Quanto costa fare la CILA?

Preventivi Gratuiti per Redigere e Presentare una CILA

> È Gratis
> Risparmi tempo e denaro
> Trovi la migliore azienda ✔

Quanto costa fare la CILA? la parcella di un tecnico può aggirarsi intorno ai 400,00 € - 700,00 €.

In questo articolo parliamo della CILA, uno dei titoli abilitativi spesso chiamato in causa quando si ristruttura un’abitazione. Descriveremo i casi che la rendono necessaria, offriremo consigli per rivolgersi a un buon tecnico, presenteremo i costi - tecnici e non - e qualche indicazione per risparmiare.


 

Cosa è la CILA?

 

La CILA, Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata è un titolo abilitativo. Nello specifico, uno dei più leggeri, dove “leggero” sta a indicare una relativa facilità nel suo ottenimento e un costo moderato. Più leggero della CILA c’è solo la CIL, Comunicazione di Inizio Lavori, un tempo impiegata per molti interventi non invasivi e attualmente in vigore solo per la regolarizzazione di azioni di supporto, come l’installazione di impalcature.

La CILA è un titolo abilitativo non vincolato al parere dell’Ente. Appunto, è una semplice comunicazione. E’ però asseverata, dunque deve essere presentata insieme alla relazione di un tecnico.

Tutta un’altra cosa rispetto agli altri titoli abilitativi. Il riferimento è alla SCIA, Segnalazione di Inizio Lavori Asseverata, e al Permesso di Costruire. La SCIA è una comunicazione anch’essa, ma parecchio più complessa. Il Permesso di Costruire non solo è il più complesso di tutti, ma anche il più costoso e l’unico vincolato al parere dell’ente, per giunta in assenza dell’opzione silenzio-assenso.

Ad ogni modo… Quanto costa la CILA? Dei prezzi parleremo più approfonditamente nel prossimo paragrafo. Sappiate però che sono più bassi di quanto si pensi, dal momento che “tutto compreso”, si rimane sotto i 1.000 euro. Anzi, tra i permessi e i titoli abilitativi, la CILA è quella meno costosa. Sono ben altre le voci di spesa che preoccupano, quando si ristruttura una casa.

 

 

Geometri per pratiche edilizie: prezzi medi per una CILA
     
  Da A
CILA - diritti di segreteria 0,00 € 260,00 €
CILA - parcella del tecnico 400,00 € 700,00 €

 

I prezzi indicati per la predisposizione di una pratica CILA solo delle stime indicative: per conoscere i costi reali consigliamo di richiedere preventivi.

 

 

Quando serve e quanto dura la CILA?

 

La CILA è necessaria quando si realizzano interventi non molto pesanti. Nello specifico, per tutti quegli interventi che incidono sulla planimetria ma lasciano invariate la volumetria e gli elementi strutturali.

Della categoria fanno parte molti lavori, come ad esempio la creazione degli open space o, di contro, la divisione permanente di stanze, magari per ricavare una camera da letto in più. Questa esigenza è avvertita in genere da chi vuole mettere a frutto un immobile e affittarlo a più personale. In questo modo, infatti, si aumentano i posti letto.

La CILA, ovviamente, non ha una validità infinita. Tutt’altro: il suo orizzonte temporale è abbastanza ristretto. Nello specifico, si parla di tre anni: dunque dalla presentazione all’effettiva esecuzione dei lavori non deve passare un lasso di tempo maggiore di questo.

 

 

Comunicazione Inizio Lavori Asseverata: qual è la normativa?

 

In passato la normativa sui titoli abilitativi era molto complicata, in quanto dispersa in mille rivoli. Relativamente di recente, però, è stato messo ordine. Il riferimento è in particolare al Testo Unico dell’Edilizia, noto anche come Decreto del Presidente della Repubblica n. 380 / 2001. Questa normativa riguarda l’ambito edilizio nel suo complesso, e disciplina anche i titoli abilitativi.

Questa norma, così come le altre che sono state varate negli anni successivi, si pone lo scopo di semplificare un impianto normativo ipertrofico, che da un lato complicava la vita ai costruttori e dall’altro creava pericolose zone grigie.

Per quanto riguarda i titoli abilitativi, questi sono stati ridotti e circoscritti, conferendo ampio spazio all’edilizia libera. Tra parentesi, con edilizia libera si intende quell’insieme di interventi che possono essere realizzati in assoluta economia, magari lavorando in prima persona. Una soluzione, questa, che pone in essere un minimo di conoscenze.

 

 

Pratica CILA: chi può farla?

 

Rispondere a questa domanda è più complicato di quanto si possa pensare. Infatti vanno distinte due fasi: quella del deposito e quella della redazione. Per quanto riguarda il deposito, questo può essere effettuato da chiunque vanti diritti reali sull’immobile oggetto dell’intervento edilizio. Dunque la CILA può essere depositata certamente dal proprietario, ma anche dall’usufruttuario, persino da un inquilino se possiede un consenso ufficiale del locatore.

