Ristrutturazione esterni: quanto costa?

Preventivi Gratuiti per Ristrutturare gli Esterni

> È Gratis
> Risparmi tempo e denaro
> Trovi la migliore azienda ✔

Una guida che evidenzia quanto costa una ristrutturazione degli esterni di un immobile.

La ristrutturazione degli esterni è uno degli interventi più frequenti. Anzi, buon senso vuole che vengano effettuati con una cadenza quindicennale-ventennale. Da qui la necessità di conoscere l’entità della spesa, dal momento che prima o poi va affrontata. Nell’articolo che segue affronteremo l’argomento costi, offrendo anche qualche consiglio per risparmiare.


 

Ristrutturazione esterni: in cosa consiste?

 

Con il termine ristrutturazione esterni si indica il complesso di interventi volti a migliorare, restaurare o semplicemente modificare una facciata. Può interessare le finiture, o per meglio dire i rivestimenti. Può però coinvolgere anche elementi di natura architettonica. Si tratta, dunque, di un’attività complessa, che richiede un’attenzione particolare e a più livelli (oggetto di intervento, costi, burocrazia).

Come anticipato nell'introduzione, però, la ristrutturazione degli esterni è anche un passaggio obbligato, Anche in virtù dell’esposizione agli agenti atmosferici, le facciate vanno incontro a un'usura più rapida rispetto agli elementi riparati o interni all’abitazione. Dunque occorre intervenire con regolarità, magari ogni quindici o vent’anni, per restaurare funzionalità e aspetto originario (o per apportare modifiche più corpose).

 

 

Costo ristrutturazione esterni: prezzi medi
     
  Da A
Allestimento ponteggio (al mq) 10,00 € 17,00 €
Intonacatura facciata (al mq) 6,50 € 45,00 €
Tinteggiatura facciata (al mq) 12,50 € 35,00 €
Posa guaine impermeabilizzanti (al mq) 3,00 € 18,00 €
Restauro balconi (al mq) 61,00 € 115,00 €
Verniciature ringhiere (al mt) 5,00 € 25,00 €

 

I prezzi indicati rappresentano unicamente delle stime indicative. Per conoscere i costi reali consigliamo di richiedere e confrontare più preventivi.

 

 

Ristrutturazione esterni: quando un progetto?

 

La questione è molto complessa, anche perché cambia di segno a seconda che vengano considerati determinati aspetti piuttosto che altri.

La ristrutturazione degli esterni, infatti, può imporre la redazione di un progetto ma può essere anche effettuata senza. Ciò dipende, in larga parte, dall’oggetto della ristrutturazione e dalle modalità con cui viene effettuata.

In linea di massima, se l’intervento coinvolge solo le finiture allora il progetto non è necessario. Se invece coinvolge elementi architettonici dotati di volume, il progetto è necessario. Il riferimento, in particolare, è alla creazione di balconi o alla modifica radicale dell’esistente.

In questo caso, il progetto è sempre necessario. Non redigerlo, pone il proprietario, il committente o chi per lui al di fuori dei confini della legge. Per avere un'idea di quanto possa costare un progetto per la ristrutturazione di un immobile, vi consigliamo la lettura della nostra guida "Progetto ristrutturazione casa: quale il costo?".

 

 

Ristrutturazione esterni: le autorizzazioni?

 

Ragionare sulla necessità dei progetti vuol dire ragionare sulla necessità di autorizzazioni, o per meglio dire di titoli abilitativi (altresì chiamati permessi).

Per i lavori di ristrutturazione degli esterni servono autorizzazioni? La risposta corretta è… a volte. Per l’appunto, dipende dal tenore degli interventi.

Gli scenari sono quattro.

 

  • Nessun permesso. In questo caso siamo nel campo dell’edilizia libera. Fanno parte della categoria gli interventi finalizzati alla restaurazione delle finiture esterne ma nel pieno rispetto dell’esistente. Insomma, non ci dovrebbero essere modifiche di alcun tipo. Inoltre, i ponteggi dovrebbero essere assenti o avere un’altezza minima.

 

  • CIL. Questo permesso (che comunque è dei più leggeri) è necessario quando gli interventi sono subordinati all’installazione di un ponteggio di altezza considerevole.

 

  • SCIA. Il permesso in questione, che è abbastanza costoso e complesso da richiedere, si rende necessario quando gli interventi incidono dal punto di vista architettonico, planimetrico, strutturale. E’il classico caso dell’ampliamento dei balconi.

 

  • Il Permesso di Costruire, ovvero il titolo abilitativo più complesso da ottenere (e più costoso) per fortuna rappresenta un caso limite, quando si parla di ristrutturazione degli esterni. E’ necessario, infatti, quando si aumenta la volumetria, evenienza che di norma non coinvolge questo genere di ristrutturazione.

