Ristrutturazioni chiavi in mano: prezzi

Preventivi Gratuiti per una Ristrutturazione Chiavi in Mano

> Chiedi preventivi ON-LINE
> Richiedi Preventivi Gratuiti
> Confronta fino a 4 preventivi on line nella tua zona

Per conoscere i prezzi di una ristrutturazione chiavi in mano è necessario richiedere e confrontare preventivi.

Una ristrutturazione chiavi in mano può essere la soluzione ideale per chi vuole rinnovare la propria casa senza pensieri. I prezzi possono variare in base al tipo di lavori da effettuare, alla città e al tipo di permessi da richiedere. Tuttavia, si può dire che una ristrutturazione chiavi in mano ha dei prezzi compresi fra i 300,00 € e i 500,00 € per mq.


 

Quando si decide di rinnovare la propria casa si apre, sempre, un periodo piuttosto complesso e pieno, potenzialmente, di molte insidie. Non è semplice districarsi tra imprese, lavori, competenze, agevolazioni fiscali e, proprio per questo, le ristrutturazioni chiavi in mano rappresentano, oggi, una soluzione diffusa e condivisa da molte famiglie.

Ristrutturare la propria abitazione o anche il proprio ufficio è un'operazione molto delicata, che ha bisogno di un team competente e preparato per affrontare gli imprevisti, i permessi, la burocrazia, la normativa e tutti gli altri aspetti implicati in un intervento di questo tipo. Andiamo quindi a vedere che cos'è una ristrutturazione chiavi i mano, quali sono i prezzi e quali i vantaggi.

 

Ristrutturazioni chiavi in mano: prezzi indicativi di riferimento

     
  Da A
Ristrutturazione chiavi in mano (prezzi medi al mq) 300,00 € 500,00 €
Ristrutturazione chiavi in mano Firenze (al mq) 410,00 € 460,00 €
Ristrutturazione chiavi in mano Roma (al mq) 400,00 € 500,00 €
Ristrutturazione chiavi in mano Milano (al mq) 480,00 € 500,00 €
Rifacimento pavimenti (costo manodopera a mq) 16,00 € 50,00 €
Demolizione pareti (a mq) 15,00 € 30,00 €
Rifacimento impianto elettrico (a punto luce) 45,00 € 50,00 €

 

 

Ristrutturazione chiavi in mano, che cos'è

 

Quando si parla di ristrutturazione chiavi in mano si intende l'affidamento completo dell'intervento di ristrutturazione della casa o dell'ufficio a un'unica impresa, preparata e specializzata in questo genere di lavori. In questo modo si ha un solo interlocutore per tutti i lavori che si andranno a fare, un unico responsabile e referente. L'impresa si occupa di realizzare il progetto, avviare le pratiche, controllare permessi e stato dei lavori e consegnare, infine, la casa restaurata.

In questo modo tutte le maestranze coinvolte a diversi livelli nella ristrutturazione si interfacciano unicamente con chi si occupa del progetto e i proprietari non sono costretti a perdere tempo, soldi e fatica per una supervisione su cui, magari, si è anche ben poco competenti. La ristrutturazione chiavi in mano, inoltre, prevede un monitoraggio pressoché costante dei lavori, dei costi e dei tempi con cui gli interventi procedono, in modo tale da evitare spiacevoli sorprese e inutile stress.

 

 

Ristrutturazioni chiavi in mano: le tipologie

 

La materia viene trattata nel Testo Unico dell'Edilizia DPR 380/01, dove vengono definiti gli interventi di ristrutturazione edilizia, come quelli mirati a trasformare completamente o in parte un "organismo edilizio" attraverso una serie di opere. Sempre la normativa distingue la ristrutturazione vera e propria dalla manutenzione, dal restauro e dal cosiddetto "risanamento conservativo".

Con ristrutturazione edilizia si intende, quindi, un complesso di interventi che siano in grado di trasformare la casa o comunque l'immobile rispetto a com'era prima dei lavori, realizzando nuovi elementi architettonici, sostituendo o ripristinando i vecchi, facendo nuovi impianti. Si può parlare a ragione di ristrutturazione sia quando si demolisce il vecchio per ricostruire il nuovo, sia quando si procede senza un intervento così drastico.