Discorso diverso per la redazione, e in particolare per l’asseverazione. Quello è affare degli specialisti. In linea di massima, essendo la CILA un titolo abilitativo leggero, essa può essere gestita da professionisti dell’edilizia di vario tipo, quindi indifferentemente geometri, ingegneri e architetti.

In realtà, la CILA è una pratica meno banale di quanto possa sembrare. Anche in questo caso, quindi, occorre scegliere con un minimo di attenzione il professionista, optando per quelli capaci di vantare una certa esperienza in questo ambito di azione. Come fare? Beh, non rimane che utilizzare la risorsa più vecchia del mondo: la parola. Fate una lunga chiacchierata con il professionista per capire se potete affidarvi a lui, se ne vale veramente la pena.

 

 

CILA: quali i prezzi?

 

La CILA costa molto? Dipende dai punti di vista. Se paragonata agli altri titoli abilitativi, costa poco. In assoluto, analizzando le cifre oggettivamente, i costi possono essere considerati alti.

Va comunque fatta una distinzione tra diritti di segreteria, dunque voci di spesa puramente burocratiche, e parcella del tecnico che deve materialmente redigere la comunicazione. Si parla comunque di poche centinaia di euro. Purtroppo, entrambe le voci di spesa variano: le prime da Comune a Comune, le seconde in base all’approccio del singolo professionista.

 

  • CILA - diritti di segreteria: da 0,00 € a 260,00 €.
  • CILA - parcella del tecnico: da 400,00 € a 700,00 €.

 

 

Documentazione per presentazione CILA.

 

 

Pratica CILA: come risparmiare?

 

Come abbiamo visto, i prezzi sono molto variabili. Questo è un bene, in quanto segnala occasioni di risparmio. Ovviamente, il riferimento è alla parcella del tecnico, in quanto i diritti di segreteria non sono soggetti a contrattazione. Come fare per risparmiare? Ebbene, va utilizzata l’unica vera arma in possesso del consumatore: il preventivo.

Contattate più professionisti e chiedete a ciascuno il preventivo. Confrontate le ipotesi di costo così ottenute e individuate il professionista che sembra garantire il miglior rapporto qualità prezzo.

Certo, il metodo è un po’ lungo ma non complicato. Soprattutto, è l’unico che coniuga la necessità di risparmiare con l’esigenza di usufruire di un buon servizio. Dunque, adottatelo, in modo da andare sul sicuro.

 

 




Come funziona il servizio per confrontare preventivi gratuiti:

Chiedi un preventivo gratuito

Descrivi di cosa hai bisogno in meno di un minuto

Ricevi subito le offerte

Riceverai a tua scelta e velocemente fino ad un massimo di 4 preventivi gratuiti, senza impegno e da aziende della tua zona. Ricordati sempre che noi di Edilnet siamo attentissimi alla protezione dei tuoi dati, infatti saranno visibili solo alle aziende interessate che decideranno di proporti la loro offerta.

Valuta l'affidabilità e confronta i preventivi

Leggi le recensioni degli altri utenti, le referenze lasciate ai professionisti iscritti al portale, una volta fatta la tua richiesta e ricevuti i preventivi, potrai anche tu valutare i preventivi e la professionalita' ricevuta.

Fai una scelta consapevole risparmiando tempo e denaro

Potrai scegliere consapevolmente a chi affidarti se lo vorrai grazie ai feedback e grazie alle recensioni

Risparmi tempo perché saranno le aziende a contattarti

Risparmi denaro perché le aziende saranno in concorrenza fra loro

Leggi le altre domande

Ecco i nostri consigli sul Come scegliere un professionista

Ultime richieste dai clienti

Scrivo da una Società di Milano. La mia casa madre di Parigi ha deciso di fare un investimento e di acquistare come persone fisiche un loft in Milano. Ad oggi questo loft è residenziale. La casa madre vorrebbe affittare il loft alla nostra Società Italiana, quindi con cambio destinazione ad ufficio. Volevo sapere se è possibile fare questo passaggio e cosa serve per farlo. Grazie mill

Cambio destinazione uso da C6 di 60 mq piano terra in civile abitazione, creare 2 camere, 1 bagno e cucina salotto.

Effettuare una modifica a una planimetria catastale di un immobile di mia proprietà sito a Milano (in Via della Sila). Ci siamo infatti resi conto durante la trattativa di vendita, che non risulta in planimetria un pilastro della struttura portante. Andrebbe quindi modificato il documento catastale aggiungendo tale pilastro. In attesa di una vostra risposta, porgo cordiali saluti. Bianca P.

PRESENTARE UNA PRATICA PER AUTORIZZAZIONE APERTURA DI UN CANCELLINO CHE DAL MIO GIARDINO, ANDREBBE SU UN PARCHEGGIO PUBBLICO COMUNALE. PREMETTO; C'E' ANCHE IL PROBLEMA CHE APRENDO IL CANCELLINO, ANDREI A OCCUPARE UN PARCHEGGIO PUBBLICO.