Movimento terra: quanto costa?

Preventivi Gratuiti per Interventi di Movimento Terra

> È Gratis
> Risparmi tempo e denaro
> Trovi la migliore azienda ✔

Una guida su quanto costa il movimento terra.

Il movimento terra è un’operazione necessaria in molti ambiti, edilizia compresa. E’ anche un’attività complessa, in primis dal punto di vista normativo. Ne parliamo in questo articolo, offrendo anche una panoramica sui costi, oltre che sulle tecniche, e qualche indicazione per risparmiare senza compromettere la qualità dell’intervento.


 

Opere di movimento terra: cosa sono e quando servono?

 

Le opere di movimento terra, proprio come suggerisce il nome, sono tutte quelle attività che prevedono lo spostamento di grandi masse di terra e dunque presuppongono un’opera di scavo, di norma realizzata con mezzi pesanti.

Le opere di movimento terra intervengono in numerosi ambiti. In primis nell’edilizia agricola, in merito alla quale si rendono necessarie per la realizzazione di pozzi o di impianti di irrigazione. Secondariamente, nell’edilizia civile, come nel caso dello scavo per fondazioni. O ancora, nel pubblico, per la realizzazione di strade, piazze, ponti e quant’altro.

 

 

Imprese per movimento terra: costi medi e prezzi di riferimento
     
  Da A
Movimento terra per scavi e sbancamenti (al mc) 4,50 € 71,00 €
Movimento terra per opere di riempimento terreni (al mc) 4,00 € 25,00 €
Movimento terra per interventi di livellamento terreno (al mc) 7,00 € 30,00 €
Costo manodopera per opere di movimento terra (all'ora) 12,00 € 23,00 €

 


N.B.: I prezzi indicati per degli interventi di movimento terra sono frutto di stime. Per conoscere i costi effettivi consigliamo di richiedere alcuni preventivi.

 

 

Movimento terra: normativa e permessi

 

La normativa, almeno da un punto di vista nominale (quantità di leggi, sentenze e decreti) è abbastanza complessa. Lo è un po’ di meno se si guarda alla sostanza, ovvero alla varietà di obblighi e restrizioni.

Nello specifico, è più o meno libera l’opera di movimento terra quando questa è diretta al settore agricolo. Richiede invece il Permesso di Costruire quando ha una carattere edile, ovvero quando punta a ottenere un cambio di destinazione del terreno. Inoltre, in questa fattispecie, è necessario osservare dei criteri di sicurezza al fine di tutelare l’incolumità degli operai.

Ad ogni modo, le normative più importanti a riguardo sono il Decreto del Presidente della Repubblica n. 380 del 2011, il Decreto Legislativo n. 42 del 2004 e la Sentenza della Cassazione n. 1536 del 2011.

 

 

Movimento terra: quali attrezzature?

 

Le attrezzature per il movimento terra sono le più disparate. In linea di massima, però, le più utilizzate sono la benna e il rullo compattatore.

La benna serve per sollevare, trasportare e scaricare materiali, tra cui ovviamente anche la terra. In genere viene montata su un escavatore.

Il rullo compattatore, invece, serve appunto per compattare un terreno e renderlo uniforme, un'operazione fondamentale per poter utilizzare la superficie dopo aver realizzato le opere di movimento terra.

Per le operazioni più massicce, vengono chiamati in causa anche bulldozer, scraper, pale caricatrici.

 

 

Movimento terra: come avviene?

 

E’ veramente complicato spiegare come avviene il movimento terra, anche perché le procedure cambiano in base alle tipologie e alle finalità.

In linea di massima si inizia con una messa in sicurezza della zona, si prosegue con lo scavo vero e proprio, si continua con l’esecuzione necessarie all’espletamento della finalità (es. posa impianti idrici, fondazioni etc.), e si procede con il livellamento. Essenziale è anche lo smaltimento.

Le declinazioni, anche e soprattutto a livello di tecniche, però, sono le più numerose.

