Ristrutturazione monolocale: quale il costo?

Preventivi Gratuiti per Ristrutturare un Monolocale

> È Gratis
> Risparmi tempo e denaro
> Trovi la migliore azienda ✔

Tutto quello che si deve sapere per conoscere il costo di ristrutturazione di un monolocale.

La ristrutturazione del monolocale è un argomento complesso, che parzialmente si svincola da quelle che sono le dinamiche della ristrutturazione classica, che riguarda le abitazioni tradizionali. Nell’articolo che segue affrontiamo la questione offrendo qualche spunto in termini di idee e soluzioni, fornendo informazioni specifiche sui costi.


 

Ristrutturazione monolocale: perché un progetto?

 

La ristrutturazione di un monolocale richiede un progetto? Da questo punto di vista, l’argomento presenta alcuni elementi di complessità, e qualche differenza rispetto alla classica ristrutturazione.

Possiamo affermare che quasi per definizione la ristrutturazione di un monolocale si presta alla richiesta di permessi. Anche perché gli interventi che, in genere, ne migliorano il grado di abitabilità (problema endemico dei monolocali) modificano come minimo la planimetria.

E’ il caso, per esempio, dell’abbattimento delle pareti interne, se ci sono, intervento finalizzato ad aumentare concretamente la superficie calpestabile. Nella fattispecie, viene modificata la planimetria e quindi è necessario inviare la classica CILA, Comunicazione di Inizio Lavori Certificata.

Allo stesso scopo, ovvero l’aumento dello spazio calpestabile, spesso viene commissionata la creazione di un soppalco. Questo intervento, addirittura, non richiede la CILA bensì il Permesso di Costruire. Infatti, non viene modificata la planimetria ma anche la superficie.

Infine, potrebbe essere necessaria anche la SCIA, Segnalazione Certificata di Inizio Attività. Per esempio, quando si modifica radicalmente un impianto, cosa per altro tutt’altro che rara se si cambia la disposizione della zona cucina.

Ora, sia la CILA che la SCIA e il Permesso di Costruire non possono essere ottenuti senza l’elaborazione e il deposito di un progetto. Da qui l’associazione tra il concetto stesso di progetto e l’argomento ristrutturazione monolocale.

 

 

Costo ristrutturazione monolocale: prezzi medi
     
  Da A
Demolizione o ricostruzione pareti interne (al mq) 10,00 € 70,00 €
Realizzazione soppalco 350,00 € 1.500,00 €
Rifacimento impianto elettrico (a punto luce) 22,50 € 50,00 €
Rifacimento impianto idrico (a punto acqua) 75,00 € 150,00 €
Manodopera per sostituzione rivestimenti (al mq) 16,00 € 50,00 €
Manodopera per sostituzione serramenti (a elemento) 60,00 € 160,00 €
Ristrutturazione monolocale "chiavi in mano" 220,00 € 550,00 €

 

I prezzi indicati rappresentano solo delle stime indicative: per conoscere i costi reali consigliamo di richiedere preventivi.

 

 

Ristrutturazione monolocale: gli interventi da considerare

 

Ovviamente, la ristrutturazione di un monolocale non si esaurisce con gli interventi cui abbiamo appena fatto cenno. E’ possibile, in alcuni casi è doveroso, realizzare altre tipologie di intervento. Di seguito, ampliamo i concetti espressi nel paragrafo precedente ed elenchiamo gli altri lavori che possono essere commissionati nell’ambito della ristrutturazione di un monolocale.

 

  • Creazione o abbattimento di muri interni. Ne abbiamo già accennato. Nel caso dell’abbattimento, si soddisfa l’esigenza di spazio. Nel caso dell’elevazione di muri divisori, si soddisfa il bisogno di privacy nell’esercizio di determinate attività.

 

  • Costruzione di un soppalco. Anche qui, lo scopo è aumentare lo spazio, magari nel tentativo di aggiungere un posto letto o semplicemente assegnare alla zona notte uno spazio più intimo.

