Quanto costa un imbianchino a Roma

Preventivi Gratuiti per un Imbianchino a Roma

> È Gratis
> Risparmi tempo e denaro
> Trovi la migliore azienda ✔

Per sapere quanto costa un imbianchino a Roma è necessario richiedere più preventivi

Cercare un imbianchino a Roma, come in tutte le grandi città del resto, non è affatto semplice. Ecco qualche consiglio utile per compiere una buona scelta: come muoversi, quali competenze richiedere, come distinguere un buon professionista da uno mediocre, i prezzi di riferimento per la manodopera e per le singole attività.


 

Chi è un imbianchino e cosa fa?

 

Quella dell’imbianchino è una figura particolare, e tuttavia oggetto di qualche fraintendimento. La professione, infatti, viene reputata “umile”, non di prestigio. Tuttavia, nasconde alcune caratteristiche molto nobili. Per esempio, in alcuni casi l’imbianchino smette i panni dell’operaio e indossa quelli dell’artista. Ciò è vero perché questo professionista, oltre a imbiancare le pareti, effettua decorazioni le quali, a seconda della bravura e delle competenze del singolo, possono acquisire una valenza artistica.

Ecco le mansioni che un buon imbianchino, generalmente, ricopre.

 

  • Pittura delle pareti interne
  • Pittura esterna degli edifici
  • Pittura di elementi in legno come coperture, rivestimenti, infissi, porte, balconi.
  • Verniciatura a scopo protettivo
  • Decorazioni (es. stucco veneziano)

 

Un buon imbianchino dovrebbe sapere analizzare le superfici da pitturare dal punto di vista dell’umidità e della resistenza; effettuare i trattamenti preparatori; mischiare colori, graduarli e diluirli; rispettare le indicazioni di natura estetica del cliente; conoscere le caratteristiche dei diversi attrezzi.

Quali sono le qualifiche dell’imbianchino? In passato (ma questo approccio è diffuso ancora oggi) l’imbianchino non doveva esibire qualifiche o titoli particolari. Per lui parlavano la clientela, l’esperienza e le competenze. Negli ultimi anni, anche in virtù di una certa evoluzione delle tecnologie dei materiali, il mercato ha iniziato a richiedere qualifiche specifiche anche agli imbianchini.

Il culmine di questo processo è stato raggiunto a luglio 2017, quando è stato avviato un progetto per creare un patentino da pittore (edile) ufficiale. Il progetto è portato avanti da Anvides (associazione nazionale delle imprese di verniciatura e imbiancatura). Attualmente, comunque, per operare non è necessaria alcuna qualifica ufficiale. Certo, è un segnale di credibilità e competenza esibire il titolo di idoneità maturato durante uno dei corsi di professionalizzazione organizzati dalle amministrazioni locali.

 

Imbianchini a Roma: costi di riferimento
     
  Da A
Costo orario di un imbianchino a Roma 15,00 € 25,00 €
Tinteggiatura pareti con vernici a calce (a mq) 4,00 € 10,00 €
Pittura con tecniche decorative (a mq) 10,00 € 40,00 €
Pittura elementi in legno (a mq) 10,00 € 20,00 €
Applicazione protettivi (a mq) 6,00 € 10,00 €

 

 

 

Come scegliere un imbianchino a Roma

 

La mancanza dell’obbligo di qualifiche e titoli, se da un lato conferisce una certa vitalità al settore, dall’altro causa disorientamento nella gente comune, in chi cerca un buon imbianchino. Se non c’è nulla, ufficialmente, a distinguere un professionista da un ciarlatano, come si fa a scegliere bene? Questo problema è evidente nelle grandi città, dove l’offerta di professionisti o sedicenti tali è ardua, come nella capitale. Ne risulta che trovare un buon imbianchino a Roma è difficile. Dunque, come fare?

Il consiglio migliore, anche se difficile da mettere in pratica nei grandi centri urbani, è raccogliere feedback della clientela pregressa. Solo chi ha già usufruito del servizio di un dato professionista può conoscerne il reale valore, al di là delle promesse e delle dichiarazioni che, in fase di contrattazione, si possono pronunciare.

Se non ha a disposizione nessun ex cliente, allora non rimane che affidarsi a internet. Ultimamente, anche la figura dell’imbianchino e, perché no, anche dell’imbianchino a Roma, si è modernizzata. Non sono rari i casi in cui un professionista utilizzi internet a scopi professionali, e nello specifico per cercare nuovi clienti. Il consiglio è di rivolgersi a quegli imbianchini che consentono di inserire recensioni all’interno del proprio sito e, ovviamente, premiare quelli con i commenti più positivi.

