Controparete in cartongesso: quale il costo?

Preventivi Gratuiti per Realizzare una Controparete in Cartongesso

> È Gratis
> Risparmi tempo e denaro
> Trovi la migliore azienda ✔

Una guida che mostra il costo di una controparete in cartongesso.

La controparete in cartongesso è una soluzione comoda e veloce per risolvere alcuni problemi legati all’acustica, all’isolamento termico ma anche al design. Ne parliamo in questo articolo, offrendo una panoramica dei costi, delle indicazioni per risparmiare ma anche delle tecniche di realizzazione.


 

Controparete in cartongesso: cosa è?

 

Si definisce controparete in cartongesso una parete realizzata in cartongesso da applicare su una parete già esistente. E’ un intervento di facile realizzazione, che non pone in essere grandi problemi, men che meno dal punto di vista burocratico. E’ anche un intervento abbastanza utile, che punta a risolvere problemi causati da un qualsiasi difetto strutturale o di finitura della parete principale.

E’ però un intervento da non prendere sotto gamba, anche perché può generare effetti diversi a seconda, per esempio, del tipo di cartongesso per cui si opta.

 

 

Costo controparete in cartongesso: prezzi medi delle imprese specializzate nei lavori in cartongesso
     
  Da A
Realizzazione controparete in cartongesso semplice (manodopera e materiale) - a mq 12,00 € 33,00 €
Realizzazione controparete in cartongesso termoacustico (manodopera e materiale) - a mq 20,00 € 45,00 €
Realizzazione controparete in cartongesso idrorepellente (manodopera e materiale)- a mq 15,00 € 38,00 €
Realizzazione controparete in cartongesso ignifugo (manodopera e materiale) - a mq 25,00 € 55,00 €

 

N.B.: I prezzi indicati per la realizzazione di contropareti in cartongesso sono frutto di stime. Per conoscere i costi effettivi consigliamo di richiedere alcuni preventivi.

 

 

Controparete in cartongesso: a cosa serve?

 

La controparete in cartongesso, come già accennato, ha lo scopo di risolvere alcuni problemi causati dalle caratteristiche del muro principale, o almeno limitarne gli effetti a livello visivo.

Per esempio, la parte in cartongesso può servire a ovviare a una incapacità del muro di isolare acusticamente gli ambienti. Dunque è un modo per limitare il passaggio delle onde sonore da una stanza all’altra.

In maniera del tutto simile, la controparete in cartongesso può contribuire a un maggiore isolamento dal punto di vista termico, se applicata non a un muro vero e proprio (che da questo punto di vista non ha nulla da invidiare al cartongesso) bensì ad altre tipologie di divisori.

Se a essere ricoperto non è un muro classico, ma un divisorio in legno, alcune contropareti in cartongesso possono ridurre il rischio di propagazione degli incendi.

Infine, la parte in cartongesso può essere utile per nascondere alcuni “inestetismi” della parete principale, soprattutto quelli causati dalle macchie di umidità.

 

 

Controparete in cartongesso: le tipologie

 

Esistono svariate tipologie di cartongesso, ciascuna delle quali è finalizzata a garantire un determinato effetto. Ecco una rapida panoramica.

 

  • Cartongesso semplice. Non è dotato di caratteristiche particolari. Per offrire un qualche tipo di isolamento, deve essere abbinato a materiali isolanti come la lana di roccia.

 

  • Cartongesso ignifugo. Come suggerisce il nome, è in grado di resistere al fuoco. In breve, molto difficilmente prende fuoco.

 

  • Cartongesso termoacustico. E’ un tipo di cartongesso “arricchito” da un sottile strato di polistirolo o polistirene.

 

  • Cartongesso idrorepellente. Questa tipologia non assorbe i liquidi, pertanto è perfetta per i locali affetti da umidità o che entrano più spesso a contatto con il vapore acqueo (cucina, bagno etc.).

 

  • Cartongesso acustico. E’ un normale cartongesso, ma arricchito da uno strato formato da colle antiacustiche.
     

 

Controparete in cartongesso: come si realizza?

 

In linea di massima, realizzare una controparete in cartongesso richiede poco tempo. Persino i passaggi necessari sono pochi. Ecco quali sono.

 

  • Progettazione. Questo è un passaggio importante, in quanto consente di stabilire in anticipo le misure, il posizionamento e altri fondamentali elementi.

 

  • Posa della struttura. In genere la struttura è a “u”, ovvero non vi è contatto diretto tra le due pareti, se non in corrispondenza del profilo. In questa fase viene prima applicato un nastro biadesivo a terra, che funge da traccia per la struttura metallica.

 

  • Posa dei pannelli. Operazione abbastanza semplice, che viene realizzata per mezzo di supporti meccanici (es. viti e tasselli).

