiente, è resistente e semplice da pulire. Si tratta di due materiali quindi molto simili.

La Kerlite però deve essere considerata come la naturale evoluzione del grès porcellanato, un grès insomma migliorato. La Kerlite ha una resistenza all’usura ancora più elevata rispetto al grès porcellanato di stampo tradizionale infatti, senza inoltre che vi sia alcun bisogno di sottoporlo a manutenzione straordinaria né a trattamenti antimacchia.

È più durevole nel tempo, dato che viene cotto a temperature elevatissime. Possiamo quindi affermare senza alcun tipo di remora che un pavimento realizzato in Kerlite può durare anche per una vita intera. La Kerlite, proprio per i motivi suddetti, è ideale anche per le zone della casa in assoluto più transitate, dove altri tipi di pavimento potrebbero invece danneggiarsi.

 

 

Pavimenti in Kerlite: le tipologie

 

Le piastrelle in Kerlite sono disponibili in molti colori e con svariate finiture, alcune delle quali capaci di imitare alla perfezione la resa estetica di altri materiali, come ad esempio il legno:

 

  • Kerlite Avantgrade che imita le resa estetica della pietra naturale, in versione bluestone, pietra chiara oppure pietra d’Irlanda.

 

  • Kerlite Black-White, per coloro che sono alla ricerca di pavimenti di un nero assoluto oppure di un bianco purissimo: il primo ideale per chi ama il buio, il secondo per chi invece predilige la luce estrema.

 

  • Kerlite Buxy, colori chiari e neutri questi che permettono di dare vita ad ambienti ultra raffinati, come il colore panna, il nocciola chiaro, il grigio chiaro che ricorda le pietre naturali, il color perla e simili.

 

  • Kerlite Colors, in 5 tonalità neutre ma intense come il colore nero della notte, il beige sabbia, il grigio fumo, il bianco neve, il grigio acciaio.

 

  • Kerlite Elegance, in tonalità neutre e chiare che si contraddistinguono per la luminosità estrema e per i riflessi naturali che offrono.

 

  • Kerlite Exedra, che imita la resa estetica del marmo, in molte diverse varianti ovviamente.

 

  • Kerlite Forest, che imita la resa estetica del legno, nelle essenze di acero, cembro, noce e rovere.

 

  • Kerlite Geoquartz, una pavimento con superficie sabbiata che trae ispirazione dall'estetica delle rocce arenarie.

 

  • Kerlite Materica, per chi desidera pavimenti ultra moderni, liscissimi, dove è quasi impossibile vedere lo stacco da una lastra e l’altra.

 

  • Kerlite Oaks, che imita l'estetica del legno, ma in colori innovativi come il nero, il bianco polare, il betulla.

 

  • Kerlite Over, quattro diverse varianti del colore beige, per un sapore più metropolitano.

 

Da ricordare poi che alcuni modelli sono disponibili anche con uno spessore più elevato rispetto a quello base, di 5,5 mm. Il maggiore spessore è dettato dalla presenza di una stuoia in fibra di vetro che permette di garantire una resistenza elevatissima.

 

 

Pavimento in Kerlite: come avviene la posa?

 

Il pavimento in Kerlite può essere posato, come abbiamo già avuto modo di vedere, anche su un pavimento preesistente. Non ci sono quindi lavori di demolizione di alcun tipo da dover effettuare.

È ovviamente però importante controllare che il pavimento preesistente che farà da sottofondo per la Kerlite sia stabile e che la superficie risulti planare. Nel caso in cui così non fosse, è bene procedere a livellare la superficie. Importante anche controllare che il pavimento preesistente sia pulito e asciutto prima di procedere con la posa.

Dopo aver controllato questi dettagli, le ditte specializzate in posa della Kerlite, procedono a stendere la colla a letto pieno. Di solito per effettuare questa operazione si utilizza una spatola da 4 mm. A questo punto è possibile applicare sulla colla la lastra in Kerlite, che deve essere sbattuta con una spatola di gomma in modo che possa aderire alla perfezione.

 

 

Dove realizzare un pavimento in Kerlite?

