Collaudo statico: quale il prezzo?

Preventivi Gratuiti per un Collaudo Statico

> È Gratis
> Risparmi tempo e denaro
> Trovi la migliore azienda ✔

Il prezzo di un collaudo statico è in funzione del valore dell'opera.

Il collaudo statico è un passaggio necessario in parecchi casi, soprattutto quando si realizzano nuove costruzioni. Ecco in che cosa consiste, quando è obbligatorio, chi lo può effettuare. Soprattutto, ecco una panoramica sui costi e sulle corrette modalità per risparmiare (e fruire allo stesso tempo di un ottimo servizio).


 

Collaudo statico: cos’è?

 

Il collaudo statico è un concetto, o per meglio dire una procedura, che viene effettuata soprattutto nell’ambito dei lavori di costruzione di un fabbricato. Esso consiste nella verifica dell’aderenza tra il progetto e l’opera, nel corretto funzionamento di quest’ultima, della sua capacità di servire la destinazione d’uso per cui è stata pensata, del rispetto delle prescrizioni di legge.

Il collaudo statico può essere “finale”, quando coinvolge l’opera appena realizzata. Può essere anche “in corso d’opera” quando coinvolge una fase delle costruzione per volta, laddove esse possano essere realizzate in periodi distinti e siano legate da un rapporto di propedeuticità.

Il collaudo statico può essere effettuato da tecnici quali gli ingegneri, gli architetti, i geometri, i periti edili che siano iscritti da almeno cinque anni nei rispettivi albi professionali.

Se però l’opera ha un valore superiore al milione di euro devono essere iscritti da almeno dieci anni. Un altro requisito essenziale è che il collaudatore non abbia preso parte ai lavori, sia nelle fasi di progettazione che in quelle successive.

Il collaudatore è nominato dal committente stesso prima che i lavori abbiano inizio, in fase di richiesta del Permesso di Costruire, oppure dopo, ma sempre in un momento precedente all’utilizzo della costruzione (secondo le destinazioni riportate nel progetto).

 

Costo collaudo statico: prezzi di riferimento
     
  Da A
Onorario minimo tecnico collaudatore 200,00 € 500,00 €
Costo collaudo statico finale (valore opera 250.000,00 €) 1.000,00 € 2.000,00 €
Costo collaudo statico in corso d’opera (valore opera 250.000,00 €) 1.300,00 € 2.600,00 €

 

 

 

Collaudo statico: quando serve?

 

Il legislatore ha attentamente disciplinato i casi in cui il collaudo statico è obbligatorio. In linea di massima, tuttavia, il collaudo statico si rende necessario ogni qual volta si realizza una nuova costruzione, fermo restano che il legislatore assegna al concetto di “nuova costruzione” un significato ampio, per esempio una qualsiasi aggiunta all’edificio che provochi un aumento della volumetria superiore a una determinata percentuale.

Inoltre, il collaudo statico si rende necessario ogni qualvolta si realizzano interventi di manutenzione che, in un modo o nell’altro, coinvolgendo parti strutturali, rischiano di modificare (e di farlo in senso deteriore) la distribuzione delle forze statiche in un edificio.

Infine, è necessario il collaudo statico quando si intende certificare l’agibilità di un edificio. Grazie al collaudo, infatti, è possibile attestare l’idoneità statica dello stesso edificio, requisito imprescindibile per l’agibilità.

Secondo la legge, infine, il collaudo statico può coinvolgere solo (testuali parole) “costruzioni in conglomerato cementizio o metalliche”, se queste possono comunque impattare sull’incolumità pubblica.

 

 

Collaudo statico: come si fa?

 

E’ difficile, se non impossibile, rispondere in maniera univoca a questa domanda. Il legislatore, infatti, concede al tecnico collaudatore una enorme discrezionale. E’ il collaudatore, infatti, a stabilire mezzi e metodi utili alle procedure di verifica e accertamento, purché consegua gli obiettivi che sono connaturati allo strumento del collaudo statico.

In ogni caso, a prescindere dai mezzi e dai metodi scelti, il collaudatore deve redigere una relazione descrittiva da depositare all’Ufficio Tecnico del Comune.

In linea di massima, però, il collaudatore esamina i progetti e la documentazione, e interviene direttamente sull’opera, effettuando sondaggi e, all’occorrenza, dei carotaggi. Esamina, poi, i certificati di verifica della resistenza del calcestruzzo, dei tondini metallici, dei dispositivi prefabbricati.

 

 

Collaudo statico: quali i prezzi?

 

Quando parliamo di prezzi, sono determinabili con certezza solo le spese degli onorari. Le spese accessorie, infatti, sono frutto di uno studio analitico, i cui risultati variano da caso a caso. Tuttavia, anche quando si parla di onorari, non è possibile restituire cifre in senso assoluto.

