Muro in cemento armato: quale il costo?

Preventivi Gratuiti per un Muro in cemento Armato

> È Gratis
> Risparmi tempo e denaro
> Trovi la migliore azienda ✔

Il costo di un muro in cemento armato viene calcolato al metro cubo.

Il muro in cemento armato è una costruzione molto diffusa nell’edilizia, viste le caratteristiche del cemento armato, il suo costo non eccessivo e la relatività facilità di realizzazione. Ecco un articolo ricco di informazioni specifiche, con un focus sui prezzi e sui modi per risparmiare.


 

Cos’è il cemento armato?

 

Il cemento armato, ufficialmente noto come “calcestruzzo armato”, è un materiale ampiamente utilizzato nell’edilizia, sia per le opere civili che per quelle infrastrutturali. Esso è composto da una miscela e da elementi in acciaio. La miscela a sua volta è composta da sabbia, ghiaia, acqua e legante. Gli elementi in acciaio, invece, sono rappresentati da tondini in acciaio dal diametro di massimo 3 cm, modulati e legati tra di loro fino a formare una specie di gabbia.

La miscela forma la parte del calcestruzzo, la gabbia metallica la parte dell’armatura. L’armatura viene immersa nel calcestruzzo ancora liquido, che è contenuta a sua volta in una cassaforma. Questa verrà eliminata a qualche giorno di distanza dall’immersione.

Lo scopo del cemento armato è quello di rafforzare il calcestruzzo, di renderlo più resistente rispetto agli sforzi di trazione (sebbene sia di base un materiale molto resistente. La resistenza ulteriore è data proprio dalla presenza della parte metallica, sulla quale vengono scaricate le forze di trazione.

Il cemento armato si può trovare sotto forma di moduli prefabbricati, che risultano l’ideale per la costruzione di pilatri, solai e pareti; oppure vengono realizzati direttamente in cantiere, con il contributo essenziale del carpentiere (che si occupa della cassaforma). Si ricorre ai moduli prefabbricati anche quando la temperatura è sotto lo zero, poiché il freddo eccessivo può pregiudicare la presa del calcestruzzo.

Il cemento armato è una alternativa chiaramente più costosa rispetto al classico calcestruzzo, ma presenta dei vantaggi indiscutibili.

 

  • Ottima resistenza. Il cemento armato è ottimo in trazione ma anche in compressione, grazie alle proprietà del calcestruzzo.

 

  • Durabilità. Il cemento armato è un materiale estremamente durevole. L’unico limite è dettato dal processo di ossidazione che colpisce la parte metallica. Tale processo, però, si verifica in tempi molto lunghi.

 

  • Eccezionale resistenza al fuoco. Tra i materiali utilizzati nell’edilizia, e non ufficialmente ignifughi, il cemento armato vanta la migliore resistenza al fuoco. Anche in caso di temperature elevatissime conserva la sua resistenza meccanica, la tenuta (blocca le fiamme e il proliferarsi dei gas); garantisce un certo grado di isolamento termico.

 

  • Estrema durezza. Una volta completata la costruzione, il cemento armato appare come un monolite unico, estremamente duro e quasi indistruttibile.

 

  • Economicità. Come abbiamo già specificato, il cemento armato è più costoso del calcestruzzo, ma si mantiene comunque su livelli di economicità, vista la facile reperibilità e il costo delle sue componenti.

 

 

Costo muro in cemento armato: prezzi di riferimento
     
  Da A
Realizzazione muro contro terra (a mc) 190,00 € 300,00 €
Realizzazione muro perimetrali fuori terra (a mc) 180,00 € 350,00 €
Realizzazione muro di contenimento (a mc) 180,00 € 400,00 €
Realizzazione muro tagliafuoco (a mc) 180,00 € 450,00 €

 

N.B.: I prezzi indicati per la costruzione di un muro in cemento armato sono frutto di stime. Per conoscere i costi effettivi consigliamo di richiedere alcuni preventivi alle imprese di carpenteria edile che realizzano muri in cemento armato presenti su Edilnet.

 

 

Quando realizzare un muro in cemento armato

 

Il muro di cemento armato è una costruzione diffusa, non solo per la relativa facilità di realizzazione, ma anche perché in grado di assolvere a precise funzioni, soprattutto in una prospettiva di resistenza e di sicurezza. In estrema sintesi, il cemento armato è impiegato nella costruzione dei:

 

  • Muri o pareti contro terra. Le pareti perimetrali dei piani interrati degli edifici sono tutti in cemento armato. Tale materiale è necessario in quanto le pareti devono contrastare la spinta del terreno.