 

La Kerlite è un materiale versatile, perfetto per i pavimenti della abitazioni e per ogni stanza della casa, dalla zona giorno alla zona notte. È ideale anche per tutti gli ambienti più umidi della casa, come la cucina oppure il bagno, dato che è idrorepellente.

La Kerlite è un materiale eccellente anche per pavimentare uffici e studi, locali pubblici e aree comuni dei condomini, un materiale che si presta insomma ad essere inserito davvero ovunque.

Dato che è un materiale di basso spessore che può essere applicato su un pavimento preesistente, è senza dubbio consigliato nel caso delle ristrutturazioni, così che non vi sia la necessità di demolire il pavimento, con un ovvio risparmio quindi di denaro oltre che di tempo.

 

 

Realizzare un pavimento in Kerlite: quali i prezzi?

 

Rispetto ad altri materiali, la messa in posa della Kerlite è costosa. È importante però ricordare che non c’è bisogno di demolire il pavimento preesistente e non ci sono macerie da smaltire, due spese queste che incidono in modo piuttosto intenso sul costo finale che è necessario sostenere.

Ecco in dettaglio le spese che è necessario sostenere per realizzare un pavimento in Kerlite:

 

  • Posa piastrelle in Kerlite: da 7,00 € a 35,00 € al mq.
  • Piastrelle Kerlite Black-White: da 24,16 € a 162,18 € al mq.
  • Piastrelle Kerlite Avantgrade: da 17,50 € a 122,87 € al mq.
  • Piastrelle Kerlite Buxy: da 21,13 € a 225,61 € al mq.
  • Piastrelle Kerlite Colors: da 22,13 € a 107,45 € al mq.
  • Piastrelle Kerlite Elegance: da 22,43 € a 133,39 € al mq.
  • Piastrelle Kerlite Exedra: da 24,30 € a 167,40 € al mq.
  • Piastrelle Kerlite Forest: da 10,53 € a 134,60 € al mq.
  • Piastrelle Kerlite Geoquartz: da 17,35 € a 115,22 € al mq.
  • Piastrelle Kerlite Materica: da 21,25 € a 126,54 € al mq.
  • Piastrelle Kerlite Oaks: da 22,75 € a 153,83 € al mq.
  • Piastrelle Kerlite Over: da 23,85 € a 131,56 € al mq.

 

Da sottolineare che la messa in posa del pavimento in Kerlite è piuttosto veloce.

 

 

La posa di un pavimento in Kerlite su di un pavimento preesistente.

 

 

Pavimento in Kerlite: come avviene la manutenzione?

 

La manutenzione ordinaria di un pavimento in Kerlite è davvero molto semplice. Per la sua pulizia è sufficiente utilizzare acqua calda, da passare sulla superficie con un panno in microfibra.

Ogni 10-20 giorni è possibile fare una pulizia un po’ più intensa del pavimento utilizzando anche un detergente neutro, privo nella sua composizione di cere o additivi lucidanti. Si consiglia però di diluire davvero molto il detergente in acqua calda.

Quando si utilizza un detergente, è bene passare poi sulla superficie del pavimento un panno in microfibra pulito con sola acqua calda, così da risciacquare al meglio ed evitare che possano venirsi a formare aloni.

Per quanto riguarda invece la pulizia straordinaria, ecco i consigli da seguire:

 

  • Per rimuovere caffè, bevande gassate e zuccherate, succhi di frutta, grassi, polveri da calpestio, è bene utilizzare un detergente a base alcalina.
  • Per rimuovere il vino è necessario utilizzare un prodotto a base ossidante.
  • Per rimuovere i residui di calcare o la ruggine, un detergente a base acida.
  • Per eliminare i segni di matita o i segni metallici, è necessario utilizzare della pasta abrasiva.
  • Per inchiostri e pennarelli, è efficace un detergente a base solvente.
  • Per lo sporco nelle fughe tra una piastra e l’altra, un qualsiasi detergente appositamente formulato proprio per le fughe.

 

Tutti questi detergenti un po’ più aggressivi devono essere utilizzati seguendo con attenzione ovviamente le indicazioni presenti sulla confezione, ma non si deve avere paura che possano rovinare il pavimento in Kerlite. La Kerlite infatti è resistente e non può essere intaccata da alcuna sostanza, neanche da quelle in assoluto più aggressive.

