Drenaggio terreno: quale il costo?

Preventivi Gratuiti per Drenare un Terreno

> È Gratis
> Risparmi tempo e denaro
> Trovi la migliore azienda ✔

Il costo per il drenaggio di un terreno dipende dalla tecnica utilizzata.

Il drenaggio del terreno è un passaggio fondamentale, a certe condizioni, per garantire la vivibilità di un locale. Ecco cosa c’è da sapere, e un focus sulle tecniche in uso, sulle modalità di realizzazione, sui materiali impiegati, sui costi, sui modi migliori per risparmiare senza che la qualità del servizio ne risulti compromessa.


 

Drenaggio terreno: cos’è?

 

Con il termine “drenaggio terreno” si indicano le manovre finalizzate a privare una porzione di sottosuolo dall’acqua eventualmente in eccesso, raccogliendola - o per meglio dire, facendola defluire - in appositi sistemi di raccolta.

Un terreno va drenato quando la falda freatica si trova in una posizione troppo superficiale ma anche quando il terreno stesso è caratterizzato da una porosità non adeguata, tale per cui - anche qualora la falda si trovasse molto in profondità - non riesce a smaltire l’acqua per mezzo del processo di percolazione.

Il drenaggio, nel caso in cui l’acqua in eccesso si manifesta in quantità contenute, può essere realizzato con sistemi poco sofisticati, utilizzando strumenti non tecnologici. In tutti gli altri casi, e in particolare in una prospettiva di edilizia civile, vengono impiegate tecniche più complesse, come il drenaggio tubolare.

 

Costo drenaggio terreno: prezzi medi
     
  Da A
Drenaggio tubolare semplice (per ha) 1.150,00 € 4.000,00 €
Drenaggio tubolare con materiale geocomposto (per ha) 1.450,00 € 5.000,00 €

 

N.B.: I prezzi indicati per drenare un terreno sono frutto di stime. Per conoscere i costi effettivi consigliamo di richiedere alcuni preventivi alle aziende specializzate in opere drenanti e movimento terra che puoi trovare su Edilnet.

 

 

Drenaggio terreno: quando è necessario

 

In riferimento ai terreni agricoli, come anche ai terreni edificabili o già oggetto di edificazioni (su quali poggia una costruzione), il drenaggio è necessario in almeno due casi:

 

  • La falda freatica, ovvero il “bacino” di acqua che si trova al livello del sottosuolo, si trova a un livello superficiale, che impedisce o rallenta il processo di smaltimento naturale.

 

  • Il terreno non è adeguatamente poroso e, di nuovo, il processo di smaltimento naturale ne risulta rallentato o ostacolato.

 

Il rischio, relativamente alle costruzioni civile, consiste nella risalita dell’acqua, con tutte le conseguenze che ciò comporta: aumento dell’umidità all’interno dei locali, comparsa di muffe, diminuzione della vivibilità degli ambienti, particolarmente gravosa se essa coinvolge gli edifici a uso residenziale.

 

 

Drenaggio: tipologie e materiali

 

Alle due tipologie accennate nel paragrafo precedente, ovvero quello classico e quello tubolare, di recente se n’è aggiunta un’altra, ovvero il drenaggio che fa largo uso di geocompositi. Ecco un rapida panoramica di questi tre metodi.

 

  • Drenaggio classico (o rudimentale). Questa tecnica consiste nella mera incisione del terreno (per mezzo di attrezzi discissori), dal quale emerge, o dovrebbe emergere l’acqua in eccesso. E’ efficace solo se la falda è estremamente superficiale.

 

  • Drenaggio tubolare. Questa tecnica si caratterizza per un approccio più razionale. In primo luogo perché è preceduto da una analisi del terreno. Secondariamente perché fa uso di dreni, ovvero di condotti conficcati nel terreno nella profondità più adeguata.

 

  • Drenaggio per mezzo di geocomposti. Simile alla tecnica tubolare, questa si caratterizza per l’uso di materiali diversi, appunto i geocomposti, i quali offrono garanzie migliori in termini di impermeabilizzazione.

 

 

Drenaggio terreno: come si realizza?

 

In questo paragrafo offriamo qualche informazione ulteriore circa i tre metodi sopra accennati.

 

  • Drenaggio classico (o rudimentale). La tecnica, per inciso, viene ancora utilizzata per i terreni agricoli, mentre non ha praticamente applicazione per i terreni oggetto di edificazione. Ad ogni modo, la tecnica prevede la costruzione di una trincea e nell’inserimento sul suo fondo di sassi e frasche, il cui ruolo è faciltare lo sgrondo dell’acqua.

 

  • Drenaggio tubolare. Questa tecnica, a differenza della prima, non impone una modificazione particolarmente visibile o permanente del terreno. Si individua la profondità della falda, si inseriscono a mo’ di reticolo dei dreni (veri e propri tubi) in modo da facilitare il deflusso dell’acqua in eccesso.