 

 

Movimento terra: tecniche e tipologie

 

Anche in questo caso, parlare di tecniche e tipologie vuol dire aprire un discorso davvero troppo ampio per essere esaurito in poche righe o poche pagine. Tuttavia, occorre fare una distinzione netta tra finalità agricole e finalità edilizie.

Nel primo caso, le opere di movimento terra sono necessarie alla realizzazione di impianti idrici, di pozzi etc, e non necessitano di titolo abilitativo (a meno che non comportino una modifica permanente dell’aspetto del terreno).

Nel secondo caso, che prevede la costruzione di abitazioni, e opere civili come piazze e strade, è necessario il Permesso di Costruire, nonché il rispetto di stringenti normative di sicurezza.

 

 

Movimento terra: quale il costo?

 

Anche parlare di costi può essere difficile, e per tutta una serie di motivi. In primis, questi cambiano in base alle tecniche, che a loro volta sono suscettibili delle finalità. In secondo luogo, variano sulla base dell’approccio impiegato dalla singola impresa, che può essere più o meno improntato alla convenienza.

In ogni caso, per avere un'idea dei prezzi quanto mai realistica, è bene riportare tutte le operazioni connesse ai movimenti di terra e utilizzare come unità di misura il metro cubo.

 

  • Movimento terra per scavi e sbancamenti: da 4,50 € a 71,00 € al mc
  • Movimento terra per opere di riempimento terreni: da 4,00 € a 25,00 € al mc
  • Movimento terra per interventi di livellamento terreno: da 7,00 € a 30,00 € al mc
  • Costo manodopera per opere di movimento terra: da 12,00 € a 23,00 € all'ora

 

 

Un escavatore per il movimento terra.

 

 

Movimento terra: come risparmiare?

 

Come abbiamo visto, i prezzi sono abbastanza variabili. Questo da un lato concede spazio al disorientamento, dall’altro offre alcune possibilità di risparmiare. L’importante è utilizzare il preventivo, che è poi l’unica vera arma e disposizione del cliente.

Dunque contattate più imprese, chiedete a tutte il preventivo, confrontate le ipotesi di costo così ottenute e infine individuate il soggetto che sembra garantire il miglior rapporto qualità prezzo.

Fate riferimento ai portali di confronto preventivi, che tra le altre cose rappresentano un buon punto di contatto tra domanda e offerta. Il miglior portale, per offerta di impresa ed efficacia del motore di ricerca interno è Edilnet.it.

 

 




Come funziona il servizio per confrontare preventivi gratuiti:

Chiedi un preventivo gratuito

Descrivi di cosa hai bisogno in meno di un minuto

Ricevi subito le offerte

Riceverai a tua scelta e velocemente fino ad un massimo di 4 preventivi gratuiti, senza impegno e da aziende della tua zona. Ricordati sempre che noi di Edilnet siamo attentissimi alla protezione dei tuoi dati, infatti saranno visibili solo alle aziende interessate che decideranno di proporti la loro offerta.

Valuta l'affidabilità e confronta i preventivi

Leggi le recensioni degli altri utenti, le referenze lasciate ai professionisti iscritti al portale, una volta fatta la tua richiesta e ricevuti i preventivi, potrai anche tu valutare i preventivi e la professionalita' ricevuta.

Fai una scelta consapevole risparmiando tempo e denaro

Potrai scegliere consapevolmente a chi affidarti se lo vorrai grazie ai feedback e grazie alle recensioni

Risparmi tempo perché saranno le aziende a contattarti

Risparmi denaro perché le aziende saranno in concorrenza fra loro

Leggi le altre domande

Ecco i nostri consigli sul Come scegliere un professionista

Ultime richieste dai clienti

Preventivo per scavo piano cantinato a Ragusa.

Movimento terra e livellamento per 12 mila mq circa.

Ripristino strada con scavo di circa 1000 mc, carico terra e trasporto distanza dello scarico 1 km.

Devo realizzare un buco in giardino di 10 x 5 alto 1,00.