 

 

Messa in posa di un pavimento in Kerlite: a chi rivolgersi?

 

La messa in posa di un pavimento in Kerlite risulta piuttosto semplice e veloce, ma necessita di competenze specifiche e di precisione, pena il rischio che si commettano degli errori che possono rendere il lavoro poco accattivante dal punto di vista estetico e che possono compromettere la resistenza e durevolezza del pavimento nel tempo.

Proprio per questo motivo, per la messa in posa di un pavimento in Kerlite, è necessario fare affidamento su una realtà specializzata proprio in pavimenti di questa tipologia, in possesso di qualifica e certificata.

 

 

Pavimento in Kerlite: come risparmiare?

 

Risparmiare è diventata oggi come oggi per tutti una vera priorità. Per risparmiare sulla messa in posa del pavimento in Kerlite, è necessario richiedere quanti più preventivi possibile alle realtà specializzate. I preventivi sono sempre gratuiti, giusto ricordarlo, senza impegno, e contengono tutte le voci di spesa che scendono in gioco.

Confrontando i preventivi tra loro, ecco che è possibile capire quale sia la soluzione migliore, quella che permette di ottenere il miglior rapporto tra qualità e prezzo.

I preventivi possono, oggi come oggi, essere richiesti anche online: in pochi click appena, soluzione questa ideale per tutti coloro che hanno poco tempo a disposizione per capire quali siano le realtà migliori del settore. Tra le risorse online consigliate per la richiesta di preventivi c'è, chiaramente, Edilnet.

Con Edilnet è infatti possibile compilare un form con tutte le informazioni dettagliate del lavoro che si vuole realizzare e ricevere poi una risposta da 3-4 realtà selezionate tra le migliori. Scegliere l'azienda su cui fare affidamento non è mai stato così facile.

 

 




Come funziona il servizio per confrontare preventivi gratuiti:

Chiedi un preventivo gratuito

Descrivi di cosa hai bisogno in meno di un minuto

Ricevi subito le offerte

Riceverai a tua scelta e velocemente fino ad un massimo di 4 preventivi gratuiti, senza impegno e da aziende della tua zona. Ricordati sempre che noi di Edilnet siamo attentissimi alla protezione dei tuoi dati, infatti saranno visibili solo alle aziende interessate che decideranno di proporti la loro offerta.

Valuta l'affidabilità e confronta i preventivi

Leggi le recensioni degli altri utenti, le referenze lasciate ai professionisti iscritti al portale, una volta fatta la tua richiesta e ricevuti i preventivi, potrai anche tu valutare i preventivi e la professionalita' ricevuta.

Fai una scelta consapevole risparmiando tempo e denaro

Potrai scegliere consapevolmente a chi affidarti se lo vorrai grazie ai feedback e grazie alle recensioni

Risparmi tempo perché saranno le aziende a contattarti

Risparmi denaro perché le aziende saranno in concorrenza fra loro

Leggi le altre domande

Ecco i nostri consigli sul Come scegliere un professionista

Ultime richieste dai clienti

Oggi domenica 29 gennaio 2023 ho ricontattato Edilnet per sollecitare la ricezione di un contatto. Preparazione fondo, fornitura e posa betonella in giardino di circa 80 metri quadri e piccoli lavori ripristino muretto esistente.

Rifacimento scivolo box m14x3,20 in porfido ziglinata, compreso demolizione vecchia pavimentazione in cemento.

REALIZZAZIONE DI UN NUOVO MASSETTO (FINO A 8CM) IN 2 APPARTAMENTI IL PRIMO 40 MQ IL SECONDO 52 MQ IL PRIMO APPARTAMENTO SI TROVA A ROCCA PRIORA IL SECONDO A ROMA. POSA IN OPERA PAVIMENTI IL PRIMO 40 MQ IL SECONDO 70 MQ.

Vorrei intervenire sul pavimento esterno all’entrata della casa. Vorrei tagliare il legno e contornarlo con bordatura di bastoni in legno/bamboo a un lato e nell’altro fare uno spazio per farci un aiuola. Vorrei un parere sul materiale da acquistare e altri consigli.