 

  • Rifacimento impianti. Oltre alle necessità di ripristino, si potrebbe avvertire l’esigenza di spostare la zona cucina o addirittura il bagno.

 

  • Sostituzione serramenti. L’installazione di nuovi serramenti può avere motivazioni estetiche ma anche funzionali, soprattutto lato efficienza energetica. Inoltre, può apportare nuove garanzie di sicurezza (come nel caso delle porte blindate).

 

  • Sostituzione rivestimenti. Classico intervento di ristrutturazione, in grado già da solo di cambiare il volto di un’abitazione, sia esso un monolocale o un’abitazione con più stanze. In più, la sostituzione dei rivestimenti può avere ripercussioni dal punto di vista energetico.

 

 

Ristrutturazione monolocale: a cosa fare attenzione?

 

Se possibile, ristrutturare un monolocale pone in essere elementi di complessità più significativi rispetto alla ristrutturazione delle abitazioni per così dire “normali”. Il committente, dunque, è chiamato a porre la massima attenzione su determinati aspetti. Ecco quali.

 

  • Progettazione dello spazio. Alla fine, l’unico grande problema dei monolocali è questo: la penuria di spazio. Gli interventi dovrebbero essere finalizzati all’aumento dello spazio calpestabile o almeno a una percezione di maggiore spaziosità. Dunque, quando state per ristrutturare un monolocale, tenete a mente questa esigenza.

 

  • Fruibilità ed estetica. Quando decidete gli interventi, tenete a mente anche un altro aspetto: le diverse modalità di fruizione rispetto alle abitazioni tradizionali. Il monolocale, infatti, può essere paragonato a un enorme open space. In quanto tale, è uno spazio multi-funzione.

 

  • Scelta dell’impresa. Alla fine, si tratta pur sempre di interventi edilizi. La qualità di questi ultimi, dunque, dipende dalle competenze che l’impresa edile è in grado di esprimere. Dunque, ponete la massima attenzione nella scelta dell’impresa edile.

 

  • Budget. I costi possono essere anche piuttosto alti. D’altronde, si tratta pur sempre di ristrutturazione più o meno pesanti. Prima di richiedere determinati lavori, quindi, stabilite un budget o almeno una cifra massima.

 

 

Ristrutturazione monolocale: a chi rivolgersi?

 

Ovviamente, occorre affidarsi a una impresa edile. Il fai da te è una opzione da scartare. In primo luogo, perché spesso è necessario un progetto, e questo può essere redatto solo da tecnici abilitati. In seconda battuta, perché anche gli interventi di edilizia libera per essere realizzati al meglio necessitano di competenze specifiche, che il proprietario di casa medio non possiede.

Se si parla di ristrutturazione di un monolocale, però, potrebbe emergere la necessità di farsi consigliare circa la corretta gestione degli spazi, dal momento che il problema principale di ogni monolocale è proprio la penuria di spazio. Dunque, se potete e se avete a cuore l’argomento, rivolgetevi a un interior designer. Certamente, saprà offrirvi le soluzioni efficaci al minor costo possibile.

 

 

Quanto costa la ristrutturare un monolocale?

 

E’ difficile individuare una cifra che appaia realistica in tutti i contesti e in tutte le situazioni possibili. Anche perché gli interventi che possono essere richiesti, come abbiamo visto, sono davvero numerosi.

Tuttavia, facendo proprio una distinzione tra questi interventi, è possibile proporre una panoramica quanto più possibile realistica di quanto costi ristrutturare un monolocale.

 

  • Abbattimento o innalzamento pareti interne: da 10,00 € a 70,00 € al mq.
  • Creazione soppalco: da 350,00 € a 1.500,00 €.
  • Rifacimento impianto elettrico: da 22,50 € a 50,00 € a punto luce.
  • Rifacimento impianto idrico: da 75,00 € a 150,00 € a punto acqua.
  • Sostituzione rivestimenti (manodopera): da 16,00 € a 50,00 € al mq.
  • Sostituzione serramenti (manodopera): da 60,00 € a 160,00 € a elemento.
  • Ristrutturazione monolocale "chiavi in mano": da 220,00 € a 550,00 € al mq.