Gli onorari, infatti, vengono stabiliti in percentuale, con aliquote crescenti (all’aumentare del valore della costruzione), e partendo da un onorario minimo. Tali aliquote, in genere, sono più alte del 30% quando il collaudo è in corso d’opera.

Appurato ciò, possiamo procedere con una tabella, ipotizzando un valore preciso per l’opera.

 

  • Onorario minimo: da 200,00 € a 500,00 €.

 

  • Onorario per collaudo statico finale per opere di 250.000,00 €: da 1.000,00 € a 2.000,00 €.

 

  • Onorario per collaudo statico in corso d’opera per opere di 250.000,00 €: da 1.300,00 € a 2.600,00 €.

 

 

Collaudo statico: a chi rivolgersi?

 

Come già specificato, il collaudo statico può essere effettuato da:

 

  • Ingegneri, architetti, geometri e perito che siano iscritti al proprio albo professionale da almeno cinque anni, se il valore dell’opera è inferiore al milione di euro;
  • Ingegneri, architetti, geometri e periti che siano iscritti al relativo albo da almeno dieci anni, se l’opera vanta un valore superiore al milione di euro.

 

Non è possibile ingaggiare un collaudatore, se esso ha partecipato ai lavori.

Una volta appurati questi semplici requisiti, la domanda da porsi è la seguente: è bene rivolgersi a liberi professionisti o alle imprese edili? La risposta è: dipende. Da un lato, infatti, il libero professionista impone una spesa maggiore, dall’altro si ha una sicurezza maggiore circa la qualità delle procedure. Tuttavia, se il libero professionista è conosciuto, ed è stato consigliato da una persona di fiducia mediante passaparola, rappresenta l’alternativa migliore.

 

 

Collaudo statico: come risparmiare?

 

Il committente potrebbe soffrire di un certo disorientamento, nella scelta del collaudatore. Ciò è dovuto dalla necessità di prendere in considerazione molti elementi, vista la grande discrezionalità che il legislatore assegna al collaudatore stesso.

Il rischio è di ingaggiare un tecnico che utilizzi mezzi e metodi costosi e non necessari, facendo levitare inutilmente la spesa.

Il primo consiglio, per spendere poco ma allo stesso tempo godere di un ottimo servizio, è sfruttare il passaparola, specie quello online, che spesso produce interessanti e utili feedback.

Il secondo consiglio, che in realtà è quello più importante, è sfruttare l’arma del preventivo. Chiedete il preventivo a più tecnici o a più imprese, e una volta raccolte tre o quattro ipotesi di costo (dettagliate) procedete con una analisi comparativa. Infine, scegliete l’opzione che vi offre le maggiori garanzie in termini di rapporto qualità prezzo.

 

 




Come funziona il servizio per confrontare preventivi gratuiti:

Chiedi un preventivo gratuito

Descrivi di cosa hai bisogno in meno di un minuto

Ricevi subito le offerte

Riceverai a tua scelta e velocemente fino ad un massimo di 4 preventivi gratuiti, senza impegno e da aziende della tua zona. Ricordati sempre che noi di Edilnet siamo attentissimi alla protezione dei tuoi dati, infatti saranno visibili solo alle aziende interessate che decideranno di proporti la loro offerta.

Valuta l'affidabilità e confronta i preventivi

Leggi le recensioni degli altri utenti, le referenze lasciate ai professionisti iscritti al portale, una volta fatta la tua richiesta e ricevuti i preventivi, potrai anche tu valutare i preventivi e la professionalita' ricevuta.

Fai una scelta consapevole risparmiando tempo e denaro

Potrai scegliere consapevolmente a chi affidarti se lo vorrai grazie ai feedback e grazie alle recensioni

Risparmi tempo perché saranno le aziende a contattarti

Risparmi denaro perché le aziende saranno in concorrenza fra loro

Leggi le altre domande

Ecco i nostri consigli sul Come scegliere un professionista

Ultime richieste dai clienti

Necessito di professionista per realizzazione progetto per costruzione villetta ex novo che si occupi anche della parte burocratica del progetto.

Stiamo per aprire una clinica, ci servirebbe un ingegnere per progettare la ricostruzione. Si tratta dei poliambulatori, che deve seguire le norme di ASL. Un locale 280 mq all'incirca, 7 locali, 3 bagni. Cose da fare sono impianto elettrico, sistema d'aria, i tubi per mettere in tre stanze ognuna un lavandino, e due cartongessi per dividere stanze.

Professionista per disegno casa da ristrutturare a Padova.

Architetto per rifacimento bagno piccolo con doccia, water e lavandino e soggiorno. Grazie.