Un'altra buona possibilità è quella di inviare la propria richiesta di preventivo per mezzo di Edilnet.it, dove è possibile reperire alcuni dei migliori imbianchini e decoratori di Roma, come ad esempio:

 

PRS PROGETTARE REALIZZARE IN SICUREZZA SRLS

Roma - Via Antonio Schivardi - Roma

 

NUOVA SICOIN SRL

Roma - Via Alfredo Catalani - Roma

 

Nuova Rotabinari Srl

Roma - Via Prenestina – Roma

 

DI CASTRO SOC. COOP.

Roma - Via Giovanni Giardini - Roma

 

Una volta ottenute informazioni specifiche su un imbianchino a Roma – come nelle altre città – come si valutano? Quali riferimenti, quali capacità dovrebbero emergere? Insomma….Come si fa a riconoscere un buon imbianchino? Ovviamente, occorre controllare che tra i servizi resi ci siano quelli che fanno al caso proprio.

In ogni caso, una gamma di servizi vasta è sinonimo di competenza e credibilità. L’imbianchino, poi, dovrebbe essere dotato di una grande manualità, deve essere rapido, deve avere una certa sensibilità artistica. Infine, anche se per alcuni questo è l’aspetto più importante, deve costare poco, o almeno il giusto.

 

 

Imbianchino a Roma: quale il costo?

 

  • Costo orario della manodopera, esclusi i materiali: da 15,00 € a 25,00 €
  • Pittura pareti interne ed esterne (inclusi i materiali): da 4,00 € a 10,00 € a metro quadro
  • Pittura decorativa (inclusi i materiali): da 10,00 € a 40,00 € a metro quadro
  • Pittura elementi in legno (inclusi i materiali): da 10,00 € a 20,00 € a metro quadro
  • Verniciatura protettiva (inclusi i materiali): da 6,00 € a 10,00 € a metro quadro

 

 

Imbianchino a Roma: come poter risparmiare?

 

Chi vuole cercare un imbianchino a Roma non ha altra scelta che ricorrere all’arma più efficace per un cliente: il preventivo. E’ sempre meglio non fermarsi alla prima offerta ma chiedere preventivi o almeno ipotesi di prezzo a più professionisti possibile. Un buon numero, prima di compiere la scelta definitiva, potrebbe essere tre o quattro.

Nella ricerca del preventivo, internet può aiutare moltissimo. I professionisti che sono presenti su internet, infatti, in genere inseriscono il loro tariffario direttamente nel sito personale. In questo modo, il committente può prendere visione delle cifre senza impegnarsi o procedere con un contatto diretto.

Bisogna però distinguere tra i prezzi compresi i materiali e i prezzi esclusi i materiali. Alcuni, infatti, potrebbero giocare su questo equivoco.

 

 



Come funziona il servizio per confrontare preventivi gratuiti:

Chiedi un preventivo gratuito

Descrivi di cosa hai bisogno in meno di un minuto

Ricevi subito le offerte

Riceverai a tua scelta e velocemente fino ad un massimo di 4 preventivi gratuiti, senza impegno e da aziende della tua zona. Ricordati sempre che noi di Edilnet siamo attentissimi alla protezione dei tuoi dati, infatti saranno visibili solo alle aziende interessate che decideranno di proporti la loro offerta.

Valuta l'affidabilità e confronta i preventivi

Leggi le recensioni degli altri utenti, le referenze lasciate ai professionisti iscritti al portale, una volta fatta la tua richiesta e ricevuti i preventivi, potrai anche tu valutare i preventivi e la professionalita' ricevuta.

Fai una scelta consapevole risparmiando tempo e denaro

Potrai scegliere consapevolmente a chi affidarti se lo vorrai grazie ai feedback e grazie alle recensioni

Risparmi tempo perché saranno le aziende a contattarti

Risparmi denaro perché le aziende saranno in concorrenza fra loro

Leggi le altre domande

Ecco i nostri consigli su come scegliere un professionista

Ultime richieste dai clienti

Fare la controsoffittatura e qualche parete in cartongesso, tinteggiatura. A Sulmona.

Devo fare lo sbiancamento di un soppalco di circa 20 metri quadrati più scale. Grazie.

Rifacimento di un impianto elettrico e termico/idraulico per una casa anni '50/'60 di circa 90 mq (circa 45 mq per piano) complessivi in due piani, con un bagno. Al piano superiore e' presente un bagno con vasca da rifare completamente con doccia e sarebbe nostra intenzione fare un bagno al piano terra (sotto a quello già esistente). Impianto di riscaldamento con 6 termi tradizionali. Nell'a

Creare un secondo bagno nella lavanderia dove già si trova lo scarico lavatrice e lavatoio con acqua calda e fredda, nella stessa stanza si trovano gli scarichi dell'unico baglio che c'è, compreso pozzo nero. La stanza è grande. Grazie.