Anche la trasformazione di uno scantinato o di una zona sottotetto in abitabile tramite un intervento di ristrutturazione è ammessa dal Testo Unico. Si può anche procedere ampliando la volumetria di un immobile, non oltre il 20%, si può cambiare la sua destinazione di utilizzo, si può frazionarlo in più unità.

In questo senso, la ristrutturazione edilizia, compresa quella chiavi in mano, può prevedere a seconda dei casi:

- che si sostituiscano i pavimenti o gli impianti;
- che si trasformi il bagno o la cucina;
- che si sposti una porta o un tramezzo;
- che si sostituiscano gli infissi, rinnovando i materiali e la tipologia;
- che si realizzino opere accessorie.

Anche altri interventi vengono classificati come ristrutturazione e sono quelli che riguardano una centrale termica, una scala di sicurezza, un adeguamento energetico, un ascensore, il consolidamento della struttura, il rifacimento di una rampa. Anche il restauro e il risanamento conservativo sono considerati, dalla normativa, lavori di ristrutturazione edilizia.

 

 

Ristrutturazioni chiavi in mano: a chi rivolgersi per gli eventuali permessi

 

Uno dei vantaggi della ristrutturazione chiavi in mano è non doversi occupare della lunga lista di permessi e pratiche burocratiche previste nel caso si proceda con lavori di questo tipo. In ogni caso è sempre bene avere un'idea, anche vaga, della normativa vigente e, magari, rivolgersi all'ufficio tecnico del Comune di residenza o alla Sopraintendenza nel caso in cui si tratti di un immobile vincolato per sapere bene come muoversi.

I permessi per la ristrutturazione sono la CIL, la comunicazione di inizio lavori, la CILA, quella di inizio lavori asseverata, la SCIA, ovvero la "segnalazione certificata di inizio attività". La CIL è l'autorizzazione più diffusa e rapida da ottenere direttamente dal Comune e serve per lavori semplici. Qualche esempio: la realizzazione di un gazebo, l'installazione di un impianto fotovoltaico, la ristrutturazione degli impianti, la sostituzione del pavimento. Si tratta, quindi, di una vera ristrutturazione per cui è necessario aprire un piccolo cantiere, che deve seguire determinate normative.

La CILA si deve richiedere per creare delle pareti interne nella casa ad esempio, per rifare un tetto senza variazioni ulteriori, mentre la SCIA serve nel caso in cui si tratti di una ristrutturazione leggera, un ampliamento del 20% o una demolizione. Nel caso in cui non sia la ditta incaricata a occuparsene, è il proprietario dell'immobile a dover consegnare in Comune il permesso se previsto.

 

 

Ristrutturazioni chiavi in mano: quali i prezzi?

 

Una ristrutturazione chiavi in mano, per interventi di media entità, ha dei costi che possono variare tra i 300,00 € e gli 500,00 € al metro quadrato: dipende dalla zona, dal tipo di intervento, dalla città e così via.

Un preventivo per la ristrutturazione chiavi in mano può includere:

- la rimozione del pavimento,
- la sostituzione dei sanitari,
- il rifacimento degli impianti,
- la fornitura del quadro elettrico,
- la fornitura dei pavimenti,
- la sostituzione degli infissi.

E, naturalmente, i costi dipendono dalla tipologia di intervento che si prevede. Ad esempio, per il rifacimento del pavimento, solo per i costi di manodopera, la spesa va da un minimo di 16,00 al metro quadrato a un massimo di 50,00 €, per demolire delle pareti si va dai 15,00 € ai 30,00 € per mq, per un nuovo impianto elettrico si potranno spendere dai 45,00 € ai 50,00 € per singolo punto luce, con una spesa che varia anche a seconda dello stato iniziale dell'immobile e dei materiali scelti.