 

 

Ristrutturazione esterni: interventi e costi

 

Ovviamente, è impossibile menzionare delle cifre valide per tutte le situazioni. In primo luogo, perché ogni impresa adotta un proprio approccio per ciò che concerne i prezzi (alcune sono convenienti altre meno). Secondariamente perché i costi variano, e pure tanto, da intervento a intervento.

Per inciso, gli interventi possibili quando si intende procedere con una ristrutturazione esterni:

 

 

Quanto costano questi interventi? Proviamo a fare una panoramica, numeri alla mano e considerando anche la voce relativa all’immancabile allestimento del ponteggio.

 

  • Allestire il ponteggio: da 10,00 € a 17,00 € al mq.
  • Intonacare la facciata: da 6,50 € a 45,00 € al mq.
  • Tinteggiare la facciata: da 12,50 € a 35,00 € al mq.
  • Posare guaine impermeabilizzanti: da 3,00 € a 18,00 € al mq.
  • Restaurare i balconi: da 61,00 € a 115,00 € al mq.
  • Verniciare le ringhiere: da 5,00 € a 25,00 € al metro lineare.

 

 

Ristrutturazione esterni: a chi rivolgersi?

 

Ovviamente, il fai da te è una opzione da scartare a priori. In primo luogo, perché è pericolosa. Nella maggior parte dei casi, infatti, gli interventi si sviluppano in altezza. Secondariamente, perché potrebbe essere addirittura illegale. Per esempio, quando sono necessari autorizzazioni e progetti.

Dunque, rivolgetevi a una impresa edile. Nello specifico, a una impresa edile che sappia esprimere un buon grado di competenza ma allo stesso tempo imponga una spesa tollerabile.

 

 

Esterni di un edificio recentemente ristrutturati.

 

 

Ristrutturazione esterni: come risparmiare?

 

I prezzi, come abbiamo visto, possono essere alti. Ma c’è una buona notizia: con qualche accorgimento, è possibile risparmiare. Il tutto, sia chiaro, senza compromettere la qualità del risultato finale. Come fare? Il metodo è semplice:

 

  • Contattate più imprese.
  • Chiedete a tutte il preventivo.
  • Confrontate le ipotesi di costo così ottenute.
  • Individuate la soluzione migliore in termini di rapporto qualità prezzo.

 

Il consiglio è di seguire questo metodo con il massimo impegno. Infatti, è l’unico che consente di risparmiare cifre considerevoli senza porre in secondo piano il tema della qualità.

Al centro di tutto, è bene essere chiari su questo punto, si pone il preventivo. E’ proprio il preventivo l’arma più efficace tra quelle a disposizione del consumatore. Dunque, quando contattate un’impresa, non dimenticate mai il preventivo.

 

 




Come funziona il servizio per confrontare preventivi gratuiti:

Chiedi un preventivo gratuito

Descrivi di cosa hai bisogno in meno di un minuto

Ricevi subito le offerte

Riceverai a tua scelta e velocemente fino ad un massimo di 4 preventivi gratuiti, senza impegno e da aziende della tua zona. Ricordati sempre che noi di Edilnet siamo attentissimi alla protezione dei tuoi dati, infatti saranno visibili solo alle aziende interessate che decideranno di proporti la loro offerta.

Valuta l'affidabilità e confronta i preventivi

Leggi le recensioni degli altri utenti, le referenze lasciate ai professionisti iscritti al portale, una volta fatta la tua richiesta e ricevuti i preventivi, potrai anche tu valutare i preventivi e la professionalita' ricevuta.

Fai una scelta consapevole risparmiando tempo e denaro

Potrai scegliere consapevolmente a chi affidarti se lo vorrai grazie ai feedback e grazie alle recensioni

Risparmi tempo perché saranno le aziende a contattarti

Risparmi denaro perché le aziende saranno in concorrenza fra loro

Leggi le altre domande

Ecco i nostri consigli sul Come scegliere un professionista

Ultime richieste dai clienti

Ristrutturazione villetta a schiera utilizzando ecobonus per parete ventilata, impianto fotovoltaico ecc... e bonus ristrutturazione per interni. Cerco una ditta che segua tutti i lavori e la parte burocratica per gli incentivi. Inoltre opterei per un'azienda che offre lo sconto in fattura. Resto in attesa di un contatto.

Ristrutturazione parziale nello specifico: Realizzazione secondo bagno Realizzazione stanzetta Pavimenti Cessione credito al 50%

Appartamento di circa 75 mq al primo piano, in condominio del 1967 completamente ristrutturato nei primi anni 2000, posto su strada privata. Necessita di ristrutturazione: -angolo cottura (lungh.circa 4mt) con spostamento attacchi e aggiunta prese elettriche. -bagno: ricavare 2 bagni contigui (da uno attuale e parte di una camera) -sostituzione porte interne - aggiunta punti luce

Completare una casa al grezzo di circa 140 mq su due piani.