 

 

Un monolocale ristrutturato in stile nordico.

 

 

Ristrutturazione monolocale: come risparmiare?

 

Ovviamente, è possibile risparmiare anche quando si procede con la ristrutturazione di un monolocale. Tuttavia, è bene farlo senza mettere in secondo piano la questione della qualità. Se si guardano le cose con questa prospettiva, ci si accorge che esiste un solo metodo per poter coniugare risparmio e qualità. Tale metodo prevede l’utilizzo del preventivo.

Contattate più imprese, chiedete a ciascuna il preventivo, confrontate le varie ipotesi di spesa. Infine, individuate la soluzione che vi offre di più in termine di rapporto qualità prezzo.

Non trascurate questo metodo: è l’unico che vi garantisce un risparmio anche pari al 20-50% della spesa media.

Soprattutto, non lesinate nella richiesta di preventivi. Anzi, sfruttate le risorse in rete che vi consentono di chiederli in fretta e con il massimo grado di personalizzazione. Il riferimento è, ovviamente, ai portali di confronto preventivi. Il migliore in circolazione è Edilnet.it. Solo Edilnet.it vi mette in contatto con un numero abnorme di imprese e vi consente di ottenere preventivi realistici nel minore tempo possibile.

 

 




Come funziona il servizio per confrontare preventivi gratuiti:

Chiedi un preventivo gratuito

Descrivi di cosa hai bisogno in meno di un minuto

Ricevi subito le offerte

Riceverai a tua scelta e velocemente fino ad un massimo di 4 preventivi gratuiti, senza impegno e da aziende della tua zona. Ricordati sempre che noi di Edilnet siamo attentissimi alla protezione dei tuoi dati, infatti saranno visibili solo alle aziende interessate che decideranno di proporti la loro offerta.

Valuta l'affidabilità e confronta i preventivi

Leggi le recensioni degli altri utenti, le referenze lasciate ai professionisti iscritti al portale, una volta fatta la tua richiesta e ricevuti i preventivi, potrai anche tu valutare i preventivi e la professionalita' ricevuta.

Fai una scelta consapevole risparmiando tempo e denaro

Potrai scegliere consapevolmente a chi affidarti se lo vorrai grazie ai feedback e grazie alle recensioni

Risparmi tempo perché saranno le aziende a contattarti

Risparmi denaro perché le aziende saranno in concorrenza fra loro

Leggi le altre domande

Ecco i nostri consigli sul Come scegliere un professionista

Ultime richieste dai clienti

Oggi 21 gennaio 2021 ho ricontattato Edilnet per sollecitare il preventivo richiesto. Devo demolire il mio appartamento con entrata indipendente per ricostruirlo da capo con diversa predisposizione. Ho bisogno di un appartamento a 2 piani con garage. Il mio attuale è un solo piano rialzato di 70 mq. Il nuovo dovrebbe essere almeno 60 mq per piano. Volevo inoltre usufruire dell'ecobonus. Aspetto

Ristrutturazione casa privata (solo imprese che applicano lo sconto in fattura del 50%).

Oggi 21 gennaio ho ricontattato Edilnet chiedendo di essere contattato il prima possibile per ristrutturare una casa a Creazzo. Rifare cappotto esterno, cambiare serramenti, rifare impianto elettrico della casa e cambiare caldaia con l'aggiunta di nuovo termico.

Oggi 21 gennaio ho ricontattato Edilnet chiedendo di essere contattato il prima possibile per ristrutturazione casa su due piani 60 mq, tetto 35 mq, cantina 50 mq, stuccatura facciata 50 mq, cappotto interno, ecc ecc... con cessione del credito 110%.