Le spese cambiano anche a seconda della città in cui ci si trova: una ristrutturazione chiavi in mano a Firenze può costare tra 410,00 € e 460,00 € al metro quadrato, mentre a Roma e Milano si possono avere dei prezzi di 400,00 € - 500,00 € al mq.

 

 

Ristrutturazioni chiavi in mano: a cosa fare attenzione

 

Una ristrutturazione chiavi in mano deve garantire la certezza del risultato secondo il budget, i tempi e il progetto previsti inizialmente. L'impresa a cui vengono affidati tutti i lavori, come abbiamo già detto, ha il dovere, stabilito per contratto, di monitorare scrupolosamente tutte le fasi degli interventi, dalla burocrazia ai costi preventivati, fino al rispetto dei tempi di consegna e della qualità dei lavori.

Nel caso in cui, al contrario, i tempi non vengano rispettati, l'impresa dovrà pagare una penale. Nel contratto che si andrà a stipulare con l'impresa incaricata della ristrutturazione chiavi in mano dovranno essere specificati:

- i lavori e gli interventi che saranno realizzati,
- i materiali che verranno usati,
- i tempi per la consegna,
- eventuali extra,
- le pratiche burocratiche di cui si occuperà l'impresa e quelle a carico del proprietario,
- i costi considerati come lavoro a corpo, chiavi in mano e realizzato "a regola d’arte", così come previsto dalla normativa.

 

 

Ristrutturazioni chiavi in mano: come poter risparmiare

 

Per quanto conveniente, la ristrutturazione chiavi in mano ci pone, tuttavia, davanti a dei costi leggermente più alti di un intervento classico. Si risparmiano tempo e salute, di certo, ma almeno i costi al metro quadrato sono leggermente più morbidi, anche se, considerando che nella ristrutturazione chiavi in mano abbiamo la certezza del risultato, si comprende bene come in realtà alla fine, al netto di spese extra e imprevisti evitati, si è quasi riusciti a risparmiare.

Comunque, è sempre meglio confrontare diversi preventivi tra loro, così da individuare la soluzione migliore e più efficace anche in termini di rapporto qualità prezzo. Avere diverse opzioni consente di farsi un'idea più precisa dei costi, valutare diverse tipologie di soluzioni e interventi, magari approfittando anche di un sopralluogo gratuito.

 

 

Come funziona il servizio per confrontare prventivi gratuiti:

Chiedi un preventivo gratuito

Descrivi di cosa hai bisogno in meno di un minuto

Ricevi subito le offerte

Riceverai a tua scelta e velocemente fino ad un massimo di 4 preventivi gratuiti, senza impegno e da aziende della tua zona. Ricordati sempre che noi di Edilnet siamo attentissimi alla protezione dei tuoi dati, infatti saranno visibili solo alle aziende interessate che decideranno di proporti la loro offerta.

Valuta l'affidabilità e confronta i preventivi

Leggi le recensioni degli altri utenti, le referenze lasciate ai professionisti iscritti al portale, una volta fatta la tua richiesta e ricevuti i preventivi, potrai anche tu valutare i preventivi e la professionalita' ricevuta.

Fai una scelta consapevole risparmiando tempo e denaro

Potrai scegliere consapevolmente a chi affidarti se lo vorrai grazie ai feedback e grazie alle recensioni

Risparmi tempo perché saranno le aziende a contattarti

Risparmi denaro perché le aziende saranno in concorrenza fra loro

Leggi le altre domande

Ecco i nostri consigli su come scegliere un professionista

Ultime richieste dai clienti

In fase di ristrutturazione tetto condominiale c'è la possibilità di cambiare 14 lucernari in totale per due corpi, preventivo da presentare alla riunione condominiale, grazie.

Preventivo per seminterrare una piscina tonda con struttura rigida 3 metri di diametro in giardino, la piscina è alta 1,4 vorrei interrarne almeno 1 metro. Necessito di scavo e basamento in cemento.

Realizzazione di un forno pizza con barbecue, già presente il battuto in cemento.

Noleggio di un trabattello ponteggio di 3 metri lineari lunghezza e 2 altezza, per 2 giorni: motivo dipintura facciata esterna casa.