 

  • Muri di contenimento. Sono le classiche costruzioni che servono a evitare erosioni e smottamenti di terreni scoscesi, soprattutto quando danno su una strada o su una qualche costruzione di tipo civile.

 

  • Muri dei vani ascensore. In questo caso, la resistenza del cemento armato è indispensabile affinché la struttura regga il peso dell’ascensore e di chi lo sta utilizzando.

 

  • Muri tagliafuoco. Nella fattispecie, il cemento rappresenta la prima scelta per le già citati doti di resistenza al fuoco, che sono elevate soprattutto in rapporto ai costi di produzione.

 

  • Mura perimetrali. Spesso, si impiega il cemento armato anche quando i muri non sono interrati. Il motivo di ciò risiede nella rapidità dell’impiego del cemento armato e nella volontà di rendere la struttura ancora più resistente. L’unico problema è dato dall’isolamento termico, che questo genere di mura riesce sì a garantire, ma in misura minore rispetto alle alternative generalmente messe in campo.

 

 

Quanto costa un muro in cemento armato?

 

Ecco una panoramica dei prezzi per un muro in cemento armato a “metro cubo” di altezza di un metro, tipologia per tipologia.

 

  • Muro contro terra: da 190,00 € a 300,00 € al metro cubo.
  • Muro perimetrali fuori terra: da 180,00 € a 350,00 € al metro cubo.
  • Muro di contenimento: da 180,00 € al 400,00 € al metro cubo.
  • Muro tagliafuoco: da 180,00 € a 450,00 € al metro cubo.

 

 

Un lungo muro di cinta completamente realizzato in cemento armato.

 

 

Muro in cemento armato: come poter risparmiare?

 

Il costo di realizzazione di un muro in cemento armato, come abbiamo visto, non è molto alto. Tuttavia, le opportunità per risparmiare ci sono e vanno sfruttate. Il consiglio, a tal proposito, è agire di preventivo. Chiedete il preventivo a più imprese, e una volta raccolte tre o quattro ipotesi di costo, confrontatele e scegliete quella che vi dà maggiori garanzie in termini di rapporto qualità prezzo.

Un'altra occasione di risparmio è rappresentata dalle agevolazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie, disciplinate dalla Legge di Stabilità. Esse consistono in una detrazione IRPEF del 50% delle spese, da distribuire in dieci anni. Si deve però tenere ben presente che questi sgravi vengono definiti su base annuale e, quindi, potrebbero essere modificati o ritirati nel corso del tempo.

 

 




Come funziona il servizio per confrontare preventivi gratuiti:

Chiedi un preventivo gratuito

Descrivi di cosa hai bisogno in meno di un minuto

Ricevi subito le offerte

Riceverai a tua scelta e velocemente fino ad un massimo di 4 preventivi gratuiti, senza impegno e da aziende della tua zona. Ricordati sempre che noi di Edilnet siamo attentissimi alla protezione dei tuoi dati, infatti saranno visibili solo alle aziende interessate che decideranno di proporti la loro offerta.

Valuta l'affidabilità e confronta i preventivi

Leggi le recensioni degli altri utenti, le referenze lasciate ai professionisti iscritti al portale, una volta fatta la tua richiesta e ricevuti i preventivi, potrai anche tu valutare i preventivi e la professionalita' ricevuta.

Fai una scelta consapevole risparmiando tempo e denaro

Potrai scegliere consapevolmente a chi affidarti se lo vorrai grazie ai feedback e grazie alle recensioni

Risparmi tempo perché saranno le aziende a contattarti

Risparmi denaro perché le aziende saranno in concorrenza fra loro

Leggi le altre domande

Ecco i nostri consigli sul Come scegliere un professionista

Ultime richieste dai clienti

Costruire un muro di contenimento di 7 metri di lunghezza, 6 metri di altezza e 40 centimetri di spessore in provincia di Foggia (in cemento armato o con altro materiale).

Devo costruire una scala a L, preferibilmente in cemento. Altezza 280 cm. Grazie mille.

Fornitura e posa di cordoli da cm.12 per m.l. 15 di cui 2.50 m.l. con raggio e rifacimento marciapiede mq.15 compreso di magrone e asfalto asfalto.

Tinteggiare e stuccare di bianco il rifacimento di un solaio sfondellato. Occorre trattare i travetti ricostituire le pignate ammalorate e rifinire con rete in carbonio. mq 3 x 4.