 

  • Rifinitura. Questa parte consiste nell’applicazione di nastri di carta per sigillare gli interstizi tra i pannelli, a cui seguono l’applicazione dello stucco, il passaggio della carta vetrata e la verniciatura.

 

 

Delle contropareti in cartongesso.

 

 

Contropareti in cartongesso: servono permessi?

 

Da questo punto di vista, va segnalata una buona notizia: per realizzare delle contropareti in cartongesso non sono necessari permessi.

Infatti, esse non producono cambiamenti a livello planimetrico. Discorso diverso per le pareti in cartongesso vere e proprie, che producono un aumento dei vani e, per questo motivo, richiedono la semplice CILA (Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata).

 

 

Controparete in cartongesso: quanto costa?

 

Il costo per una controparete in cartongesso non è affatto alto. Consta però di varie voci, tra cui quello del materiale e della manodopera.

 

  • Controparete in cartongesso semplice (manodopera e materiale): da 12,00 € a 33,00 € a mq
  • Controparete in cartongesso termoacustico (manodopera e materiale): 20,00 € a 45,00 € a mq
  • Controparete in cartongesso idrorepellente (manodopera e materiale): 15,00 € a 38,00 € a mq
  • Controparete in cartongesso ignifugo (manodopera e materiale): 25,00 € a 55,00 € a mq

 

 

Controparete in cartongesso: a chi rivolgersi?

 

La tentazione del fai da te è forte. D’altronde, la realizzazione di una controparete in cartongesso sembra veramente un intervento da poco. In effetti lo è, ma solo se siete del mestiere. Per tutti gli altri, rimane comunque proibitivo. Dunque il rischio è sì risparmiare del denaro, ma ritrovarsi con un lavoro fatto male, pessimo sotto tutti i punti di vista.

Dunque, rivolgetevi a personale specializzato. Nello specifico, alle semplici imprese edili. Nella stragrande maggioranza dei casi, infatti, le imprese edili e gli imbianchini sono anche in grado di realizzare lavorazioni in cartongesso.

 

 

Contropareti in cartongesso: come risparmiare?

 

Risparmiare è abbastanza semplice, se si utilizzano gli strumenti giusti. Il riferimento, in questo caso, è al preventivo.

Contattate più imprese (almeno 3 o 4), chiedete a ciascuna il preventivo, confrontate le ipotesi di costo così ottenute e infine optate per l’impresa che sembra garantire il miglior rapporto qualità prezzo.

Appoggiatevi ai portali di confronto preventivi, che tra l’altro si configurano come delle buone piattaforme di contatto tra domanda e offerta. Il miglior portale, per precisione del motore di ricerca e parco imprese, è Edilnet.

 

 




Come funziona il servizio per confrontare preventivi gratuiti:

Chiedi un preventivo gratuito

Descrivi di cosa hai bisogno in meno di un minuto

Ricevi subito le offerte

Riceverai a tua scelta e velocemente fino ad un massimo di 4 preventivi gratuiti, senza impegno e da aziende della tua zona. Ricordati sempre che noi di Edilnet siamo attentissimi alla protezione dei tuoi dati, infatti saranno visibili solo alle aziende interessate che decideranno di proporti la loro offerta.

Valuta l'affidabilità e confronta i preventivi

Leggi le recensioni degli altri utenti, le referenze lasciate ai professionisti iscritti al portale, una volta fatta la tua richiesta e ricevuti i preventivi, potrai anche tu valutare i preventivi e la professionalita' ricevuta.

Fai una scelta consapevole risparmiando tempo e denaro

Potrai scegliere consapevolmente a chi affidarti se lo vorrai grazie ai feedback e grazie alle recensioni

Risparmi tempo perché saranno le aziende a contattarti

Risparmi denaro perché le aziende saranno in concorrenza fra loro

Leggi le altre domande

Ecco i nostri consigli sul Come scegliere un professionista

Ultime richieste dai clienti

Lavori in cartongesso abbassamento soffitto pareti divisorie.

Oggi 10 settembre ho ricontattato Edilnet chiedendo di essere contattato il prima possibile per Realizzazione opera in cartongesso da eseguire con tecnica, (VOLTA) mq circa 60.

Posa di controsoffitto in perlinato di 2 cm e panelli isolanti in lana di roccia. Perlinato e pannelli forniti dal committente. Dimensioni dei soffitti da rivestire circa: 350x455, 125x165, 110x200, 95x352; Sistemazione pavimentazione in area di cm 100x100 circa; N° 2 ripristini di tracce nei muri con IG 21, dimensioni 60x15 circa e 200x10/15 circa; N° 2 ripristini di fori nei muri di 10x10/

Realizzazione di controsoffitto autoportante tipo Knauf D 117, in 2 locali di circa 33 mq totali; con interposta lana di roccia dello spessore di cm 10 e camera d'aria dello spessore di cm 5.