 

  • Drenaggio per mezzo di geocomposti. La tecnica è simile a quella precedente. Si utilizza però del materiale geocomposto, le cui funzioni sono numerose: allontanamento delle acque meteoriche, smaltimento delle acque a distanza delle opere in muratura, riduzione del grado di saturazione dei terreni etc.. Inoltre, i dreni in geocomposto garantiscono una più rapida posa in opera e una riduzione degli spessori, oltre che una efficacia maggiore (anche nel breve periodo).

 

 

Drenaggio terreno: a chi rivolgersi?

 

Il drenaggio del terreno è un intervento specialistico. Non è frequente, quindi, che una “normale” impresa edile offra questo servizio. E’ necessario, infatti, rivolgersi a imprese ad hoc, ovvero a quelle specializzate in opere drenanti. Molto spesso, però, offrono un servizio di drenaggio anche le imprese specializzate in perforazioni.

La conclusione è questa: se avete necessità di procedere con il drenaggio del terreno, rivolgetevi a imprese specializzate in questo specifico servizio o, al limite, a imprese specializzate in perforazioni.

 

 

Drenaggio terreno: a cosa fare attenzione

 

Ovviamente, l’intervento è troppo specialistico e coinvolge competenze troppo di nicchia affinché il committente abbia voce in capitolo. L’unico elemento che gli consente un certo margine di discrezionalità, e che quindi è soggetto al suo controllo, è la scelta dell’impresa che andrà a realizzare l’intervento.

Il consiglio, quindi, è di profondere impegno nella scelta dell’esecutore. Verificate le sue competenze raccogliendo feedback degli ex clienti e prendendo visione, se possibile, dei lavori effettuati in passato.

 

 

Drenaggio terreno: quanto costa?

 

Il costo del drenaggio in sé non ha un costo irrisorio. La buona notizia è che comunque viene ammortizzato in almeno cinque o sei anni. E’ questo il lasso di tempo entro cui, posizionamento dei dreni a parte, avviene il drenaggio.

Ad ogni modo, il drenaggio classico (o rudimentale) non viene più proposto. Per il resto, il tubolare semplice costa meno del tubolare con materiale geocomposto.

 

  • Drenaggio tubolare semplice: da 1.150,00 € a 4.000,00 € per ettaro.
  • Drenaggio tubolare con materiale geocomposto: da 1.450,00 € a 5.000,00 € per ettaro.

 

Un sistema di drenaggio per un terreno.

 

 

Drenaggio terreno: come risparmiare?

 

Come abbiamo visto, i prezzi sono alti ma sono anche abbastanza variabili. Ciò non rappresenta uno svantaggio, anzi. Significa che il contesto è caratterizzato da dinamiche concorrenziali, che rappresentano l’humus ideale per mettere a segno i tentativi di risparmio.

Come si fa a risparmiare? Semplice: si contattano più imprese, si chiede il preventivo, si confrontano le ipotesi di costo e infine si individua la soluzione migliore in termini di rapporto qualità prezzo. Utilizzando questo semplice metodo è possibile risparmiare fino al 20% o addirittura il 50%.

 

 




Come funziona il servizio per confrontare preventivi gratuiti:

Chiedi un preventivo gratuito

Descrivi di cosa hai bisogno in meno di un minuto

Ricevi subito le offerte

Riceverai a tua scelta e velocemente fino ad un massimo di 4 preventivi gratuiti, senza impegno e da aziende della tua zona. Ricordati sempre che noi di Edilnet siamo attentissimi alla protezione dei tuoi dati, infatti saranno visibili solo alle aziende interessate che decideranno di proporti la loro offerta.

Valuta l'affidabilità e confronta i preventivi

Leggi le recensioni degli altri utenti, le referenze lasciate ai professionisti iscritti al portale, una volta fatta la tua richiesta e ricevuti i preventivi, potrai anche tu valutare i preventivi e la professionalita' ricevuta.

Fai una scelta consapevole risparmiando tempo e denaro

Potrai scegliere consapevolmente a chi affidarti se lo vorrai grazie ai feedback e grazie alle recensioni

Risparmi tempo perché saranno le aziende a contattarti

Risparmi denaro perché le aziende saranno in concorrenza fra loro

Leggi le altre domande

Ecco i nostri consigli sul Come scegliere un professionista

Ultime richieste dai clienti

Devo sbancare una piana di circa 40 mq. L'altezza è di circa 1 metro. Questo per ampliare un parcheggio auto privato già esistente, dove al momento, può sostare una sola auto. Il tutto ovviamente su terreno di mia proprietà.

Riempire una cavità sotterranea parzialmente costruita e delimitata da una struttura muratura della capienza di circa 10 metri cubi; tale cavità annessa alla mia abitazione era adibita a cantina in passato ma attualmente presenta pericoli di infiltrazioni di acqua piovana e di stabilità della soffittatura. Vorrei chiuderla e riempirla con poliuretano espanso adatto all'uso specifico. Preciso ch

Buca 5 x 3 profondità 1,60 m. La terra di risulta va messa in un campo a 50 mt da casa.

Ho bisogno di togliere un paio di metri di terra per allargare il giardino.....altezza 150 circa.